Home > COMUNICATI STAMPA > 10 Giugno: Racket Festival
Tempo di lettura: 3 minuti

da: ufficio stampa Ferrara Art Festival

Doppio appuntamento musicale a Palazzo della Racchetta con i “Ties and the lies” e i “Not the pilot”

Dopo il grande successo della serata di apertura, sabato scorso, quando sul palcoscenico di Palazzo della Racchetta sono saliti Enrico Cipollini e Daniel Vezoja, torna la musica al Racket Festival.
Il festival collaterale al Ferrara Art Festival ospita in questo mercoledì musicale due band: i Ties and the lies e i Not the pilot.
Di carattere indie e new wave i The ties and the lies si sono esibiti su alcuni dei palcoscenici italiani più importanti della scena rock e non solo, come il Covo e l’Estragon di Bologna, il Vox di Nonantola, il Velvet di Rimini, il Viper di Firenze e il Wah Wah di Venezia.
Il successo è arrivato con la pubblicazione del loro primo “ep” dal titolo “Hello Tokio” nel 2007; un prodotto energico, profondo e a tratti addirittura dark che viene rapidamente paragonato al post punk degli Editors e alle atmosfere degli Interpol e che ottiene svariati passaggi radio non solo in Italia, ma anche in Belgio e Gran Bretagna. Durante il 2007 i TheTiesAndTheLies collezionano più di 50 esibizioni live, vincendo alcuni importanti concorsi e divenendo una delle realtà emergenti più interessanti del panorama italiano. Nel 2008 vengono contattati per partecipare alla prima edizione del WahWahFestival di fianco a band come The Horrors, These New Puritans, Kap Bambino e The Violets, mentre nell’aprile sono band di supporto per il tour italiano dei Delorentos, importante formazione indie/post punk irlandese. A “hello tokyo” segue nei primi mesi del 2009 “behind the barricade”.
Storia più recente quella dei Not the pilot che nascono nel 2010 dal duo Euge e Max i quali desideravano di percorrere insieme un tratto delle loro vicende artistiche e musicali.
Il loro carattere è un lo-fi di eco psichedelico in cui mettono insieme i tratti peculiari della loro essenza musicale e cantautorale.
A quasi cinque anni da quel primo loro incontro, Euge e Max continuano a suonare insieme con la coscienza di proporre una musica visionaria e coinvolgente che piace al pubblico e riscuote sempre più successo.
Una serata di grande impatto quella proposta dal Racket Festival nella straordinaria cornice di Palazzo della Racchetta.
Contemporaneamente è possibile visitare anche le quattro mostre internazionali allestite nelle grandi e scenografiche sale del Palazzo della Racchetta.

L’inizio è fissato per le 21.30. Ingresso con tessera (2 euro), doppia consumazione (5 euro) e buffet libero.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi