COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 16 aprile 2018

La newsletter del 16 aprile 2018

Da Ufficio Stampa del Comune di Ferrara

 

CONFERENZA STAMPA – Martedì 17 aprile alle 11.30 nella sala degli Arazzi della residenza municipale di Ferrara

Presentazione del progetto teatrale ‘(R)esistenze – storie della Resistenza nel ferrarese’

16-04-2018

Martedì 17 aprile alle 11.30, nella sala degli Arazzi della residenza municipale di Ferrara, si terrà la conferenza stampa di presentazione della tredicesima edizione di “(R)esistenze – storie della Resistenza nel ferrarese”, progetto teatrale e spettacolo curati dell’associazione culturale Balamòs Teatro in collaborazione con ANPI Ferrara, Centro Teatro Universitario di Ferrara e con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Comune di Ferrara.

All’incontro con i giornalisti interverranno il vicesindaco del Comune di Ferrara Massimo Maisto, il regista di Balamòs Teatro Michalis Traitsis, il direttore del Centro Teatro Universitario di Ferrara Daniele Seragnoli e il presidente di ANPI Ferrara Marco Ascanelli.

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Conferenza di Paolo Frignani martedì 17 aprile alle 17

‘Dalla comunicazione agli inganni per la mente’

16-04-2018

Proporrà un excursus sugli strumenti della comunicazione odierna e sulle sue capacità di influenzare l’opinione pubblica la conferenza di Paolo Frignani in programma martedì 17 aprile 2018 alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara). L’incontro, aperto liberamente a tutti gli interessati, è organizzato dall’Accademia delle Scienze di Ferrara.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
L’epoca in cui stiamo vivendo può, più di ogni altra cosa, essere definita come quella della comunicazione: se ne parla continuamente, la si reclama, ci si aspettano cose meravigliose, e il solo sentimento di incomunicabilità ci perseguita e ci terrorizza. Dopo un breve excursus su quella che possiamo definire come comunicazione intrapsichica purtroppo poco analizzata dagli studi sulla comunicazione interpersonale e quindi senza grande presa di coscienza da parte dell’utente, passeremo alla comunicazione mass mediale limitandola all’influenza sociale intesa come modalità di base per orientare e dirigere in modo reciproco il sistema di credenze positive e negative, dei desideri, degli atteggiamenti, degli scopi e dei processi decisionali dei membri di un gruppo. Senza la pretesa di essere esaustivi  si cercherà, seppur brevemente, di dare risposta a domande come:
– Quali sono le variabili suscettibili di persuadere?
– Quali sono i meccanismi o le circostanze per cui un pubblico si lascia influenzare dall’apparenza e dal modo, più che dai contenuti di un discorso?
– Quali sono i modelli che rendono conto della dinamica persuasiva?
– Cos’è la persuasione subliminale
Tutto ciò ci permetterà di capire meglio come i mezzi di comunicazione di massa siano i più potenti strumenti utilizzati per manipolare la collettività. Essi formano e plasmano le opinioni e gli atteggiamenti, e spesso definiscono ciò che è normale e accettabile.

Paolo Frignani – Ferrarese trasferitosi a Ginevra (Svizzera) all’età di 20 anni, ha intrapreso, dopo laurea e dottorato presso l’Università di Ginevra, una carriera nel campo della comunicazione. Prima come giornalista, corrispondente presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) dal 1968 al 1972, poi come docente di Psicologia della Comunicazione Mediatizzata presso la Facoltà di Psicologia e Scienze dell’Educazione della stessa Università di Ginevra. Rientrato in Italia è stato Professore ordinario di Pedagogia sperimentale e Tecnologie dell’Istruzione e dell’Apprendimento e docente di Psicologia della Comunicazione presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Ferrara; Presidente del corso di laurea in “Tecnologo della comunicazione audiovisiva e multimediale”, oggi in quiescenza continua ad occuparsi, come consulente, di iniziative Scientifiche per la comunicazione, l’informazione e l’aggiornamento, soprattutto in campo medico.

