Home > COMUNICATI STAMPA > Realizzare risposte concrete sul tema Rifiuti – intervento di Ascom Confcommercio Ferrara

Realizzare risposte concrete sul tema Rifiuti – intervento di Ascom Confcommercio Ferrara

La situazione rifiuti in città richiede un urgente approfondimento come testimoniato dai dati analizzati in cabina di regia. Fin dall’autunno dell’anno scorso quando fu presentato il progetto della nuova raccolta rifiuti puntuale abbiamo espresso per primi, come Ascom, forti dubbi e sollecitazioni al Comune quanto ad Hera.
“Ora a sette mesi dall’introduzione del nuovo sistema stiamo raccogliendo dai nostri associati ulteriori elementi con i quali è necessario fare analisi e riflessioni all’interno dell’Osservatorio Rifiuti. Ormai il dato è conclamato. Facendo un giro in centro storico è ben evidente che ci sono molti elementi che non funzionano nella raccolta e che danneggiano il decoro. E questo è visibile a tutti” spiega il presidente provinciale Ascom Confcommercio Ferrara, Giulio Felloni.
Ma c’è di più: sul piano organizzativo ricordiamo che ci sono ancora 1800 tessere Smeraldo (utenze non domestiche) che non sono state consegnate. E’ evidente a questo punto che esiste un problema, importante, a carico del Comune ed Hera.
“Nel modello di consegna non si può pretendere che un imprenditore tolga ore preziose al proprio lavoro per fare la fila agli sportelli. Eppure tutti parlano di favorire la semplificazione amministrativa…” e peraltro il Comune minaccia sanzioni amministrative verso gli imprenditori a fronte di un servizio che non è ancora a regime.
Sul versante tariffe è pronta anche un’iniziativa concreta: già da domani Ascom attiverà un servizio specifico per i suoi associati verificando se sulle bollette , in arrivo, esiste un effettivo risparmio, con analisi puntuali. E quindi invita i propri soci ad inoltrare le bollette (2017 e 2018) ai riferimenti specifici che verranno comunicati nelle prossime ore per avere la sufficiente chiarezza.
In definitiva tutti questi sono temi da ricondurre ad una discussione di confronto, pubblico. “E’ necessario per il sistema imprenditoriale cittadino avere dall’Osservatorio risposte concrete e tempestive. Chi sosteneva che a giugno non si sarebbe più parlato di rifiuti deve rivedere le sue considerazioni…il problema gestione rifiuti non è certamente risolto…lo dicono le nostre imprese” chiude il presidente Felloni.

Sandro Zaniboni
Ufficio Stampa – Ascom Ferrara

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi