Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 13 dicembre 2017

La newsletter del 13 dicembre 2017

Da Ufficio Stampa Comune di Ferrara

 

CONSIGLIO COMUNALE – Appuntamento mercoledì 20, giovedì 21 e venerdì 22 dicembre (alle 15,15), nella residenza municipale. Diretta ConsiglioWeb

Ciclo di sedute del Consiglio comunale culminerà con il voto sul Bilancio di Previsione

13-12-2017

Prenderà il via mercoledì 20 dicembre, per proseguire poi giovedì 21 e venerdì 22 dicembre (alle 15,15), nella residenza municipale di Ferrara, il ciclo di sedute del Consiglio comunale che culminerà con il voto sulla delibera “Approvazione del Bilancio di Previsione del Comune di Ferrara per gli esercizi 2018/2020 e relativi allegati” presentata dall’assessore al Bilancio Luca Vaccari.

L’ordine del giorno delle Assemblee – con modalità definite nel corso della Conferenza dei presidenti dei Gruppi consiliari convocata dal presidente del Consiglio comunale Girolamo Calò – prevede complessivamente l’esame di sei delibere degli assessori Roberto Serra, Cristina Corazzari e Luca Vaccari.

Allo scadere del termine della presentazione sulla proposta di deliberazione riferita al Bilancio di Previsione comunale sono pervenuti 13 Emendamenti: 2 a firma del Sindaco, 7 a firma del gruppo Forza Italia, 4 a firma di consiglieri del gruppo Partito Democratico.

 

>> Come di consueto prevista la diretta audio video dell’intera seduta di Consiglio comunale sulla pagina internet del servizio ConsiglioWeb all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=472

Questa la scaletta dei lavori nel corso delle tre giornate:

DELIBERE

Assessore al Commercio, Fiere e Mercati, Semplificazione amministrativa Roberto Serra

>> PG 140499/17 – Approvazione del Piano delle Alienazioni e del Piano delle Valorizzazioni per il triennio 2018-2020, ai sensi e per gli effetti dell’art. 58 della Legge 133/2008 di conversione del D.L. 112/2008, successivamente integrato dall’art. 33, comma 6, D.L. n. 98/2011, convertito nella Legge 111/2011, a sua volta modificato dall’art. 27 della Legge 214/2011

Assessora alla Pubblica Istruzione, Formazione, Comunicazione Cristina Corazzari
>> PG 136456/17 – Approvazione del Bilancio di Previsione 2018/2020 e del Piano Programma 2018-2020 dell’Istituzione dei Servizi Educativi, Scolastici e per le Famiglie (Assessora Cristina Corazzari)

Assessore alla Contabilità e Bilancio, Partecipazioni Roberto Serra
>> PG 146544/17 – Approvazione del “Regolamento in materia di accesso civico semplice e accesso civico generalizzato” (art. 5 D.Lgs. n. 33/2013)

>> PG 141793/17-Determinazione aliquote IUC-TASI anno 2018, conferma aliquote 2017

>> PG 136952/17 – Approvazione nota di aggiornamento al DUP 2018-2020

>> PG 135683/17 – Approvazione del Bilancio di Previsione del Comune di Ferrara per gli esercizi 2018/2020 e relativi allegati

 

AZIENDA USL E COMUNE – Fino a marzo 2018 i pannelli informativi in corso Giovecca 203

Mostra della Fondazione per le vittime dei reati alla Casa della salute di Ferrara