Il calendario completo degli eventi e delle attività culturali, aperti liberamente a tutti gli interessati, in programma nelle biblioteche e archivi del Comune di Ferrara su: http://archibiblio.comune.fe.it

 

SCUOLA E BENI MONUMENTALI – Percorso-studio nell’area sud-ovest di Ferrara per le classi 4R e 4Q

Passeggiata per il quartiere Giardino coi ragazzi del liceo Ariosto

16-04-2018

Una passeggiata per il Quartiere Giardino è stata l’attività svolta dalle classi 4R e 4Q del Liceo Ariosto nella mattinata di venerdì 13 aprile. Guidati da Francesco Scafuri e Marcella Moggi dell’Ufficio Ricerche Storiche del Comune, gli studenti hanno percorso le strade dell’area sud-ovest di Ferrara cercando di comprenderne l’evoluzione storica e le caratteristiche urbanistiche e architettoniche. Il quartiere è infatti il frutto di distruzioni come quella della Fortezza pontificia e di ricostruzioni in particolare nel corso del ‘900, influenzate dai diversi contesti storici e politici.
Dall’ex Mercato Ortofrutticolo agli edifici dell’Istituto autonomo delle case popolari, dalle scuole Poledrelli all’ex caserma dei pompieri, ora centro polifunzionale Grisù, dallo stadio Paolo Mazza fino all’area dell’Acquedotto si alternano gli stili architettonici e cambiano le funzioni degli edifici in linea con i diversi Piani Regolatori che rispondevano alle esigenze delle trasformazioni demografiche.
Per gli studenti la visita guidata a una zona della propria città poco conosciuta è stata tappa fondamentale per lo sviluppo del progetto “Giardino Creativo” che in collaborazione con il Comune e gli altri Istituti ferraresi si propone di studiare la complessità del proprio territorio da un punto di vista geografico e sociale. L’indagine proseguirà con l’analisi dei dati statistici e la conseguente riflessione di carattere sociologico. Gli studenti del Liceo Ariosto di Ferrara (indirizzo Economico-sociale) potranno così sperimentare sul campo le diverse competenze acquisite nel loro percorso di studi.
(A cura del liceo Ariosto di Ferrara)

CONFERENZA STAMPA – Mercoledì 18 aprile alle 11 nella sala degli Arazzi della residenza municipale di Ferrara

Presentazione della seconda edizione del ‘Festival di microteatro BONSAI’

16-04-2018

(Comunicazione a cura dell’associazione culturale Ferrara Off)

Il ‘Festival di microteatro BONSAI – II edizione’ verrà ufficialmente presentato in conferenza stampa mercoledì 18 aprile alle 11 nella sala degli Arazzi della residenza municipale di Ferrara.

Oltre ai direttori artistici e organizzativi del Festival – associazione Ferrara Off e Píndoles microteatre fora del teatre di Barcellona – interverrà il vicesindaco e assessore alla cultura del Comune di Ferrara Massimo Maisto.

Il ‘Festival di microteatro BONSAI’ è patrocinato dal Comune di Ferrara e dalla Regione Emilia Romagna ed è parte del progetto Giardino Creativo finanziato da A.N.C.I. che sostiene la creatività giovanile a favore della riqualificazione sociale, economica e culturale di questa zona della città.

POLIZIA MUNICIPALE – Nota della Polizia Municipale Terre Estensi

Bilancio sull’attività del Nucleo Cinofilo nel mese di marzo 2018: sopralluoghi e ritrovamenti

16-04-2018

Sono due gli interventi eseguiti nel mese di marzo dal Nucleo Cinofilo della Polizia Municipale Terre Estensi – in coordinamento con le Forze dell’Ordine nella zona Giardino Arianuova Doro, con sopralluoghi in appartamenti e in area esterna al grattacielo – che si sono affiancati alla consueta attività di contrasto allo spaccio sviluppato in particolare nel centro cittadino e nella zona GAD.

