Home > COMUNICATI STAMPA > Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 10 gennaio

Comune di Ferrara, tutti i comunicati del 10 gennaio

lunga-notte

da: ufficio stampa Comune di Ferrara

AMBIENTE E MOBILITA’ – Divieto di transito nel centro urbano dalle 9 alle 14
Il 12 gennaio auto in garage per la Domenica ecologica

E’ prevista per il prossimo 12 gennaio la terza delle sei domeniche ecologiche 2013/2014 in calendario a Ferrara, in applicazione dell’Accordo di programma regionale per la Tutela della Qualità dell’aria. Dalle 9 alle 14 sarà infatti in vigore il divieto di transito per tutti i veicoli, esclusi gli autorizzati, all’interno del perimetro cittadino già previsto per i Giovedì senz’auto.

Sempre analogamente alle misure in vigore nelle giornate del giovedì saranno consentite deroghe per alcune tipologie di veicoli, tra cui quelli elettrici, a metano, gpl o ibridi, e quelli a benzina o diesel conformi alle direttive Euro 4 o Euro 5, nonché i diesel dotati di filtro antiparticolato (del quale risulti annotazione sulla carta di circolazione). Ulteriori deroghe riguarderanno inoltre le vetture con almeno tre persone a bordo se omologate per quattro o più posti e con almeno due persone se omologate per due posti, oltre ai veicoli condivisi (car sharing) e ai ciclomotori e motocicli omologati Euro 2 e Euro 3. I provvedimenti non si applicheranno inoltre agli autoveicoli per trasporti specifici e autoveicoli per uso speciale, così come definiti dall’art. 54 del Codice della Strada.
Altre deroghe per particolari categorie di veicoli sono elencate nell’ordinanza di adozione dei provvedimenti (in allegato).
L’iniziativa sarà ripetuta anche nelle prossime domeniche 2 febbraio, 2 marzo, 16 marzo, sempre dalle 9 alle 14.
“Con la ripresa, dopo la pausa di fine 2013, delle azioni previste dall’Accordo di programma Regionale per la qualità dell’aria – segnala l’assessore all’Ambiente del Comune di Ferrara Rossella Zadro – la Regione Emilia Romagna ha avviato una campagna di comunicazione sulle tv locali relativa alle iniziative di ‘Liberiamolaria’, con messaggi pubblicitari e con le previsioni della qualità dell’aria in concomitanza con le previsioni del tempo”.
Sul sito www.liberiamolaria.it è inoltre disponibile una app (https://play.google.com/store/apps/details?id=cc.commonsense.emmaboshi.liberaria&hl=en) che fornisce previsioni sulla qualità dell’aria, informazioni sulle limitazioni al traffico dei diversi Comuni e altre notizie in tema ambientale. Mentre sul sito dell’Arpa (http://www.arpa.emr.it/dettaglio_notizia.asp?id=5111&idlivello=1504) è presente una prima sintesi dei dati rilevati nel 2013 dalle stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria dell’Emilia Romagna.
“Nelle città firmatarie dell’accordo, e quindi anche a Ferrara, – preannuncia poi l’assessore Zadro – sono in programmazione per i prossimi mesi nuove iniziative finanziate dalla Regione che arricchiranno le informazioni a disposizione dei cittadini su un tema di così grande rilievo come la qualità dell’aria”.

Ulteriori dettagli circa i provvedimenti di viabilità in vigore domenica 12 gennaio dalle 9 alle 14
Nelle giornate delle Domeniche ecologiche (20/10/2013 – 10/11/2013 – 12/01/2014 – 02/02/2014 – 02/03/2014 – 16/03/2014) sarà consentita la circolazione alle ulteriori seguenti categorie di veicoli:
– veicoli commerciali leggeri (fino a 35 q.li) Euro 3 conformi alla direttiva 98/69 CE e seguenti o comunque immatricolati dopo il 1 gennaio 2001 ovvero che dalla carta di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato (FAP) con marchio di omologazione e inquadrabili ai fini dell’inquinamento da massa di particolato , quali euro 3 o categoria superiore;
– veicoli commerciali pesanti (oltre i 35 q.li) Euro 3 conformi alla direttiva 98/69 CE e seguenti o comunque immatricolati dopo il 1 gennaio 2001 ovvero che dalla carta di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato (FAP) con marchio di omologazione e inquadrabili ai fini dell’inquinamento da massa di particolato , quali euro 3 o categoria superiore;
– veicoli di lavoratori in servizio presso aziende o presso enti pubblici o di lavoratori autonomi in cui l’orario di servizio abbia inizio o fine in periodo non coperti dal trasporto pubblico – limitatamente ai percorsi casa-lavoro, veicoli di insegnanti che operano su più sedi scolastiche nello stesso giorno , o che svolgono il proprio lavoro fuori dal territorio comunale o che insegnano nei corsi serali, muniti di certificazione rilasciata dalla Direzione Didattica;
– veicoli degli operatori dell’informazione con certificazione del datore di lavoro o muniti del tesserino di riconoscimento.