13-12-2017

La Casa della Salute Cittadella San Rocco di Ferrara ospita fino a marzo 2018 la mostra itinerante “La Fondazione in tre pannelli” per informare e sensibilizzare la popolazione sulla Fondazione emiliano romagnola per le vittime dei reati, nata per dare un sostegno immediato alle vittime dei gravissimi reati che avvengono nella nostra regione o riguardano cittadini dell’Emilia Romagna.
La Fondazione garantisce fondi e risorse per cure psicologiche, mediche, di assistenza, sostegno ai bambini orfani dei genitori in seguito a morte violenta e tutti gli interventi che possono essere necessari per aiutare le persone colpite dai più gravi reati dolosi che avvengono in Emilia Romagna, o che interessano abitanti della nostra regione. I pannelli, collocati in prossimità degli uffici dell’Azienda di Servizi alla Persona (ASP) all’interno della struttura di corso Giovecca 203, riassumono in pochi passaggi organizzazione e finalità della Fondazione, un soggetto giuridico autonomo dagli Enti che l’hanno istituita, interamente a capitale pubblico.
Il Comune di Ferrara è socio fondatore insieme alla Regione Emilia Romagna e a tutti i Comuni capoluogo, e collabora stabilmente con la Fondazione regionale.

Nel corso delle iniziative previste nella Festa della Legalità e Responsabilità del mese di novembre, è stato organizzato un evento pubblico di presentazione della Fondazione presieduta da Carlo Lucarelli, con l’obiettivo di promuovere sempre più la sua conoscenza da parte di tutti i cittadini.
La mostra sarà ospitata nel corso del 2018 anche in altre strutture sanitarie e ospedaliere della provincia di Ferrara secondo un calendario in corso di definizione.

(Comunicato a cura di Azienda Usl e Comune di Ferrara – Ufficio Sicurezza Urbana)

ATTIVITA’ PRODUTTIVE – Giovedì 14 dicembre alle 17 con l’ass. Ferri a Casa Cini (via Boccacanale di Santo Stefano 24)

Un laboratorio sulla responsabilità sociale delle imprese: dal consumo allo scambio sostenibile

13-12-2017

Il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani e l’assessora comunale all’Ambiente e alle Attività produttive Caterina Ferri interverranno al quinto laboratorio del nuovo progetto per promuovere la diffusione della Responsabilità Sociale delle imprese intitolato “Un nuovo modo di pensare l’impresa. Dal paradigma del consumo a quello dello scambio sostenibile” in programma giovedì 14 dicembre 2017 alle 17 a Casa Cini, in via Boccacanale di Santo Stefano 24 a Ferrara.
Insieme con sindaco e assessora comunale interverranno Mauro Magatti sociologo ed economista dell’Università Cattolica di Milano, Adriano Tomba segretario generale Fondazione Cattolica Assicurazioni. Modera l’incontro Ruggero Villani, direttore Confcooperative Ferrara.
La partecipazione all’incontro del 14 dicembre, come agli altri laboratori, è gratuita, previa iscrizione online.

(A cura della Camera di commercio di Ferrara)

ASSESSORATO ALLO SPORT – Sabato 16 dicembre alle 20.30 al Palasport. Evento diretto da Cinzia Roana campionessa del mondo di pattinaggio artistico

Sport e spettacolo insieme per solidarietà a “Pattinatale 2017 ciak!…si gira”

13-12-2017

Si è svolta in mattinata (mercoledì 13 dicembre) nella residenza municipale di Ferrara la presentazione dello spettacolo di beneficenza a favore dell’Associazione Malattia Alzheimer Ferrara (A.M.A.) “Pattinatale 2017 ciak!…si gira“. L’iniziativa, organizzata da associazione Pattinatori Estensi e Associazione Malattia Alzheimer, si avvale del patrocinio del Comune di Ferrara.

All’incontro con i giornalisti erano presenti l’assessore allo Sport del Comune di Ferrara Simone Merli, la presidente Pattinatori Estensi Lara Gallini, la presidente di A.M.A. Ferrara Paola Rossi e Barbara Baldelli della Pattinatori Estensi.

“Non sempre viene evidenziato, – ha affermato l’assessore allo Sport Simone Merli ricordando ancora una volta la bella sinergia tra mondo sportivo e solidarietà messa in campo dalla manifestazione – ma il pattinaggio cittadino con i suoi 400 atleti tesserati attivi con i colori di tre società, ha un ruolo rilevante nel nostro panorama sportivo. Nell’ultimo anno e mezzo l’Amministrazione comunale ha operato per la riqualificazione del Camposcuola e la vivificazione del Pattinodromo, impianto per il quale sono ancora necessari lavori che riguardano la copertura e i servizi. Per questo ammodernamento, in particolare per ottenere il finanziamento necessario alla sua realizzazione, abbiamo proposto la nostra candidatura al bando regionale che sostiene l’impiantistica sportiva, e che in passato per Ferrara aveva dato esito positivo. L’opportunità di accedere a finanziamenti regionali, – ha poi aggiunto l’assessore – è aperta anche al mondo sportivo, che si può candidare attraverso la valorizzazione delle rispettive manifestazioni.”