Ammontano a undici i controlli mirati che hanno permesso di trasmettere all’autorità giudiziaria complessivamente oltre 400 grammi di sostanze stupefacenti per la maggior parte marijuana, ma anche cocaina.
Sempre più sofisticati i nascondigli in cui gli spacciatori pensano passi inosservato il loro commercio, utilizzando come ricoveri non solo le serrande di esercizi chiusi o sotto le zolle di terra e nelle cavità della cinta muraria, ma anche le fronde degli alberi a oltre due metri d’altezza, oppure nell’aggancio per lo svuotamento dei cassonetti del pattume, nei sottovasi o sotto le pedane esterne di ignari ristoratori del centro storico, come pure nelle siepi pubbliche o adiacenti a civili abitazioni. In un caso un cittadino preoccupato da sospetti movimenti di persone presumibilmente extracomunitarie nei pressi della sua abitazione, ha chiesto l’intervento del reparto i cui cani infatti sono riusciti a rintracciare nella siepe di recinzione 72 grammi di marijuana chiusa in tre sacchetti. Il cittadino, ha fatto inoltre accedere gli Agenti nell’area cortiliva per una ulteriore ispezione con l’obiettivo di individuare eventuali altri pacchetti lanciati dall’esterno.

Comunicato a cura del Corpo PMTE

NELLA FOTO – Immagine di alcuni ritrovamenti di sostanze stupefacenti

 

CULTURA E GIOVANI – L’iniziativa settimanale prevede incontri, tanta musica, giochi e letture fino a giugno

‘Movida on 2018’, gli appuntamenti di mercoledì 18 aprile nelle piazze del Centro

16-04-2018

(Comunicazione a cura degli organizzatori*)

Come tutte le manifestazioni a cielo aperto anche Movida On accetta un rischio: quello del maltempo e, nel caso della data di apertura dell’11 aprile, della pioggia che insistente si è abbattuta dal pomeriggio sulla città. Un perturbazione ‘veloce’, ma mica tanto, ha costretto gli organizzatori dell’edizione Primavera 2018 prima a sospendere quindi a cancellare la data che sarà recuperata in parte già dal prossimo mercoledì 18 aprile e negli appuntamenti successivi.

IL PROGRAMMA DI MERCOLEDI’ 18 APRILE 2018:
Per la data di mercoledì 18 aprile la rimodulazione del calendario prevede il recupero di tre appuntamenti cancellati causa maltempo l’11 aprile.
Sempre in via Contrari 7 alle 21, l’associazione Ilturco proporrà al pubblico e ai volontari di Interno Verde dettagli e curiosità sull’edizione 2018 del Festival.
Scivola in avanti di una giornata, ma sempre in via San Romano 64 alle 22, il primo appuntamento di Ferrara Off con Boccioni e Stati d’animo: quelli che vanno, il primo di un trittico d’appuntamenti ispirati dalla mostra ‘Arte e Psiche: tra Previati e Boccioni’ in corso a Palazzo dei Diamanti.
Cambio di sede per la cantautrice Elis che porterà, dalle 22.30 in poi, il suo repertorio pop italiano e internazionale in via C. Mayr 69.

La programmazione di mercoledì 18 aprile prosegue come da calendario con la Jam session del Dipartimento Jazz del Conservatorio Frescobaldi. Dalle 21.30, come nelle migliori delle tradizioni del genere, un gruppo di musicisti da il là alla serata improvvisando attorno ad un canovaccio costituito da brani famosi. Nota dopo nota a loro si uniranno altri strumentisti trasformando piazzetta S. Anna in un angolo della 52ma strada di New York.
Con inizio alle 21.30 colonne sonore tratte da La vita è bella, Amarcord, Rocky, medley dei film di Ennio Morricone e altri titoli famosi saranno eseguiti dai 54 elementi della Banda Filarmonica Ariosto in Piazza Municipio.
Dalle 22 arrivano a Ferrara i Giochi Urbani “I dispersi di Pintopoli”. Smarriti nelle vie del centro storico famosi atleti dovranno essere ritrovati. Serviranno attenzione per i dettagli, sagacia e scarpe comode. Al gioco, organizzato da UISP, potranno partecipare squadre e singoli cittadini che si ritroveranno al punto di raccolta di piazza Trento Trieste.
Chiuderanno la serata i Kozmic Floor portati in Piazza della Repubblica da AMF. Dalle 22.30 il trio rock proporrà inediti italiani e alcune cover riarrangiate dei Led Zeppilin, Radiohead, Nirvana, Pink Floyd, The Beatles.

