Home > LE IMPRESE SI RACCONTANO > CLARA > Area, approvato il consuntivo 2015

da: organizzatori

Si è riunita martedì 31 maggio a Copparo l’assemblea dei soci di Area per l’approvazione del bilancio consuntivo 2015: un bilancio “storico”, perché si tratta dell’ultimo redatto come Area spa, visto che dal prossimo autunno l’azienda si fonderà con Cmv Raccolta e darà vita ad una nuova società, Clara spa.

L’esercizio 2015 si è chiuso con un utile di 105.900 euro e con la costituzione di un fondo svalutazione crediti aggiuntivo per 1.355.000 euro. «I numeri di questo ultimo bilancio di Area testimoniano che l’azienda si prepara alla fusione per incorporazione di Cmv Raccolta con solide basi e margini molto significativi», ha dichiarato il presidente Gian Paolo Barbieri. «I soci hanno riconosciuto i grandi passi in avanti fatti dalla società, che ha raggiunto una notevole solidità economica e finanziaria e una struttura preparata ed efficiente. Abbiamo mantenuto le stesse tariffe degli anni precedenti e abbiamo razionalizzato la macchina organizzativa, con il passaggio di tutti i comuni al sistema di raccolta porta a porta».

La probabile entrata del Comune di Comacchio nella compagine sociale entro la fine di giugno creerà le condizioni per concludere la fusione e far nascere entro l’autunno la nuova società, che gestirà 22 Comuni e vanterà un fatturato di 45 milioni di euro, con oltre 400 dipendenti, e che si chiamerà appunto Clara spa. «Un nome che evoca trasparenza e pulizia» ha ricordato Barbieri, «perché tutti i soci, i collaboratori, i fornitori e gli stessi utenti abbiano coscienza che, pur senza rinnegare le radici e la storia positiva di questi ultimi anni, c’è l’ambizione di dare vita ad un’azienda innovativa, solida ma flessibile, efficiente ma anche attenta all’interesse pubblico e alle specificità dei territori».

Commenta