 

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Cinema, pattini e voglia di stare insieme. Lo sport si unisce allo spettacolo per solidarietà. Dopo il successo dell’anno scorso torna ‘PATTINATALE – CIAK… SI GIRA!’, evento organizzato da Pattinatori Estensi di Ferrara in collaborazione con AMA Ferrara (Associazione Malattia Alzheimer) e con il patrocinio del Comune di Ferrara, che si terrà sabato 16 dicembre alle ore 20.30 al Palasport (piazzale Atleti Azzurri d’Italia 1, Ferrara). La serata è a scopo benefico e l’incasso verrà devoluto ad AMA Ferrara, associazione di volontariato che opera su tutto il territorio provinciale con lo scopo di aiutare i malati di Alzheimer e sostenere le famiglie lungo tutto il percorso della malattia.

Per Natale a Ferrara arriva uno straordinario spettacolo di pattinaggio artistico, diretto da Cinzia Roana pluricampionessa del mondo in questa disciplina e con curatore delle musiche Tony Labriola. Pattinatale 2017 è pensato per grandi e piccini. Sarà una serata ricca di luci, colori, canti e danze sui pattini. Le coreografie – create per l’occasione da Cinzia Roana – saranno eseguite dalla pattinatrice insieme a più di ottanta atleti della Pattinatori Estensi. Tra loro anche tanti piccoli pattinatori e pattinatrici, dai tre anni in su, che volteggeranno sulle musiche delle pellicole cinematografiche più famose. La serata vede anche la straordinaria partecipazione del trio canoro La Dolce Vita, che accompagnerà le esibizioni degli atleti.

“Si rinnova la fortunata collaborazione con i Pattinatori Estensi, dopo il successo della prima edizione dello scorso anno – racconta Paola Rossi, Presidente dell’Associazione AMA – Sarà uno show pensato per il divertimento di tutta la famiglia, che al contempo sensibilizza i cittadini, non solo i più anziani, sulle attività che AMA propone sul territorio per sostenere le famiglie e per informare su questa complessa malattia, destinata a coinvolgere sempre più persone dato l’aumento dell’anzianità della popolazione”. Verrà proiettato un breve video, con alcuni momenti del progetto pilota di Tangoterapia sui pazienti di Alzheimer promosso dall’Associazione AMA insieme al Centro per i disordini cognitivi del reparto di Neurologia di Ferrara, i cui risultati sono stati presentati in un convegno all’Ospedale di Cona il 21 settembre scorso in occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer. Tra le attività più innovative realizzate da AMA a Ferrara durante il 2017, Riabilitango continua le sue attività con la volontà di proporle anche in altre città d’Italia.

“Crediamo fortemente in questi progetti – spiega Lara Gallini, Presidente dei Pattinatori Estensi, parlando di Pattinatale 2017 – poiché avvicinano le persone a realtà sociali delicate e importanti e, in egual modo, fanno capire più di tante parole quanto l’attività fisica aiuti una sana crescita. Lo sport, inoltre, aiuta l’aggregazione di giovani e meno giovani, creando i presupposti per un futuro improntato su valori di collaborazione e solidarietà”.