Gli appuntamenti di mercoledì 11 aprile non inseriti nella data successiva saranno recuperati il 2 maggio, Banda filarmonica Ariosto (Piazza Municipio); 9 aprile, Ferrara Off (via San Romano 64); 13 maggio AMF, Enrico e Giulio Testi (C. Mayr 69); 23 maggio, Conservatorio Frescobaldi (Piazzetta S. Anna); 30 maggio IUSP (Listone)

(* Movida on è un progetto sperimentale ideato e coordinato da Promeco, Servizio Giovani del Comune di Ferrara) 

 

Per info Movidaon.it

CENTRO DI MEDIAZIONE – Da martedì 17 aprile al parco Incerpi (corso Piave-via Sauro) ogni martedì, mercoledì e venerdì dalle 16

Apre il Punto Gazebo per fare segnalazioni e proposte

16-04-2018

A partire da martedì 17 aprile 2018 con l’arrivo della bella stagione il Centro di Mediazione tornerà a posizionarsi al parco Moreno Incerpi (angolo corso Piave-via Nazario Sauro), per mettersi al servizio dei cittadini riguardo a proposte, segnalazioni, ascolto ed orientamento al territorio.
Gli operatori sono a disposizione il martedì, mercoledì e venerdì pomeriggio, dalle 16.

Per info: Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara tel. 0532 770504, centro.mediazione@comune.fe.it

 

 

 

 

 

 

GIORNATA NAZIONALE DEL GIARDINO 2018 – Sabato 21 aprile alle 10 passeggiata gratuita con partenza da viale Tumiati

Esplorando fortificazioni e flora del sottomura ovest di Ferrara in compagnia degli esperti di storia e botanica

16-04-2018

Si snoderà lungo il sottomura che costeggia via Porta Catena la passeggiata, alla scoperta delle antiche fortificazioni e delle molteplici specie vegetali di questo angolo di Ferrara, organizzata per sabato 21 aprile prossimo dal Comune di Ferrara e dal Garden club cittadino per celebrare la XV Giornata nazionale del giardino. Punto di partenza dell’itinerario, a partecipazione libera e gratuita, sarà, alle 10, il Palazzo delle Palestre, in viale Tumiati 5. Mentre ad accompagnare e guidare i partecipanti saranno il responsabile dell’Ufficio Ricerche storiche del Comune di Ferrara Francesco Scafuri e l’esperto di botanica Filippo Piccoli, con un’introduzione della presidente del Garden club di Ferrara Gianna Foschini Borghesani.
Tutti i dettagli dell’iniziativa sono stati illustrati stamani in conferenza stampa dagli stessi tre protagonisti assieme all’assessore comunale ai Lavori pubblici e Beni monumentali Aldo Modonesi. “Tutti gli anni – ha ricordato Modonesi – in occasione della Giornata nazionale del giardino, organizziamo assieme al Garden Club, un diverso itinerario alla scoperta del verde cittadino, poiché crediamo che sia il modo più semplice e concreto per acquisire sul campo la consapevolezza di questa grande ricchezza di Ferrara. Una ricchezza che comporta per noi grandi sforzi in termini di manutenzione, oltre che la volontà di favorirne la conoscenza anche con bacheche informative sulla flora delle mura, come le nuove tre che saranno presentate proprio sabato”.
“Lungo il percorso – ha anticipato Scafuri – oltre alle numerose essenze arboree presenti, descriveremo le principali fortificazioni di questo tratto di mura a partire dal ‘Saliente della Catena’, struttura poco sporgente rispetto al perimetro murario, senza dimenticare il quattrocentesco Torrione del Barco. Cercheremo poi di individuare, in una sorta di caccia al tesoro, il luogo in cui si trovava la seicentesca Porta Catena, andata distrutta durante la Seconda guerra mondiale. Non mancheremo inoltre di parlare dei complessi sportivi novecenteschi presenti in zona come il Palazzo della Palestre e il motovelodromo. E termineremo l’escursione con una visita all’interno del Giardino delle Capinere sede della Lipu di Ferrara, dove osserveremo le specie vegetali presenti”.
“Il tema del recupero e della valorizzazione del verde pubblico che l’Ugai intende lanciare con la Giornata nazionale del giardino – ha dichiarato Gianna Foschini Borghesani – è stato da noi declinato per l’iniziativa di sabato con il titolo ‘Alberi ed arbusti in città, operatori di bella salute’. Alberi che con i nuovi poster intendiamo far conoscere meglio a chi frequenta l’area verde delle mura cittadine”. “Nei poster – ha precisato Piccoli – sono presenti foto e nomi di trenta specie arboree fra le più frequenti, tra le circa cento censite, nell’area delle mura di Ferrara. Speriamo, inoltre, di poter presto completare la realizzazione di una guida multimediale per una informazione più completa su alberi e arbusti della nostra zona”.

