Home > COMUNICATI STAMPA > Comacchio accoglie i levrieri adottati dalla Spagna e dall’Irlanda

Comacchio accoglie i levrieri adottati dalla Spagna e dall’Irlanda

Da Ufficio stampa

Alcune parole scritte dagli organizzatori della passeggiata levriera che c’è stata a Comacchio nella giornata di sabato. L’evento, un appuntamento che si spera diventi una consuetudine autunnale degli anni a venire, mira a far conoscere il mondo dei levrieri e delle adozioni, e ha riscosso molto successo.

​Eleganti, silenziosi, dolcissimi: per lo più sconosciuti al “grande pubblico”, ma amatissimi dai loro fan. Di chi stiamo parlando? Di levrieri! Lo scorso fine settimana le vie di Comacchio sono state attraversate da un nutrito gruppo di cani con al seguito i loro bipedi. Tutti levrieri, di varie taglie e colori, tutti con un denominatore comune: sono stati adottati, ancora meglio salvati! I padroni vengono da tutte la parti d’Italia e si sono radunati per passeggiare insieme e far conoscere la storia dei loro amati a chi, incuriosito, si ferma a chiedere informazioni: tutti i cani sono adottati attraverso il Centro Italiano di Adozione Levrieri (GACI – www.adozionilevrieri.it) e provengono dalla Spagna, dove sono principalmente utilizzati per la caccia, e dall’Irlanda, dove invece ingrassano l’industria delle scommesse delle corse nei cinodromi. Il destino generalmente riserva loro una fine prematura e in moltissimi casi crudele, tranne a coloro che trovano rifugio nelle famiglie italiane, come quelle incontrate a Comacchio.

“Byron e Marvin sono due giganti buoni, al contrario di quanto crede la gente passano la maggior parte del tempo a poltrire sul divano” – ci dice Lucia di Venezia. Marcello aggiunge ” Non so se siamo noi ad aver salvato loro, o loro ad aver salvato noi”.

Quello che colpisce certamente sono i loro sguardi malinconici e dolci, difficile rimanere indifferenti di fronte a occhi così profondi, difficile non provare orrore per la fine che avrebbero potuto fare una volta finito il loro compito, difficile non provare commozione nel saperli al sicuro, amati e coccolati.

Comacchio ha lasciato loro un piacevole ricordo, che speriamo possa farli tornare, il prossimo anno, ancora più numerosi, a portare la loro testimonianza di favola a lieto fine. Nel frattempo ringraziamo l’Holiday Village Florenz per aver organizzato questa passeggiata e per averci fatto conoscere questi esseri meravigliosi!

Commenta