L’associazione AMA è nata a scopo volontaristico nel dicembre 1998 e opera sul territorio provinciale con l’obiettivo di aiutare il malato ad accedere ai servizi socio-sanitari disponibili nel Ferrarese e al contempo sostenere la famiglia lungo tutto il percorso della malattia. AMA si occupa inoltre di sensibilizzare i cittadini su questa grave sindrome e sulle problematiche a essa connesse. L’associazione partecipa alla programmazione della politica sanitario-sociale locale e collabora con le istituzioni, in particolare con Comune di Ferrara, Università degli Studi di Ferrara, Azienda USL di Ferrara, Azienda Ospedaliera Universitaria, ASP Ferrara e ASSP Copparo per il potenziamento della rete dei servizi.
L’incasso della serata sarà devoluto ad AMA Ferrara per il sostegno alle famiglie con malati di Alzheimer e per svolgere le numerose attività a favore di malati e loro famigliari, previste nell’arco di tutto il 2018.

Apertura al pubblico ore 19.30, ingresso 5 euro. L’accesso è gratuito per disabili e bambini fino ai 3 anni. Tutti i bimbi presenti potranno deliziare della presenza di Babbo Natale. Inizio spettacolo alle ore 20.30. Per informazioni sulle attività di AMA Ferrara: www.amaferrara.it. I biglietti sono acquistabili direttamente all’apertura del Palasport dalle ore 19,30.

 

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Presentazione romanzo venerdì 15 dicembre alle 17 in via Scienze

‘Diario di chi?’: storia di Adamo e Odette alla ricerca delle loro origini

13-12-2017

Vivono nella Ferrara del futuro i protagonisti del romanzo di Emilio Diedo ‘Diario di chi?’ che venerdì 15 dicembre alle 17 sarà presentato nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara). Nel corso dell’incontro, che ha il patrocinio del Gruppo scrittori ferraresi, dialogherà con l’autore Gina Nalini Montanari.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Storia ambientata a Ferrara, proiettata d’oltre cento anni nel futuro. Il protagonista, Adamo Argillo, trentenne, segretario nel centro internazionale di ricerca La Bolla, struttura che è anche la sua dimora, saprà solo quando saranno defunti chi siano i suoi genitori, dal testamento lasciatogli dal padre. Alla biografia del protagonista è abbinata la presenza della sua ragazza, che ne diverrà moglie, Odette, anche lei con un passato tormentoso, tale da turbarne l’identità intrecciando, con la questione esistenziale di Adamo, una ricerca sulle loro origini dal taglio parossistico e paradossale che induce, prima Adamo e poi lui ed Odette insieme, a riflettere sulla propria condizione umana. Soprattutto per Adamo riaffiora l’amletico dilemma, che scorre per tutto il romanzo, fino alla conclusione, in una dialettica sempre a contatto col divino. Contesto abbellito dalla favola, nella quale il mondo animale raggiunge la capacità di parlare alla maniera degli esseri umani. Narrazione che vorrebbe rispondere alle tematiche delicate, stringenti, talora scottanti, ai veri tabù del sociale che coinvolgono l’umanità in quest’epoca d’ambiguità, in cui ognuno ha l’azzardo di dire tutto ed il contrario di tutto.

BIBLIOTECA BASSANI – Giovedì 14 dicembre alle 16 nella sala di via Grosoli 42 (a Barco)

Delta del Po in scena con la regia di Elisabetta Sgarbi: “Il pesce siluro è innocente”

13-12-2017

Giovedì 14 dicembre 2017 alle 16 nell’auditorium della biblioteca Giorgio Bassani (via Grosoli 42, a Ferrara, quartiere Barco) si terrà il secondo di tre incontri per conoscere il Delta del Po attraverso le immagini diElisabetta Sgarbi. In questa occasione verrà proiettato il secondo dvd della trilogia “Uomini del Delta-Trilogia per salvare lo spirito del Po”  intitolato  “Il pesce siluro è innocente”.

Dopo la presentazione del 29 novembre scorso della trilogia della Sgarbi dedicata al fiume e ai suoi abitanti (vedi CronacaComune del 27 novembre), il terzo e ultimo incontro sarà mercoledì 10 gennaio 2018, sempre dalle 16 alle 18, con il terzo dvd della trilogia “Uomini del Delta-Trilogia per salvare lo spirito del Po” intitolato “Il pesce rosso dov’è?”.
Il ciclo di proiezioni è promosso dal Garden Club in collaborazione con la Biblioteca Bassani di Ferrara.

