Home > COMUNICATI STAMPA > Il Sindaco consegna pergamene ai reduci di guerra con Presidente prov.le dell’ANMIG Giorgio Pancaldi

Il Sindaco consegna pergamene ai reduci di guerra con Presidente prov.le dell’ANMIG Giorgio Pancaldi

Da Comune di Comacchio

Sabato 2 settembre in mattinata il Sindaco Marco Fabbri e l’Assessore alla Cultura Alice Carli, congiuntamente al Presidente Provinciale dell’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra, commendator Giorgio Pancaldi, hanno consegnato due pergamene di riconoscimento rispettivamente a Mario Guidi Colombi e a Gaetano Bellotti per aver contribuito a liberare l’Italia dal nazifascismo. La prima cerimonia di riconoscimento si è svolta presso l’abitazione di Mario Guidi Colombi, comacchiese, classe 1922, sopravvissuto ai campi di concentramento. “Sono onorato di ospitare il Sindaco e l’assessore in questa casa povera, ma bella – ha commentato commosso Guidi Colombi, che compirà 95 anni tra poco meno di un mese-.” Tanti i ricordi sofferti della seconda guerra mondiale, in parte vissuti in stato di prigionia. Guidi Colombi ha poi mostrato al Sindaco e all’Assessore i riconoscimenti ottenuti negli anni, a partire da quello ottenuto dal Presidente della Repubblica Sandro Pertini. La foto di rito con l’abbraccio del Commendator Giorgio pancaldi, Presidente provinciale dell’ANMIG, ha preceduto la visita a Gaetano Bellotti, classe 1923, residente a Porto Garibaldi. “L’8 settembre 1943 era in servizio alla Regia Marina a La Maddalena – ha dichiarato Pancaldi e dalla Sardegna combattè e scacciò i tedeschi. Come Mario Guidi Colombi e tanti altri anche Gaetano è un eroe per noi e per l’Italia.” Il Sindaco Marco Fabbri, colpito dai racconti dei due reduci di guerra, ha voluto rinnovare loro, a nome dell’Amministrazione Comunale, i sentimenti di profonda e perenne gratitudine per l’impegno teso a restituire libertà e democrazia al Paese.

Commenta