 

LA SCHEDA  a cura degli organizzatori

“Alberi ed arbusti in città, operatori di bella salute”
ALLA SCOPERTA DEL SOTTOMURA OVEST

Percorso storico-botanico inedito in compagnia degli esperti Francesco Scafuri e Filippo Piccoli
Sabato 21 aprile 2018 ore 10
Luogo di ritrovo: Palazzo delle Palestre (viale Tumiati, 5 – Ferrara)

Iniziativa promossa dal Garden Club Ferrara in collaborazione con Comune di Ferrara – Assessorato ai LL.PP. e Beni Monumentali

Sabato 21 aprile 2018 alle 10 appuntamento presso il Palazzo delle Palestre (viale Tumiati, 5 – Ferrara). Il Garden Club Ferrara in collaborazione con il Comune di Ferrara (Assessorato ai Beni Monumentali) organizza un’escursione culturale, a piedi o con bicicletta a mano, nel sottomura parallelo a via Porta Catena, in compagnia di Francesco Scafuri e Filippo Piccoli, con un’introduzione di Gianna Foschini Borghesani.
Si tratta di una breve passeggiata, a partecipazione gratuita, alla scoperta della storia e delle caratteristiche botaniche del luogo, con tante curiosità e notizie inedite, che prevede tra l’altro una visita al suggestivo Giardino delle Capinere (sede LIPU). I relatori illustreranno lungo l’itinerario, oltre alle diverse essenze arboree, le fortificazioni principali del tratto di mura, a partire dal Saliente della Catena (XVI secolo) e dal quattrocentesco Torrione del Barco, alla ricerca altresì di antiche costruzioni come la Porta Catena (da cui il nome della via adiacente), distrutta durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.
Sarà l’occasione per inaugurare alcune bacheche permanenti con poster informativi sulla flora della zona, realizzate dal Garden Club Ferrara.
Si ringrazia la LIPU sezione di Ferrara
Coordinamento: Ufficio Ricerche Storiche, Servizio Beni Monumentali, Comune di Ferrara
Per info: m.moggi@comune.fe.it

Didascalie immagini scaricabili:
1 – locandina dell’iniziativa di sabato 21 aprile
2 – A. Bolzoni. Alzato della Città di Ferrara, particolare, 1782
3 – Cartolina Porta Catena1900, Antica Saracinesca (non più esistente) (Collezione A. Cavallaroni)
4 e 5 – due momenti della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa 

 

BUSKERS FESTIVAL – Dal 17 al 26 agosto apre la 31.a ‘Rassegna Internazionale del Musicista di Strada’. Oltre mille musicisti e l’omaggio a Dublino, Città Ospite d’Onore

Un caleidoscopio di canzoni dal mondo per il ‘Ferrara Buskers Festival 2018’

16-04-2018

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Il caleidoscopio di suoni che anima gli angoli più disparati del pianeta colora Ferrara per la 31esima edizione del Ferrara Buskers Festival®. Dal 17 al 26 agosto 2018, oltre mille musicisti di strada provenienti da tutto il mondo trasformeranno il centro storico estense Patrimonio dell’Umanità UNESCO in un tripudio di ritmi e melodie, canzoni originali, strumenti insoliti, tradizioni musicali ancestrali e nuove sperimentazioni sonore per la grande festa della Rassegna Internazionale del Musicista di Strada, il festival più antico d’Europa e il più grande del mondo. Venti i gruppi di musicisti invitati protagonisti della manifestazione, i quali si esibiranno durante i 10 giorni della rassegna tra le strade e le piazze ferraresi, con tappe itineranti nelle città del Ferrara Buskers Festival On Tour, come Comacchio e Lugo.