Per info: Biblioteca Giorgio Bassani, via Grosoli 42, Ferrara, info.bassani@comune.fe.it, tel. 0532 797414.

PROTEZIONE CIVILE REGIONALE: ALLERTA N. 139 /2017

ALLERTA ARANCIONE PER CRITICITA’ IDRAULICA PIENA FIUME RENO

13-12-2017

L’Agenzia Regionale di Protezione Civile dell’Emilia Romagna ha emesso l’allerta n.139 /2017

 

livello di criticità  arancione  per  piena del fiume Reno con livelli superiori alla soglia 2.

dalle ore 12.00 del giorno 13/12/2017 alle ore 00.00 del giorno 15/12/2017 nel territorio ferrarese

 

Gli avvisi e le allerta dell’Agenzia di Protezione Civile dell’Emilia Romagna

 

Si invita la popolazione ad adottare le misure di autoprotezione consigliate visionabili nei links sotto riportati.

 

 

 

 

 

 

 

 

1.a COMMISSIONE CONSILIARE – Convocata per giovedì 14 dicembre alle 15.30 in sala Zanotti

Esame della delibera del ‘Bilancio di previsione’

13-12-2017

La 1.a Commissione consiliare – presieduta dal consigliere Fornasini – si riunirà giovedì 14 dicembre 2017 alle 15.30 nella sala Zanotti della residenza municipale per un esame delle delibere: – “Approvazione del Regolamento in materia di accesso civico semplice e accesso civico generalizzato”; – “Approvazione nota di aggiornamento al Documento Unico di Programmazione – DUP 2018-2020” (3° passaggio); – “Approvazione del Bilancio di Previsione del Comune di Ferrara per gli esercizi 2018-2020 e relativi allegati”(3° passaggio). A relazionare sarà l’assessore alla Contabilità e al Bilancio Luca Vaccari.

MUSEO STORIA NATURALE – Il 16 e 17 dicembre alle 15,30 laboratori per bambini e ragazzi

Apprendisti scienziati alle prese con le decorazioni natalizie

13-12-2017

In attesa del Natale, appuntamento per i più piccoli al Museo civico di Storia Naturale di Ferrara (via de Pisis 24) per realizzare simpatiche decorazioni da appendere all’albero. In programma sabato 16 dicembre alle 15,30 (per bambini dai 5 ai 7 anni) e domenica 17 dicembre sempre alle 15,30 (per bambini e ragazzi dagli 8 ai 12 anni) due laboratori, a cura dell’associazione Didò, per creare addobbi con cui adornare l’albero di casa e l’albero dell’aula didattica del Museo.
Per partecipare è necessaria la prenotazione, da effettuare contattando la sezione didattica del Museo al numero 0532 203381 (lunedì, mercoledì, venerdì – dalle 9.30 alle 12.30) o all’indirizzo dido.storianaturale@gmail.com. Potranno partecipare 20 persone per pomeriggio al costo previsto di 6 euro per bambino e 2 euro per adulto E’ necessaria la presenza di un adulto accompagnatore pagante.
Ulteriori informazioni alla pagina: http://storianaturale.comune.fe.it

MUSEI CIVICI – Il 17 dicembre alle 16 attività per bambini (in corso Giovecca 170, Ferrara)

Per i più piccoli domenica alla Palazzina Marfisa in preparazione del Natale

13-12-2017

Un pomeriggio in piena atmosfera di Natale, per scoprire le origini storiche di questa antica celebrazione e realizzare alcune particolari decorazioni per l’albero. L’appuntamento, per i bambini e i ragazzi dai 5 ai 12 anni, è per domenica 17 dicembre 2017 alle 16, alla Palazzina di Marfisa d’Este (corso Giovecca 170, Ferrara), per partecipare al nuovo appuntamento con ‘Giocando si impara’, ciclo di attività peri i più piccoli organizzato dai Musei civici d’Arte antica di Ferrara in collaborazione con l’associazione culturale Arte.na.
Le attività per i bambini accompagnati da un adulto avranno una durata di un’ora e trenta minuti, con un costo di 6 euro per bambini + 2 euro per gli adulti. E’ richiesta la prenotazione all’associazione culturale Arte.Na da effettuare telefonando al n. 328 4909350 oppure scrivendo a: ferrara@associazioneartena.it (www.associazioneartena.it)