Il divieto di transito non si applica inoltre:
• Limitatamente ai possessori dell’abbonamento (in corso di validità e almeno di durata mensile) per il parcheggio Rampari di San Paolo e Ex Brunelli lungo il percorso (in andata e ritorno) costituito dalle vie:
– via Darsena tratto compreso tra via Ippolito I Este e corso Isonzo;
– corso Isonzo tratto compreso tra via Darsena e Rampari di San Paolo
– Rampari di San Paolo

• E lungo il percorso costituito da:
– via Azzo Novello
– via Orlando Furioso (tratto compreso tra via A. Novello e via Leopardi)
– via Leopardi
– via Parini
– via Arianuova (tratto compreso tra via Parini e l’ingresso del Parcheggio Diamanti)

• Parcheggio Ex MOF (Rampari di San Paolo 1)

• Parcheggio Centro Storico

Il divieto non si applica inoltre in:
via Ravenna, via Wagner, nell’area Rivana, via Beethoven, via della Fiera, via Pomposa (tratto da segnale INIZIO Centro abitato Ferrara a via Pontegradella ), via Caretti, via Pontegradella (da segnale INIZIO Centro abitato Ferrara a via Caretti), via Comacchio, via Modena (tratto da segnale INIZIO Centro abitato Ferrara a via del Lavoro), via del Lavoro, via Maverna, via Rita Levi Montalcini, via Schiavoni, via Arginone (da via Schiavoni a rotatoria via Trenti), via Trenti, via Bonzagni, via Del Lavoro (area di parcheggio), via Marconi, via Michelini, via Levi, via Eridano (tratto da segnale INIZIO centro abitato Ferrara a via Modena), via Roiti, nell’area di parcheggio “Ex Montedison”, via Baruchello, (tratto da via Padova agli ingressi Centro Grossisti Diamante), nell’area di parcheggio Centro Grossisti IL DIAMANTE, via Copparo, via Carli, via dei Calzolai, via Pannonio, via Bacchelli, via Canapa, via F.lli Rosselli, via Bentivoglio (tratto compreso da via F.lli Rosselli e via Maragno), via Maragno (tratto da via Bentivoglio a via Padova).

I parcheggi di seguito elencati sono liberamente accessibili e raggiungibili mediante viabilità ordinaria dalle direttrici viarie corrispondenti ad ogni quadrante geografico del territorio e più precisamente:
• per chi proviene da Ferrara Mare, Ravenna e da Bologna:
– AREA EX MOF (parcheggio gratuito) – con possibilità di utilizzo delle linee di trasporto pubblico per il centro storico;
– PARCHEGGIO CENTRO STORICO (a pagamento)

• per chi proviene da Copparo e da Rovigo:
– PARCHEGGIO DIAMANTI (a pagamento)

• per chi proviene da Padova, Rovigo, Modena, Cento:
– PARCHEGGIO VIA DEL LAVORO (gratuito) – con possibilità di usufruire delle linee di trasporto pubblico per il centro storico , attraverso l’utilizzo del sottopasso ferroviario, e delle linee extraurbane con direzione Rovigo – Castelmassa – Bondeno – Cento

AGENDA DEL SINDACO

Appuntamenti dell’11 e 13 gennaio 2014

10-01-2014

Sabato 11 gennaio

ore 9 – partecipazone all’Assemblea comunale PD (Centro Sociale Acquedotto, Corso Isonzo 42/A FE)

ore 10 – partecipazione al Congresso regionale Sinistra Ecologia Libertà (sede Hotel Duca d’Este, via Bologna 258 – FE)

ore 17 – incontro sul tema “L’esortazione apostolica Evangelii gaudium e il pontificato di Papa Francesco”, con Massimo Faggioli e Piero Stefani (sede Oratorio Palazzo San Crispino, libreria IBS piazza Trento e Trieste – FE)

Lunedì 13 gennaio

ore 15.30 – riunione del Consiglio comunale (prima seduta del 2014); in apertura concerto degli allievi del Conservatorio Ferescobaldi di Ferrara, seguirà la fase dedicata al ‘Question-time’, interrogazioni a risposta immediata (residenza municipale)
BIBLIOTECA ARIOSTEA – Presentazione lunedì 13 gennaio alle 17

‘Altre storie copparesi’ raccontate da Bruno Ricci

10-01-2014

Narra le vicende di sette diversi personaggi legati alla propria terra il libro di Bruno Ricci dal titolo ‘Altre storie copparesi’ che lunedì 13 gennaio alle 17 sarà presentato nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. All’incontro, organizzato dal Gruppo Scrittori Ferraresi e aperto a tutti gli interessati, interverrà Gianna Vancini.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Già autore di opere dedicate a Copparo e al suo territorio, Bruno Ricci è un attento osservatore della realtà locale, assessore negli anni Ottanta e in seguito attivo in varie associazioni socio-culturali. Il suo nuovo libro ‘Altre storie copparesi’, con il sottotitolo ‘Cronache, personaggi e luoghi della memoria nella vita e nella cultura copparese’, contiene sette storie di altrettanti personaggi.
“Un’opera di godibile lettura – dice nella prefazione Gianna Vancini – che ogni abitante di Copparo dovrebbe collocare nella biblioteca di casa, perché il lavoro di Ricci è frutto di meticolosa e appassionata ricerca. E’ la microstoria di una località precisata, ma in verità propone una realtà socio-culturale applicabile a ‘cento Copparo’ della Pianura Padana”.

