Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 17 gennaio 2018

La newsletter del 17 gennaio 2018

Da Ufficio Stampa Comune di Ferrara

 

BIBLIOTECA RODARI – Giovedì 18 gennaio alle 17 in viale Krasnodar

“Finalmente le belle storie” per bambini dai 3 ai 7 anni

17-01-2018

Giovedì 18 gennaio alle 17 alla biblioteca Rodari (viale Krasnodar 102), ritorna il tradizionale appuntamento con le “Belle storie” del giovedì pomeriggio, attività di promozione della lettura per bambini dai 3 ai 7 anni. Questo momento inaugurale vedrà in scena Teresa Fregola con le sue ‘Storie divertenti e irriverenti!’.

 

Per info: biblioteca Rodari (viale Krasnodar 102)  Ferrara, tel. 0532 904220, email bibl.rodari@comune.fe.it

CERIMONIA INAUGURALE – Venerdì 19 gennaio alle 10 in via Giuoco del Pallone. Lo spazio sarà visitabile dalle 15.30 alle 17.30

Inaugurazione del nuovo allestimento del Centro Studi Bassaniani

17-01-2018

Venerdì 19 gennaio alle 10 a Casa Minerbi-Dal Sale in via Giuoco del Pallone 15 /17 a Ferrara, si terrà la cerimonia inaugurale del nuovo allestimento del Centro Studi Bassaniani.

Saranno presenti il sindaco Tiziano Tagliani, Portia Anne Prebys e Gianni Venturi.

Nel pomeriggio dello stesso giorno, dalle 15.30 alle 17.30 sarà possibile visitare il nuovo allestimento del Centro Studi Bassaniani. Ad accogliere il pubblicosaranno presenti i curatori Portia Prebys e Gianni Venturi.

Non appena sarà concluso l’iter amministrativo per l’affidamento dei servizi di catalogazione e di accoglienza, presumibilmente nel mese di marzo, il Centro Studi Bassaniani sarà fruibile regolarmente sia per la consultazione sia per la visita, secondo modalità che verranno in seguito comunicate.

Giornalisti, fotografi e video operatori sono invitati.

CERIMONIA DI INTITOLAZIONE – Venerdì 19 gennaio alle 12, in corso Ercole I d’Este 27. Interverrà il sindaco Tiziano Tagliani

Dedicato a Paolo Ravenna lo ‘Slargo di corso Ercole I d’Este – angolo Palazzo Prosperi’

17-01-2018

Venerdì 19 gennaio alle 12, in corso Ercole I d’Este 27 a Ferrara, si terrà la cerimonia d’intitolazione  dello ‘Slargo di corso Ercole I d’Este – angolo Palazzo Prosperi’ Paolo Ravenna, attivo intellettuale ferrarese e promotore di innumerevoli iniziative a vantaggio della nostra città, scomparso nel 2012. Interverrà il sindaco Tiziano Tagliani.

L’intitolazione è promossa dal Sindaco del Comune di Ferrara, dalla sezione ferrarese di Italia Nostra e dalla Famiglia Ravenna.

Giornalisti, fotografi e operatori video sono invitati.

VIABILITA’ – Provvedimenti in vigore mercoledì 17 e giovedì 18 gennaio dalle 7 alle 19

Via Contrada di Borgoricco temporaneamente chiusa al transito per lavori

17-01-2018

Nelle giornate di mercoledì 17 e giovedì 18 gennaio 2018 dalle 7 alle 19 in via Contrada di Borgoricco, nel tratto tra via Boccacanale di Santo Stefano e via Cortevecchia, saranno in vigore il divieto di transito, per lavori, e il divieto di sosta con rimozione coatta. In via Cortevecchia sarà temporaneamente ripristinato il doppio senso di circolazione, con senso unico alternato a mezzo di semafori per l’accesso e l’uscita dal parcheggio tra via Contrada di Borgoricco e via Cortevecchia.
Nelle stesse giornate, sempre dalle 7 alle 19, anche via del Turco tra via Podestà e via Cortevecchia sarà interrotta al transito.