Oltre ai 20 gruppi protagonisti, ad alternarsi sul palcoscenico open air di Ferrara ci saranno centinaia di band di musicisti ed artisti accreditati, i quali daranno al pubblico di tutte le età la possibilità di godere di oltre 100 spettacoli al giorno, senza alcun biglietto d’ingresso. Se l’anno scorso la storica 30esima edizione del Ferrara Buskers Festival® è stata dedicata alla città di New York, che nel 1987 fu da ispirazione alla creazione del festival ferrarese, quest’anno la Città Ospite d’Onore sarà Dublino, la capitale europea che da anni valorizza la figura e il mestiere del musicista di strada, riconoscendone il valore culturale e sociale. Il legame tra le due città sarà sancito con il gemellaggio tra la scenografica Piazza Trento e Trieste di Ferrara e il dinamico quartiere Temple Bar di Dublino.

Tra le novità, la collaborazione con l’Asolo Art Film Festival, il più antico festival di film sull’arte, che si tiene dal 6 al 10 giugno 2018 ad Asolo (TV). Non mancheranno nella nuova edizione ferrarese le iniziative del Grande Cappello e del Progetto EcoFestival, che rappresentano l’anima solidale ed ecologica della manifestazione. Eventi collaterali e strabilianti novità stupiranno ancora una volta il pubblico, che giunge numeroso da tutta Italia e da ogni parte del mondo per vivere la spensierata meraviglia della musica di strada di tutto il pianeta.

Per informazioni: Associazione Ferrara Buskers Festival®
Via Mentessi, 4 – 44121 Ferrara
Tel. 0532249337
Fax. 0532207048
E-mail: russo@ferrarabuskers.com
r.bottoni@ferrarabuskers.com
Sito web: www.ferrarabuskers.com
Ufficio stampa -> http://www.elladigital.it

Ella Ufficio Stampa e Digital PR di Carla Soffritti & C.
Via Capanna, 18 – 43038 Sala Baganza (PR)
Tel. 0521 336376 Cell. 335 8388895
E-mail: info@ella.it Sito web: www.elladigital.it

CASTELLO ESTENSE – E’ l’opera ‘Il Rosario’ di Cagnaccio di San Pietro, firmata e datata tra il 1932 e il 1934

La collezione Cavallini-Sgarbi accoglie un nuovo capolavoro

16-04-2018

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Dopo l’ingresso dell’Imbarco della regina di Saba di Agostino Tassi, dal 21 aprile la Collezione Cavallini Sgarbi, esposta al Castello Estense di Ferrara sino al 3 giugno, si arricchisce di un nuovo capolavoro: Il Rosario di Cagnaccio di San Pietro, firmato e datato tra il 1932 e il 1934. Cagnaccio (Natalino Bentivoglio Scarpa) nacque a Desenzano del Garda nel 1897. Fino a dieci anni visse a San Pietro in Volta, un’isola dell’estuario di Venezia. Allievo, a Venezia, di Ettore Tito, mescola il sacro al profano, con grande e intensa attenzione al mondo degli umili e degli innocenti.

Il Rosario, datato 1932-34, apparve alla Biennale di Venezia del 1934 e alla Quadriennale di Roma del 1935; e ancora, nel 1936, alla Galleria Trieste; da allora non è stato più esposto, tanto da essere, provocatoriamente, definito “inedito” da Vittorio Sgarbi, cui si deve il rinnovato interesse verso questo autore e quest’opera.

Protagonisti del dipinto sono la moglie del pittore, le figlie e la suocera ritirate in una posizione di attesa. Sullo sfondo il mare. Pregano, con il rosario in mano, la restituzione del figlio, marito, padre. Gli occhi gonfi, un misto di attesa e sconforto.

La tavola verrà posizionata, significativamente, dietro la scultura del ferrarese Ulderico Fabbri (Maternità. Salvamento, 1953). “Un salvamento” e “un’attesa di salvamento”. Un ringraziamento e una preghiera (Rosario).

La mostra è realizzata e promossa dalla Fondazione Elisabetta Sgarbi, in collaborazione con la Fondazione Cavallini Sgarbi, il Comune di Ferrara, e sotto il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Regione Emilia-Romagna, e si avvale del contributo di partner privati: Bonifiche Ferraresi, Genera Group, Fondazione Cariplo.

La mostra, che è stata inaugurata il 3 febbraio e resterà aperta fino al 3 giugno 2018, nella splendida e ricca cornice del Castello Estense, a Ferrara, sta riscontrando un ottimo successo di pubblico e di critica.

