Home > STORIE > ALTRI SGUARDI > IL DOSSIER SETTIMANALE
Fogli Erranti: le storie sparse dei nostri autori

L’onere della scrittura…
Scrivere può essere un bisogno, una necessità, oppure un vezzo, un capriccio. Si può scrivere senza avere nulla da dire, oppure avere molto da raccontare senza riuscire a farsi capire. Alla fine il giudizio insindacabile è sempre di chi legge. Perché, diciamolo, ci vuole coraggio a scrivere! Coraggio, sfrontatezza e anche un po’ di incoscienza.
Ci sono storie che non leggeremo mai. Sono le storie nel cassetto dei nostri autori: storie segrete e inedite, curiose o noiose, anonime e intime, geniali o banali, assurde e grottesche, leggere o profonde, entusiasmanti e intriganti… solo voi lettori potrete dirlo. Perché ci sono storie belle e storie brutte, per chi le scrive e per chi le legge.
L’alchimia tra scrittore e lettore è spesso misteriosa, ma proprio qui sta il bello di una storia. Raccontare una storia è raccontarsi, e in fondo la storia di ognuno appartiene a tutti quanti, perché tutti quanti sono uno.

Per questo abbiamo invitato i nostri autori a condividere alcune loro storie in uno spazio comune. Ebbene, nella casa di Ferraraitalia c’è una stanzetta (Fogli Erranti) dove è possibile scovare queste storie: storie che non si trovano sui libri e che non si devono pagare, ma che, se si vuole, si può decidere di fare proprie oppure di ignorare, la scelta è libera.
Questa settimana di fine agosto abbiamo pensato di proporvi una selezione, con l’auspicio di poter stimolare la vostra curiosità di lettori. Basta solo abbandonarsi all’incanto.

FOGLI ERRANTI. RACCONTI E POESIE. IL DOSSIER N. 12/2017 – Leggi il sommario

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Il milite dell’utile vs l’utile senza limite.
Lunedì 16 aprile all’Ibs+Libraccio incontro con Annalena Benini e il suo libro ‘La scrittura o la vita’
I DIALOGHI DELLA VAGINA
Restare amici o chiudere del tutto? Le storie dei nostri lettori
In quelle lettere… L’ultimo grido