POLIZIA MUNICIPALE – Sabato 20 gennaio alle 9.30 messa in Cattedrale, alle 10.15 relazione in Municipio

In occasione di San Sebastiano la Polizia Municipale presenta il bilancio dell’ultimo anno di attività

17-01-2018

In occasione della ricorrenza di San Sebastiano, patrono della Polizia Municipale, sabato 20 gennaio 2018 alle 9.30 verrà celebrata una messa nella Cattedrale di Ferrara, con la partecipazione del personale della Polizia Municipale Terre Estensi assieme alle autorità cittadine.

Seguirà, alle 10.15, nella sala del Consiglio Comunale di Ferrara (residenza municipale, piazza Municipio 2), un incontro con interventi del sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, dell’assessore comunale alla Sicurezza Aldo Modonesi e della comandante della Polizia Municipale Laura Trentini, che presenterà la relazione sull’attività del Corpo nel 2017.

Concluderà la mattinata di celebrazioni la consegna (dalle 10.45) dei riconoscimenti al personale del Corpo di Polizia Municipale che si è particolarmente distinto nel corso del 2017.

Giornalisti, fotografi e operatori video sono invitati

4.a COMMISSIONE CONSILIARE – Convocata giovedì 18 gennaio alle 15.30 nella sala Zanotti del municipio

Esame della delibera “Approvazione Regolamento comunale per la disciplina della tariffa rifiuti”

17-01-2018

La 4.a Commissione consiliare – presieduta dal consigliere Bova – si riunirà giovedì 18 gennaio alle 15.30 nella sala Zanotti della residenza municipale con all’esame la delibera  “Approvazione regolamento comunale per la disciplina della tariffa rifiuti corrispettiva ai sensi della Legge n. 147/2013“. Interverranno come relatori gli assessori all’Ambiente Caterina Ferri e alla Contabilità/Bilancio Luca Vaccari.

ASSESSORATO AL BILANCIO E TRIBUTI – Nota del Servizio Tributi comunale

Avvisi accertamento TARI: gli errori più comuni dei contribuenti e le modalità per rettificare la posizione

17-01-2018

Nei mesi di ottobre e novembre 2017 l’Ufficio TARI ha emesso 16.000 avvisi di accertamento TARI per gli anni 2015 e 2016. Come è stato rilevato nella verifica delle istanze presentate allo sportello, un numero notevole di avvisi riguardava pagamenti correttamente effettuati dal contribuente, che tuttavia non sono andati a buon fine a causa di una errata digitazione dei codici (codice fiscale, codice comune, codice tributo ecc.) da parte degli intermediari convenzionati (banche,Posta, tabaccherie), cui il contribuente si è rivolto per il pagamento, o dal contribuente stesso, che ha effettuato direttamente il pagamento via home-banking.

Poiché tutti i versamenti effettuati con modello F24 vengono attribuiti dall’Agenzia Entrate ai comuni sulla base dei dati inseriti da chi trasmette il pagamento, in caso di errori di digitazione il Comune non riceve il pagamento effettuato dal contribuente. Il caso più frequente è l’errore del codice comune: anziché digitare il codice corrispondente al Comune di Ferrara (D548) è stato digitato ad esempio quello del Comune di Faenza (D458), che quindi ha ricevuto il pagamento effettivo, mentre risulta omesso il pagamento ordinato dal contribuente. In questi casi per l’Amministrazione non è possibile risolvere preventivamente il problema, non avendo alcun controllo sulla fase di pagamento.
Per rimediare a questi errori è necessario che il contribuente si rechi o invii all’Ufficio TARI la richiesta di annullamento in autotutela dell’accertamento, avendo cura di allegare le copie degli F 24 quietanzati, di un proprio documento di identità e della richiesta di correzione degli errori presentata all’intermediario che ha gestito il pagamento e da questo siglata per ricevuta. Tutti i moduli sono scaricabili dal sito web del Comune e contengono le istruzioni per la compilazione e l’invio all’Ufficio TARI. L’intermediario è tenuto ad accogliere la richiesta di correzione e la collaborazione tra intermediari e Amministrazione è fondamentale per sistemare la posizione del contribuente.
Una volta presentata tutta la documentazione, l’Ufficio TARI sospenderà il procedimento e non attiverà alcuna procedura di riscossione coattiva nei confronti dell’utente. All’atto della rettifica da parte dell’intermediario e del conseguente riversamento della TARI al Comune di Ferrara l’ufficio TARI procederà all’annullamento dell’avviso.