CULTURA E GIOVANI – Presenti rappresentanti degli istituti ferraresi Ariosto e Roiti e del liceo tedesco AKG di Bensheim (Assia)

Il liceo Ariosto ospita il ‘calcio d’inizio’ del progetto UE “Le mie parole con le tue”

13-12-2017

Lunedì 11 dicembre scorso il liceo Ariosto ha ospitato il Kick-off (letteralmente “calcio d’inizio”) del progetto Erasmus plus “Le mie parole con le tue”. Ad esso hanno preso parte le delegazioni delle scuole coinvolte ovvero, oltre allo stesso liceo Ariosto, istituto capofila, il liceo Roiti e il liceo tedesco AKG di Bensheim (Assia). A fare gli onori di casa la preside Mara Salvi, che ha accolto la sua omologa tedesca Nicola Wölbern e il dirigente vicario del liceo Roiti Antonio Raimondo. Al termine della riunione i partecipanti sono stati ospitati per il pranzo dalla preside Roberta Monti presso l’Istituto alberghiero Vergani.

“Le mie parole con le tue” è un progetto UE, finanziato al temine di una selezione a cui hanno partecipato oltre duecento scuole. Esso sviluppa modalità di collaborazione innovative in un’ottica di rete internazionale, per ora tra Italia e Germania ma in futuro rivolta ad una pluralità di Paesi partner. Obiettivo è la sperimentazione di un modello di didattica integrata a livello europeo, che prevede la traduzione da parte di studenti italiani e tedeschi di testi letterari e la loro pubblicazione online di e-book fruibili gratuitamente.
Il progetto nasce a partire dal consolidato gemellaggio fra le regioni Emilia-Romagna e Assia, che favorisce fra l’altro lo scambio di scrittori emergenti nell’ambito di più vaste iniziative culturali.

INTERPELLANZE – Presentate dal gruppo Gruppo M5S in Consiglio comunale

Richieste in merito a market e riqualificazione verde in via Sauro e a contrasto allo spaccio

13-12-2017

Ecco le interpellanze pervenute:

– il consigliere Marcucci (gruppo M5S in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore al Commercio Roberto Serra in merito alla revoca della licenza al market in via Sauro;

– il consigliere Marcucci (gruppo M5S in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore alla Sicurezza urbana Aldo Modonesi in merito all’utilizzo della Polizia Municipale per la repressione dei reati relativi agli stupefacenti;

– il consigliere Marcucci (gruppo M5S in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore ai Lavori pubblici e alla Sicurezza urbana Aldo Modonesi in merito alla riqualificazione area verde in via Sauro.

>> Pagina riservata alle interpellanze/interrogazioni presentate dai Consiglieri comunali e relative risposte (a cura del Settori Affari Generali/Assistenza agli organi del Comune di Ferrara)

FIRMA ACCORDO – Sindaco Tagliani e presidente GSE Sperandini hanno sottoscritto il documento in residenza municipale alla presenza del ministro Franceschini

Sviluppo sostenibile, accordo di collaborazione fra Comune di Ferrara e GSE

13-12-2017

Accordo di collaborazione siglato alla presenza del Ministro dei Beni Culturali Franceschini: previsti interventi di riqualificazione energetica e percorsi formativi per le scuole

 

Ferrara, 13 dicembre 2017. Promuovere lo sviluppo sostenibile sul territorio, attraverso progetti che favoriscano l’utilizzo dell’energia da fonti rinnovabili e interventi di riqualificazione energetica di edifici pubblici, anche monumentali o d’interesse culturale. È questo l’oggetto dell’Accordo di Collaborazione sottoscritto oggi alla presenza del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, tra il Comune di Ferrara e il Gestore dei Servizi Energetici, società del Ministero dell’Economia che persegue in Italia lo sviluppo sostenibile. All’incontro sono intervenuti anche gli assessori comunali Aldo Modonesi e Caterina FerriFlaminia Barachini, Luca Barberis e Gabirele Susanna (GSE) e Federico Vecchioni (Bonifiche Ferraresi)