 

Orari di apertura Dal lunedì al venerdì 9.30 – 17.30 Sabato e domenica 9.30 – 18

Tariffe e agevolazioni www.castelloestense.it

Informazioni tel. +39 0532 299233 castelloestense@comune.fe.it

 

Ufficio Stampa
Mara Vitali Comunicazione tel. +39 02 70108230
Mara Vitali – mara@mavico.it
Lisa Oldani tel. +39 349 4788358 – lisa@mavico.it
Claudia Tanzi tel. +39 340 1098885 – claudia@mavico.it

 

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 19 aprile​ alle 11.30​ nella sala dell’Arengo della residenza municipale di Ferrara

Presentazione della 39.a edizione del Festival internazionale degli aquiloni ‘Vulandra 2018’

16-04-2018

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Giovedì 19 aprile​ alle 11.30​, nella sala dell’Arengo della Residenza Municipale di Ferrara (piazza del Municipio 2), si terrà la conferenza stampa di presentazione del Festival internazionale degli aquiloni ‘Vulandra 2018’, organizzato da Arci Ferrara e dall’omonima associazione di aquilonisti Vulandra, quest’anno alla  39.a edizione.

Durante l’incontro sono previsti gli interventi dell’assessore allo sport Simone Merli​, del presidente di Arci Ferrara Paolo Marcolini​ e di Maurizio Cenci​, presidente dell’Associazione Vulandra.

CONSIGLIO COMUNALE – Apertura dei lavori alle 15.15 nella residenza municipale. Diretta ConsiglioWeb. DOCUMENTAZIONE

L’esito del Consiglio comunale riunito lunedì 16 aprile

16-04-2018

DOCUMENTAZIONE scaricabile in fondo alla pagina (Interrogazioni, Delibere e Mozione)

Il Consiglio comunale di Ferrara si è riunito lunedì 16 aprile alle 15.15 nella residenza municipale. La seduta – con modalità definite nel corso della Conferenza dei presidenti dei Gruppi consiliari convocata dal presidente del Consiglio comunale Girolamo Calò – è stata aperta con la discussione di quattro Interrogazioni a risposta immediata (question time) dei consiglieri Vitellio (PD), Baraldi (PD), Peruffo (FI). I lavori sono proseguiti con la presentazione di cinque Delibere degli assessori Cristina Corazzari, Roberta Fusari, Luca Vaccari e Roberto Serra e con il dibattito su una Mozione del Gruppo consiliare PD.

>> Come di consueto prevista la diretta audio video dell’intera seduta di Consiglio comunale sulla pagina internet del servizio ConsiglioWeb all’indirizzo http://www.comune.fe.it/472/consiglioweb-il-consiglio-comunale-in-diretta

Queste l’ordine del giorno dei lavori:

QUESTION TIME

– IL consigliere Vitellio-PD ha interrogato in merito alla situazione lavorativa dei dipendenti di Telestense. Ha risposto l’assessora Caterina Ferri.

– La consigliera Baraldi-PD ha interrogato in merito alla Tariffa Rifiuti/franchigia per pannolini. Ha risposto l’assessora Caterina Ferri.

– La consigliera Peruffo-FI ha interrogato in merito alla presenza di senza tetto in orari notturni presso l’ospedale di Cona. Ha risposto l’assessora Chiara Sapigni.

— La consigliera Baraldi-PD ha interrogato in merito alla gestione dei mercati dell’artigianato artistico, hobbisti Opi. Ha risposto l’assessore Roberto Serra.

DELIBERE

>> Assessora alla Pubblica Istruzione Cristina Corazzari

PG 18597/18 – Approvazione dello schema di convenzione tra il Comune di Ferrara e il Comune di Formignana per il rinnovo del Servizio di Trasporto scolastico degli alunni fuori del territorio di residenza – anni scolastici 2017/2018, 2018/2019 e 2019/2020 – Decreto 31/01/1997 del Ministro dei Trasporti e della Navigazione (Gazzetta Ufficiale n. 48 del 27/02/1997)  

Il documento è stato illustrato dall’assessora Corazzari. La delibera è stata approvata.