Per ulteriori informazioni e i recapiti degli uffici comunali TARI di via Maverna 4, consultare le pagine internet all’indirizzo http://servizi.comune.fe.it/6852/tari-tassa-sui-rifiuti

 

Ufficio TARI: Servizio Servizi Tributari del Comune di Ferrara
Via Monsignor Luigi Maverna n. 4 – 44122 Ferrara

Orari di apertura al pubblico:

– lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 13: vengono ricevute le utenze TARI domestiche.
– martedì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17: vengono ricevute le utenze TARI non domestiche.
– giovedì: chiuso al pubblico

> INFO al numero verde 800-654866 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 13.

 

 

CULTURA E UNIVERSITA’ – Iniziativa Unife, le iscrizioni scadono il 12 febbraio

Al via la XII edizione del Master in Cultural Management MuSeC

17-01-2018

C’è tempo sino al 12 febbraio per iscriversi al Master in Cultural Management MuSeC,  organizzato con il patrocinio di MiBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismodal Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Ferrara e da ANMLI (Associazione Nazionale Musei Locali e Istituzionali), con il TekneHub (Laboratorio del Tecnopolo di Ferrara) e il Se@ (Centro di Tecnologie per la Comunicazione, l’Innovazione e la Didattica a distanza), in collaborazione con ENCATC (European Network of Cultural Management and Cultural Policy Education) e DiCultHer (The Digital Cultural Heritage, Arts and Humanities School), e deriva da una lunga esperienza di insegnamento e di ricerca nel campo dell’economia e del management del patrimonio e delle istituzioni culturali. Sono previsti 10 assegni formativi della Regione Emilia Romagna, Fondo sociale europeo e 5 Borse di studio INPS, nonché altre agevolazioni per il contributo di iscrizione.

Il Master è rivolto a tutti i laureati e a i professionisti del settore culturale, interessati a migliorare la loro preparazione in tema di management delle organizzazioni, del patrimonio culturale e delle imprese del settore culturale e creativo. Il MuSeC avrà inizio il 22 marzo 2018. Il programma prevede lezioni e seminari tenuti da docenti e professionisti del settore, case-study presso istituti e luoghi della cultura, con particolare riferimento ai musei di importanti città d’arte italiane (Ferrara, Firenze-Volterra, Venezia), laboratori di approfondimento in aula e un modulo didattico svolto all’estero per lo studio del sistema culturale di una città europea. Nei mesi tra luglio e settembre 2018 è previsto lo svolgimento di un tirocinio presso un’istituzione culturale o un’impresa in Italia o all’estero. L’offerta formativa della XII edizione del MuSeC a.a. 2017/2018 prevede un percorso completo da 60 crediti (Master di II livello – Master di I livello) e uno con monte ore ridotto da 30 crediti (Corso di Perfezionamento).

Come affermano Anna Maria Visser e  Monia Castellini, direttrici del Corso, “l’attuale tendenza del pubblico a frequentare sempre più numeroso i musei e i siti culturali rende quanto mai opportuna la proposta formativa del MuSeC, che intende preparare i giovani laureati nell’ambito della valorizzazione e della gestione del patrimonio culturale, incrociando le competenze umanistiche e scientifiche con quelle manageriali e giuridiche” –

“Questa edizione del master – aggiungono – ha un focus particolare sulle industrie culturali e creative, sempre più in crescita nel nostro paese.  Il settore culturale e creativo rappresenta un importante ambito di sviluppo professionale per i giovani, mediante la creazione di prodotti e servizi per la protezione e la fruizione dei beni culturali, anche attraverso partnership pubblico-private, strumento sempre più indispensabile per il potenziamento delle settore a livello nazionale e locale”.