L’Accordo, la cui attuazione sarà garantita da una commissione paritetica composta dal Comune e dal GSE, prevede anche un percorso di formazione sui temi della green economy, attraverso la promozione di programmi di alternanza-scuola lavoro“. Il GSE, inoltre, applicherà anche a Ferrara il progetto “Gse incontra le scuole”, percorsi formativi rivolti agli studenti delle medie e delle superiori, nonché ai loro insegnanti, sui temi dello sviluppo delle energie rinnovabili, dell’efficienza energetica e della sostenibilità ambientale.

“Nel percorso di sviluppo sostenibile intrapreso dalla Commissione europea nel 2008 con il Patto dei Sindaci, i Comuni hanno assunto impegni ambiziosi e meritori”, ha detto il Presidente del GSE, Francesco Sperandini. “Il GSE”, ha concluso Sperandini, “si schiera al fianco degli enti locali e li accompagna nel percorso virtuoso per cogliere quegli obiettivi, mettendo a disposizione il proprio know-how e facendo conoscere opportunità quali il Conto Termico, 200 milioni di euro l’anno dedicati alla Pubblica amministrazione per interventi di efficienza energetica utili alla riqualificazione degli edifici pubblici e alla conservazione del patrimonio storico e artistico del nostro Paese”.

 

“La firma dell’Accordo, per una collaborazione così importante come quella che abbiamo siglato oggi”, ha affermato il Sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, “rappresenta molto di più del raggiungimento dei nostri principali obiettivi di mandato che già prevedono azioni sensibili alle tematiche legate alla sostenibilità ambientale come la mobilità sostenibile attraverso l’adozione del PUMS, la riduzione del consumo di suolo e le azioni rivolte alla sostenibilità e all’efficientamento energetico del patrimonio e degli impianti pubblici del Comune di Ferrara”. “Ora potremo avvalerci”, ha concluso il Sindaco, “di una commissione paritetica operativa che – attraverso la promozione di programmi di ‘alternanza-scuola lavoro’, percorsi di formazione, l’accompagnamento all’ottenimento di contributi pubblici per la realizzazione d’interventi sul patrimonio comunale (come edilizia scolastica e impiantistica sportiva) o per la realizzazione d’interventi sull’illuminazione interna degli edifici pubblici, alla creazione di un apposito ‘Sportello Informativo’ complementare a quello già in essere presso il Comune di Ferrara – renderà Ferrara sempre più efficiente, virtuosa e vicina ai cittadini”.

 

Per info: Gestore dei Servizi Energetici – GSE Ufficio Stampa – Tel. +39 06 8011 4614 – e-mail ufficiostampa@gse.it

 

 

MUSEO DELL’EBRAISMO – Il Ministro è intervenuto oggi a Ferrara alla presentazione del nuovo polo museale e della mostra ‘Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni’

Ministro Franceschini: “Con il MEIS un antidoto a ignoranza, paure e rischi del nostro tempo”

13-12-2017

(Comunicazione a cura del MEIS)

“Quella degli ebrei italiani è una storia incredibile, bellissima, ricca, piena di dolori e gioie, speranze e delusioni, e poco conosciuta, che il MEIS contribuirà a far conoscere. È importante fare un grande investimento sul futuro scientifico del Museo, puntare sul turismo scolastico, portare i ragazzi dall’Italia e dall’estero, perché investire in conoscenza significa offrire l’antidoto più forte a tutti i rischi e le paure di questo tempo. Arriva oggi a compimento un percorso iniziato molti anni fa ed è un segnale di grande attenzione la presenza del Presidente della Repubblica. Lo Stato italiano sarà al fianco del MEIS anche nei prossimi anni”.

