Home > BORDO PAGINA / RUBRICA > BORDO PAGINA
L’evoluzione del Rinascimento

BORDO PAGINA
L’evoluzione del Rinascimento

In questi giorni a Lucca è di scena e fino al 19 maggio, il secondo Festival del Nuovo Rinascimento, a cura del noto artista contemporaneo Davide Foschi (cataloghi Giorgio Mondadori e mostre in tutta Italia, biografato dallo stesso critico d’arte Alberto Sacchetti) e del Centro Leonardo da Vinci di Milano. Proprio Milano fu sede del primo Festival del Nuovo Rinascimento curato e fondato dallo stesso Foschi, nel maggio 2016, con lo stesso, tra numerosi ospiti speciali, Pupi Avati in sinergia con il Comune della metropoli lombarda. Anche questa nuova edizione del Festival è in sinergia con le autorità istituzionali della Città di Lucca e della Regione Toscana, Lucca ora è ufficialmente Città del Nuovo Rinascimento; e nell’arco di una settimana e più numerosi gli eventi, tra mostre dello stesso Foschi (con la sua opera speciale e misterica La Pietà) e degli artisti visivi, ecc: Antonio Possenti, Fausto Maria Liberatore, Davide Foschi, Joe Russo, Rosella Maspero, Fulvio Vanacore, Enzo Cosi, Nicoletta Marra, Stefano Bellafiore, Egidio Missarelli, Cinzia Restivo, Antonio Notari, Doris Harpers, Samanta Aceti, , Serafino Valla, Giancarlo Garbin, Mauro Masetti, Mariateresa Giuriati, Jona, Renato Belluccia, per lo Spazialismo Transgeometrico: il fondatore Agathos Carlo Franzoso con Francesco Chechi e Ambra Di Natale.
Oltre a talk show vari e incontri letterari culturali con lo stesso Pierfranco Bruni del Mibcat, a cura della scrittrice e conduttrice Radio Stefania Romito (Ophelia’s Friends).Tra essi in programma la presenza della campionessa paraolimpica Bebe Vio, di David Gentili presidente della Commissione Antimafia di Milano, Elena Cecconi, musicista internazionale, filosofi e storici dell’arte quali M. Marinacci, G. Lacchin e L. Siniscalco, il musicista scrittore Carlo Zannetti, lo scrittore Emanuele Martinuzzi, il cantante Lorenzo Guerrieri, il futurista (via video performance) ferrarese stesso (chi scrive) R. Guerra e altri (si veda il link in fondo per il programma completo). Come hanno già segnalato Cultura Italiana nel Mondo Italian Network, Meteo Web, Il Tirreno e la stampa di Lucca e Toscana, il festival segnala tra Arte Scienza Economia e anche gastronomia, incluso notevole spazio al Mondo dei Bambini a cura di L. Siderman, il ritorno e la reinvenzione dell’Umanesimo 2.0 in Italia a partire dal Rinascimento storico fino alle avanguardie umaniste futuristiche del nostro tempo, da Leonardo da Vinci al mondo contemporaneo attuale nelle sue nuove propulsioni. Non a caso ( Come ottimamente segnalato nella conferenza stampa di questi giorni dallo stesso Assessore alla Cultura della Città e Comune di Lucca, tra le città storiche rinascimentali italiane).lo stesso Foschi parla del nuovo movimento metateista-per un nuovo rinascimento da lui fondato alcuni fa come una nuova stagione di evoluzionari, il Rinascimento italiano in evoluzione alla luce del novecento e dell’era informatica e anche mediatica pop al quadrato, parafrasando anche la felice intuizione parallela di Vittorio Sgarbi (anche la Spal come nuovo Rinascimento attuale!). Gli eventi sono dislocati in locations prestigiosi della città toscana, ovvero Villa Bottini e il Complesso di “San Micheletto” (vernissage e mostre).

Info:
Comune di Lucca, http://www.comune.lucca.it/Festival_del_Nuovo_Rinascimento
Cultura italiana nel mondo-Italian Network, http://www.italiannetwork.it/news.aspx?ln=it&id=46164

Commenta

Ti potrebbe interessare:
INSOLITE NOTE
“Il profumo di un’era”, tra desideri, paure e ricordi, il nuovo album di Amelie
Nine lives, it ain’t over/nine lives, live for ten
Alfredo Filippini, il decano degli artisti ferraresi in mostra a Bondeno
BORDO PAGINA
Guerrini e la poesia: “C’è bisogno di sperimentare per alimentare un pensiero differente”