Home > ACCORDI - il brano della settimana > His Renziness, Beyoncé e i polli che ridono

His Renziness, Beyoncé e i polli che ridono

Brano: Day of silence di Pete Townshend

Brano: Day of silence di Pete Townshend

Nelle ultime 24 ore le notizie sembrano una cospirazione atta al trollaggio della mia persona.
Quindi mi pare la giornata perfetta per trollare il mondo delle notizie.
Renzi che si fa i selfie con quelli che l’hanno appena fischiato, Beyoncé e il suo starnuto sul palco con il pubblico che le dice “salute”, Bill Gates che dona 100.000 polli all’Africa, iniziano gli Europei di calcio.
L’algoritmo perfetto per farmi salire la voglia di spaccare tutto.
Voglia di spaccare tutto che di solito combatto chiudendomi nel mutismo.
E il mutismo è la perfezione assoluta se vogliamo trollare le notizie.
Via col pezzo a tema.

Ogni giorno un brano intonato alla cronaca selezionato e commentato dalla redazione di Radio Strike.

Selezione e commento di Andrea Pavanello, ex DoAs TheBirds, musicista, dj, pasticcione, capo della Seitan! Records e autore di “Carta Bianca” in onda su Radio Strike a orari reperibili in giorni reperibili SOLO consultando il calendario patafisico. xoxo <3

Radio Strike è un progetto per una radio web libera, aperta ed autogestita che dia voce a chi ne ha meno. La web radio, nel nostro mondo sempre più mediatizzato, diventa uno strumento di grande potenza espressiva, raggiungendo immediatamente chiunque abbia una connessione internet.
Un ulteriore punto di forza, forse meno evidente ma non meno importante, è la capacità di far convergere e partecipare ad un progetto le eterogenee singolarità che compongono il tessuto cittadino di Ferrara: lavoratori e precari, studenti universitari e medi, migranti, potranno trovare nella radio uno spazio vivo dove portare le proprie istanze e farsi contaminare da quelle degli altri. Non un contenitore da riempire, ma uno spazio sociale che prende vita a partire dalle energie che si autorganizzano.

Commenta