Ha esordito così il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali Culturali e del Turismo Dario Franceschini, intervenuto oggi, a Ferrara, alla conferenza stampa di presentazione del Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah, che apre con la mostra “Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni”, curata da Anna Foa, Giancarlo Lacerenza e Daniele Jalla. Con lui, al tavolo dei relatori, il Presidente del Museo, Dario Disegni, il sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, Jalla e Michele Coppola, responsabile Attività Culturali di Intesa Sanpaolo, main partner dell’evento.

“L’idea – ha proseguito Franceschini – è nata nel 2003, in una discussione cui erano presenti Vittorio Sgarbi e Alain Elkann, ed è diventata legge nel 2003, quando ero da poco diventato parlamentare. Quella legge è una merce rarissima, in Italia, perché porta la mia firma e quella di tutti i capigruppo, ed è stata votata dalla Camera e dal Senato unanimemente. Lì è partito il percorso, che ha avuto una svolta nel 2006, quando si trovò un equilibrio intelligente: Roma individuò un Memoriale sui temi della Shoah e si scelse che Ferrara fosse, invece, dedicata alla storia dell’ebraismo italiano”.

E a chi gli chiede perchè proprio Ferrara, il Ministro risponde: “Perché è ha accolto con solidarietà gli ebrei quando venivano cacciati dalla Spagna, perché è stata ed è ancora oggi conosciuta per Bassani e il “Giardino dei Finzi-Contini”. Questa cosa un po’ strana e che sta dentro l’idea della città metafisica, per cui migliaia di visitatori ogni anno chiedono dov’è il giardino, mentre il giardino in realtà non esiste, se non nei nostri cuori. E poi perché la comunità ebraica qui è ancora così forte e radicata: l’ebraismo a Ferrara è nelle pietre e nelle persone. C’era un luogo straordinario, la vecchia trattoria “Nuta” di Via Mazzini, dove lavorava come aiutante la mamma di mia zia. Ed è stato così, in un intreccio di storia cittadina e familiare, che ho potuto conoscere cose meravigliose, come la cucina dello storione e del caviale secondo le ricette ebraiche tramandate di generazione in generazione”.

Ecco perché il MEIS proprio a Ferrara. “Ma è un impegno dello Stato – ha concluso Franceschini -,concretizzatosi prima con la legge, poi con i finanziamenti, oggi arrivati a 50 milioni di euro, che consentono di completare il progetto sia nella parte che vediamo oggi che in quella di architettura contemporanea. Di quest’ultima sono particolarmente orgoglioso e soddisfatto, perché dobbiamo sempre più accettare l’idea che nella bellezza dei nostri centri storici ci siano anche innesti di architettura contemporanea di grande qualità, specie se in un contesto così fortemente simbolico”.

E il Ministro ha anticipato che “proprio in queste ore, sta andando in votazione alla Commissione Bilancio della Camera un emendamento che aumenterà in modo consistente le risorse per il MEIS, per consentire al Museo di vivere nei prossimi anni, di mantenere un’attività scientifica, culturale, espositiva e di conservazione della memoria di altissimo livello. Bisogna unire risorse pubbliche a risorse private, e questa integrazione è oggi favorita anche da strumenti legislativi come l’art bonus per le donazioni delle aziende”.

Proprio in questa veste di impresa direttamente impegnata in un’azione di sostegno economico e culturale, alla conferenza stampa ha preso parte Intesa Sanpaolo. “Quando si evidenzia il rapporto tra momento di produzione culturale e mondo dell’impresa, come in questa iniziativa – ha evidenziato Coppola -, si fa riferimento al senso di responsabilità che sentiamo e al nostro ruolo nella comunità in cui lavoriamo. Non potevamo, quindi, non essere qui oggi a raccogliere l’invito del MEIS, per sostenere il racconto di come la comunità ebraica ha contribuito a far crescere il Paese, per diffonderne la conoscenza soprattutto tra i giovani e per combattere l’ignoranza. Sono iniziative che superano il momento espositivo, perché hanno a che fare con le radici, i valori, l’identità Italiana. Essere qui non solo un piacere, ma un dovere”.

 

Daniela Modonesi Ufficio Stampa – Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah – MEIS Tel. 0532 769137 – 333 2537218

Commenta