 

(Comunicazione a cura di Unife)

 

BIBLIOTECA ARIOSTEA – ‘Anatomie della mente’: conferenza giovedì 18 gennaio alle 16,30

I ‘Dottori cattivi’ del cinema e della letteratura analizzati da Stefano Caracciolo

17-01-2018

Ha per tema ‘Dottori Cattivi’, il nuovo appuntamento, giovedì 18 gennaio alle 16,30 nel Teatro Anatomico della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara), con il ciclo di incontri ‘Anatomie della mente’. Stefano Caracciolo, docente di Psicologia Clinica all’Università di Ferrara, analizzerà ‘come e perché la psicologia del rapporto di aiuto con i pazienti viene rovesciata nel cinema e nella letteratura’. Il ciclo di conferenze, al suo undicesimo anno, è organizzato in collaborazione con la Sezione di Neurologia, Psichiatria e Psicologia Clinica della Facoltà di Medicina, Farmacia e Prevenzione dell’Università di Ferrara.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Continua il ciclo di incontri “Anatomie della mente” con il quale Stefano Caracciolo propone di esplorare paesaggi straordinari come la Storia, la Follia, la Musica, la Malattia, l’Anima, il Cinema, la Poesia, la Morte e la Vita attraverso la lente della Psicologia. La psicologia in questo ciclo di conferenze si presenta come moderno strumento di lettura per capire dove siamo e se le attuali conoscenze scientifiche e tecnologiche possono orientarci nel trovare punti di riferimento nella realtà. Cento anni di psicologia ferrarese, dalla scuola freniatrica ferrarese fino ai giorni nostri, hanno disegnato una traiettoria varia e composita, con alterne vicende ma con una costante attenzione per la città ed i suoi grandi momenti scientifici, culturali, artistici. Si aprono dunque di nuovo, per l’undicesimo anno, le porte del Teatro Anatomico per proseguire con altre sei nuove tappe del percorso di viaggio pieno di psicologia ed altre storie.
Il prossimo incontro, giovedì 15 febbraio alle 16,30, si occuperà di “Vita e Opere di Mary Poppins”.

Il calendario completo degli eventi e delle attività culturali in programma nelle biblioteche e archivi del Comune di Ferrara su: http://archibiblio.comune.fe.it

 

 

RELAZIONI INTERNAZIONALI – Venerdì 19 gennaio alle 14.30 nella sala Arengo del Municipio

Incontro pubblico per valutare il ruolo dell’Italia nella nuova battaglia per l’unità politica dell’Europa

17-01-2018

(Comunicazione a cura degli organizzatori)
Venerdì 19 gennaio alle 14.30 nella sala dell’Arengo – Residenza comunale (piazza Municipale 2) si terrà un incontro pubblico organizzato da Movimento federalista europeo sezione di Ferrara, Comitato “Ferrara per la Federazione europea” e Comune di Ferrara. L’iniziativa sarà occasione per discutere con la cittadinanza sui recenti sviluppi della politica europea dopo le dichiarazioni del presidente francese Macron, che ha parlato di “sovranità europea” e dell’esito dei pre-negoziati per la formazione del nuovo governo tedesco, il cui documento conclusivo pone il problema del rilancio europeo al primi posto.

Prenderanno la parola, dopo i saluti dell’assessora Caterina Ferri, il segretario nazionale del MFE, Luisa Trumellini e l’euro-deputato Damiano Zoffoli. Interverranno anche giovani studenti del MEP cittadino.

Questo il programma dei lavori

‘Macron parla di “sovranità europea”, l’ex presidente del Parlamento europeo, Schulz, evoca gli “Stati Uniti d’Europa”. Quale il ruolo dell’Italia nella nuova battaglia per l’unità politica dell’Europa?’

– Saluti di Caterina Ferri assessora del Comune di Ferrara con delega ad Ambiente, Lavoro,
Attività Produttive (Petrolchimico), Sviluppo Territoriale, Relazioni Internazionali – Progetti Europei, Personale;
– Interventi di Luisa Trumellini Segretaria Nazionale del Movimento Federalista Europeo e Damiano Zoffoli Europarlamentare nel Gruppo dell’Alleanza progressista di Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo

– Seguirà dibattito pubblico aperto da domande/interventi di Giulia Faggioli Chair MEP Carducci e Sebastiano Finotelli presidente MEP Liceo Scientifico “A.Roiti”.

Commenta