Home > COMUNICATI STAMPA > Convegno sulla ipertemia maligna

Convegno sulla ipertemia maligna

Dal 17 al 19 maggio a Palazzo Roverella, Corso Giovecca 47, si terrà il 37° Congresso annuale del gruppo europeo di studio della ipertermia maligna.
Il congresso dell’European Malignant Hyperthermia Group è incentrato sui meccanismi, diagnosi e terapia dell’ipertermia maligna, una reazione che avviene in soggetti geneticamente predisposti quando sono trattati con gas anestetici per addormentare i pazienti in sala operatoria.

L’ipertermia maligna – spiega il Prof. Francesco Zorzato del Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie, Sezione di Patologia Generale– è nota per le conseguenze devastanti che possono costare la vita ai pazienti. Le persone portatori del difetto genetico soffrono di una alterazione molecolare nei delicati meccanismi molecolari che controllano la contrazione dei muscoli scheletrici. Il gas anestetico aggrava il difetto genetico sul meccanismo alla base della contrazione muscolare, causando la liberazione di calore fino a valori incompatibili con la vita. I relatori del congresso provenienti dagli Stati Uniti, Australia, ed Europa discuteranno e valuteranno criticamente i risultati più recenti riguardanti sia la ricerca di base, che quella clinica al fine di identificare nuovi filoni di ricerca e sviluppare nuove strategie diagnostiche e terapeutiche per trattare l’ipertemia maligna.

Commenta