Home > IL QUOTIDIANO > IN BREVE
La linea sottile fra disobbedienza e rivolta

IN BREVE
La linea sottile fra disobbedienza e rivolta

cassonetto bruciato

No, avete passato ogni limite. Non siete d’accordo sulle decisioni di Hera? Agìte democraticamente. Un cassonetto dell’immondizia non si brucia, punto. I sacchetti dell’indifferenziata non si lasciano per strada, punto. La differenziata, se la fate, dovete farla bene, punto. Mi sembra estremamente logico che una bottiglia di vetro non vada in “sfalci e ramaglie”, o sbaglio? Con le nuove misure della tanto temuta Hera, chi prima differenziava a piacere ora ci pensa su due volte. Ma opinioni a parte, la bella vista di venerdì mattina in via Lucrezia Borgia è specchio di ignorante inciviltà. Pagate i danni, perché “una giusta punizione salda ogni debito”.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
I Centri di Raccolta: dove i rifiuti hanno una seconda occasione
Ferrara città verde non smeraldo
Le raccolte differenziate
Dalla Cambogia, la spazzatura fashion…