Home > COMUNICATI STAMPA > Coldiretti Ferrara: grande successo per l’edizione 2017 delle “Giornate del Ringraziamento”

Coldiretti Ferrara: grande successo per l’edizione 2017 delle “Giornate del Ringraziamento”

Coldiretti ringrazia i tanti cittadini che nello scorso fine settimana sono passati a visitare il mercato di Campagna Amica in Piazza Trento Trieste, i partner e gli ospiti.

Coldiretti Ferrara mette in archivio con soddisfazione l’edizione 2017 delle “Giornate del Ringraziamento”, che si sono svolte lo scorso fine settimana, sabato 11 e domenica 12 novembre.
Due giornate intense, per fortuna assistite da un clima abbastanza mite che ha invitato i ferraresi ed anche molti turisti a passare nella struttura allestita sul Listone della Piazza Trento Trieste, nel cuore di Ferrara, dove si è tenuto il Mercato di Campagna Amica e le animazioni dedicate ai prodotti del territorio rivisti in chiave moderna e nelle casette della Fiera del Regalo di Natale che hanno accolto i partner e gli ospiti di Coldiretti.
Da anni infatti Coldiretti celebra questa ricorrenza che segna la fine e l’inizio del nuovo anno agricolo, coinvolgendo realtà associative, del volontariato e del mondo economico in grado di rappresentare il tema che di volta in volta viene proposto come motivo di riflessione.
Tema che quest’anno era indirizzo al Tempo del Cibo, e che ha coinvolto le associazioni ferraresi di Avis e di Lilt, il Consorzio Agrario dell’Emilia, la SIS, le proloco di Casaglia, di Serravalle, di Tresigallo, di Voghiera e l’Associazione Libera.
Oltre che ad essere oggetto di un talk show dedicato a Coldiretti andato in onda su Telestense, e delle attività di intrattenimento ed animazione nello stand dell’associazione nelle due giornate, in particolare con due cooking show, il sabato con riso, zucca e funghi in una innovativa versione che esalta i prodotti di stagione tipici del nostro territorio, e la domenica con una prova di cucina per i più piccoli, che hanno fatto spesa presso le aziende presenti, rifornendosi di uova, farina, verdure per realizzare una pasta fresca ripiena mettendoci “le mani”, con la guida dello chef Francesco del ristorante La Rosa di S. Agostino. Che si è cimentato anche con una preparazione di pasta realizzata con farina del grano Senatore Cappelli, tornato ad essere protagonista nei campi e nelle tavole italiane.
Incessante il flusso dei ferraresi che già di buon mattino e sino alla chiusura degli stand hanno visitato la struttura e fatto acquisti dei buoni prodotti della filiera agricola italiana: dalla frutta e verdura fresche, alle confetture, al miele, alla farina, al vino, ai cosmetici, ai formaggi, ai salumi, all’olio al riso, alle zucche decorate, ai fungi e tartufi, per finire con il pesce delle nostre acque, a testimoniare l’importanza e la qualità della attività ittica ferrarese.
Una riprova insomma che il messaggio di Coldiretti sui corretti stili di vita e di consumo, all’insegna del km zero e del made in Italy sono sempre apprezzati dai consumatori e sono anche stati oggetto della intensa e centrata omelia dell’Arcivescovo di Ferrara-Comacchio, che nella liturgia del Ringraziamento della Messa domenicale, in una affollata cattedrale, ha saputo trovare le parole giuste per riconoscere il ruolo dell’agricoltura e di un modello di sviluppo sostenibile quale quello che Coldiretti da anni ha posto in essere per rendere prezioso e necessario il lavoro degli agricoltori italiani nel produrre non già materia prima ma “cibo”, cibo buono e giusto, sano, salubre e di qualità.
L’organizzazione ringrazia i cittadini, i ferraresi, e tutti coloro che hanno permesso di poter realizzare ancora una volta nel centro della nostra città questo avvenimento, atteso ed apprezzato da anni, ma sempre in grado di offrire nuovi spunti e golose occasioni di acquisto.

Commenta