 

>> Assessora all’Urbanistica Roberta Fusari

– PG 19913/18 – Adozione di variante al 2° Piano Operativo Comunale, ai sensi dell’art. 4 della L.R. 24/2017

Il documento è stato illustrato dall’assessora Fusari. Sono intervenuti i consiglieri Fochi – M5S, Rendine1-GOL, Bova FC, Anselmi-FI, Cristofori (PD)

La delibera è stata approvata con 22 voti a favore (gruppi PD, FC, Misto, M5S), 6 astensioni (FI, Lega, FdI/AN), 1 voto contrario (GOL).

 

>> Assessore alla Contabilità/Bilancio Luca Vaccari
– PG 30923/18 – Riconoscimento di legittimità di debito fuori Bilancio (art. 194 del D.Lgs. n. 267/2000) a seguito della condanna al pagamento delle spese di lite a favore del ricorrente nella causa in opposizione a verbale del Corpo di Polizia Municipale Terre Estensi promossa da Cedolin Sergio + 1 con R.G. n. 1701/2017 avanti al Giudice di Pace di Ferrara.

Il documento è stato illustrato dall’assessore Vaccari. E’ intervenuto il consigliere Zardi -FI.

La delibera è stata approvata con 18 voti a favore (gruppi PD, FC, Misto), 6 astensioni (FI, Lega, FdI/AN, GOL).

 

>> Assessore al Commercio/Patrimonio Roberto Serra
– PG 36662/18 – Modifiche ed integrazioni al “Piano delle Alienazioni e valorizzazioni immobiliari 2018-2020” 

Il documento è stato illustrato dall’assessore Serra. Sono intervenuti i consiglieri Anselmi-FI, Bova-FC, Zardi-FI

La delibera è stata approvata con 21 voti a favore (gruppi PD, FC, Misto, consigliere Zardi-FI), 5 astensioni (consiglieri Fornasini e Anselmi-FI, gruppi Lega, FdI/AN, GOL), 3 voti contrari (M5S).

 

– PG 37829/18 – Riconoscimento debito fuori Bilancio a seguito di sentenza Corte d’Appello di Bologna n. 2774/2017 pubblicata il 23/11/2017 relativa alla causa iscritta al RG n. 1763/2012 

Il documento è stato illustrato dall’assessore Serra. Sono intervenuti i consiglieri Anselmi-FI, Bova-FC, Rendine-GOL

La delibera è stata approvata con 17 voti a favore (gruppi PD, FC, Misto), 5 astensioni (FI,  FdI/AN, GOL), 1  voti contrario (Lega).

 

MOZIONI
>> PG 38177 – 21/03/2018 – Gruppo PD – Mozione per la riduzione dei disagi causati dalla chiusura del ponte sul Po (iscritta ai sensi dell’art. 55 – comma 4 – del Regolamento C.C.)

Il documento è stato illustrato dal consigliere Bertolasi-PD. Nel corso del dibattito sono intervenuti i consiglieri Balboni-FdI/AN, Fornasini-FI, Bertolasi-PD, Cavicchi-Lega, Rendine-GOL e Bova-FC, assessore ai Lavori pubblici Aldo Modonesi. Per dichiarazioni di voto sono intervenuti i consiglieri Bazzocchi-M5S, Marescotti-Misto, A.Balboni-Fdi/AN, Anselmi-FI, Cavicchi-Lega.

La Mozione è stata approvata all’unanimità.

 

La seduta si è conclusa alle 18.30.

INCONTRO PUBBLICO – Venerdì 20 aprile alle 18 nella Sala Estense di Piazza Municipio

La destinazione d’uso dell’ex Scuola Banzi: incontro con i cittadini

16-04-2018

Venerdì 20 aprile alle 18 nella Sala Estense di Piazza Municipio, avrà luogo un incontro pubblico sul tema “La destinazione d’uso dell’ex Scuola Banzi”.

All’incontro interverranno per l’Amministrazione comunale il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore Roberto Serra, per IBO Italia il direttore Dino Montanari e il presidente Alberto Osti.

I cittadini potranno porre tutte le domande che riterranno utili inerenti la concessione ad IBO ITALIA dell’immobile, il progetto di riqualificazione, il progetto e l’utilizzo che IBO farà dell’immobile. Modererà l’incontro il direttore di Estense.com Marco Zavagli. Per facilitare la più ampia possibilità di rispondere al maggior numero di quesiti, sarà possibile anticipare le domande fino al 19 aprile all’indirizzo E-mail news@estense.com (oggetto: “domande ex Banzi”)

 

Commenta