Home > COMUNICATI STAMPA > Totem Arti Festival di Pontelagoscuro

Totem Arti Festival di Pontelagoscuro

Sa Ufficio stampa Totem Arti Festival

Laboratori per ragazzi, performance interattive, circo e teatro di ricerca: ecco l’imperdibile programma di venerdì 25 maggio, seconda giornata del Festival diretto da Natasha Czertok del Teatro Nucleo.

È fitto di proposte variegate e vitali, Totem Arti Festival 2018, in programma a Pontelagoscuro (FE) fino al 27 maggio.

Venerdì 25 maggio, seconda giornata della manifestazione ideata organizzata per il sesto anno dal Teatro Nucleo, inizia alle ore 11 presso la Biblioteca G. Bassani con il laboratorio di illustrazione Revolutja a cura di Silvia Meneghini: a partire dalle suggestioni nate in seguito alla visione dell’omonima mostra al MamBo di Bologna, i ragazzi della scuola secondaria di primo grado terranno un laboratorio per i bambini della scuola primaria stimolati dalla domanda “Qual è la tua rivoluzione?”.

Un altro workshop, per bimbe e bimbi a partire dai 6 anni insieme ai propri genitori, nonni o accompagnatori (fino ad un massimo di 25 partecipanti) è previsto alle ore 16.30 presso la scuola primaria Carmine della Sala, a cura di Officine Duende: «È un laboratorio di costruzione, per creare un teatrino portatile di luci e ombre dove animare le storie che ognuno ha nel cuore».

Alle 18, nel giardino del medesimo Istituto Scolastico, in arrivo Incontri. 14 passi nelle scritture di Stalker Teatro, in cui i performer, con l’ausilio di pochi oggetti, interagiscono tra loro e con il pubblico con gesti e giochi dando vita a diversi quadri dallo svolgimento lirico, fantasioso, imprevedibile.

Alle ore 19, in Piazza Buozzi, Giulio Lanzafame della Compagnia Onarts presenterà lo spettacolo di circo Yes Land (selezione call Totem Arti Festival), a cui farà seguito l’esibizione del gruppo Fe HH, collettivo molto attivo a Ferrara e dintorni nell’organizzazione di party, jam session, concerti e workshop di tutte le discipline dell’hip hop.

Ultimo appuntamento della giornata alle 21.30 al Teatro Julio Cortàzar con lo spettacolo Cerimoniale di A.R.T.I. Area Ricerche Teatrali Indipendenti: «Un rituale ossessivo, un calvario da percorrere tappa dopo tappa. Un circolo chiuso fatto di abitudini, ma anche luogo di infinite varianti ed evoluzioni impreviste».

Oltre all’esposizione fotografica sul tema della violenza sulle donne Oggi so di Francesca Marra (visitabile dalle ore 19 alle ore 23 presso il Teatro Julio Cortàzar) e a Power Post, progetto di poster art ispirato agli spettacoli dell’edizione 2018 a cura di Silvia Meneghini e della classe I F della scuola secondaria di primo grado Ferruccio Mazza di Barco (FE), in collaborazione con l’Associazione Unbeldì saranno proposti giochi antichi al giardino della scuola dell’infanzia Braghini Rossetti (dal tiro al bersaglio al dragone, dalle bocce ai disegni sull’asfalto). In Piazza Buozzi sarà presente un punto ristoro.

Tariffe: carnet giornalieri 15 euro intero, 10 euro ridotto (4-13 anni); singoli spettacoli 8 euro intero, 5 euro ridotto (4-13 anni); tutti gli spettacoli in Piazza Buozzi sono ad ingresso libero e gratuito; per Il corpo traduce del Gruppo Teatro Danza Fragile ingresso unico 5 euro. I laboratori sono compresi nel carnet giornaliero ed è necessaria la prenotazione all’indirizzo totemfestival.info@gmail.com. Agevolazioni per famiglie e gruppi numerosi.

Informazioni su Totem Arti Festival: http://www.totemartifestival.com/.

Commenta