RESIDENZA MUNICIPALE – ‘Per non dimenticare’. Da lunedì 13 gennaio nel salone d’Onore

In Municipio una mostra per ricordare il 70° anniversario dell’eccidio Estense

10-01-2014

Dal pomeriggio di lunedì 13 fino a giovedì 30 gennaio il salone d’Onore della residenza municipale (piazza del Municipio 2) ospiterà la mostra “Per non dimenticare”, progettata dal Comune di Ferrara in occasione del settantesimo dell’eccidio Estense (1943-2013) con la collaborazione dell’Istituto di Storia Contemporanea. Mediante una successione di pannelli autoportanti sagomati, che riportano immagini e testo, la mostra racconta le vicende umane degli undici uccisi presso il muretto del Castello e sui Rampari di S. Paolo all’alba del 15 novembre 1943. Le sagome, di forte impatto emotivo, richiamano con particolare evidenza gli avvenimenti di quella lunga notte immortalata anche dal racconto di Giorgio Bassani (Una notte del ’43) e dal film di Florestano Vancini (La lunga notte del ’43 – vedi foto a fianco).

L’allestimento, presentato per la prima volta durante la cerimonia al muretto del Castello nel corso delle celebrazioni commemorative dello scorso novembre, è inserito nel calendario delle iniziative promosse dal ‘Comitato provinciale 27 gennaio’ in occasione Giorno della Memoria 2014.

La mostra della residenza municipale sarà visitabile tutti i giorni feriali dalle 8 alle 19 e il sabato su prenotazione.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori)

Per non dimenticare – 15 novembre 1943 – Eccidio di Castello Estense

All’alba del 14 novembre 1943 viene trovato il cadavere del Commissario Federale del Partito Fascista Repubblicano (PFR) di Ferrara, Igino Ghisellini, nei pressi del paese di Castel d’Argile (Bologna). Igino Ghisellini era partito da Ferrara il giorno prima per recarsi a Verona al primo congresso del Partito Fascista Repubblicano.
Nella stessa giornata del 14 novembre, la notizia dell’uccisione del Federale viene diffusa nell’assise di Verona: la reazione dei presenti è durissima, a gran voce si chiede che Igino Ghisellini venga immediatamente vendicato. Il segretario nazionale del PFR, Alessandro Pavolini, invia a Ferrara due squadre di camicie nere di Verona e di Padova. Con gli squadristi giungono in città tre dirigenti del Fascio: Enrico Vezzalini, che diventerà poi Federale e Prefetto di Ferrara, Franz Pagliani e il Console Giovan Battista Riggio. Sono loro che compileranno una lista degli antifascisti da arrestare e giustiziare per vendicare il Federale Ghisellini.
Nella notte vengono prelevate dalle loro case 72 persone: antifascisti, molti ebrei, alcuni cittadini considerati “traditori” per non essersi iscritti alla Repubblica Sociale, oppositori del regime in genere e portate alla Caserma della Milizia in piazza Beretta.
Fra loro e i 34 antifascisti, ebrei, oppositori del regime che erano già nelle carceri di via Piangipane (arrestati il 7 ottobre 1943) vengono “scelti” i dieci cittadini innocenti da passare per le armi per punire la morte del Federale Ghisellini. Impossibile stabilire come sia avvenuta la “scelta” anche se varie testimonianze concordano nel ritenere che Vezzalini si fosse avvalso di un elenco di “traditori del fascismo” già compilata dallo stesso Ghisellini.
All’alba del 15 novembre davanti a Castello Estense vengono fucilati : Emilio Arlotti, Pasquale Colagrande, Mario e Vittore Hanau, Giulio Piazzi, Ugo Teglio, Alberto Vita Finzi, Mario Zanatta; sulle mura presso i Rampari di San Giorgio: Gerolamo Savonuzzi e Arturo Torboli e in via Boldini: Cinzio Belletti che un caso aveva portato nelle vicinanze del Castello quella notte.
I cadaveri verranno lasciati davanti al muretto del castello per tutta la mattina, doveva essere un monito per i ferraresi. Solo l’Arcivescovo Ruggero Bovelli con un duro intervento presso le autorità fasciste riuscirà a far spostare i corpi.
Erano undici, riversi, in tre mucchi separati, lungo la spalletta della Fossa del Castello, lungo il tratto di marciapiede esattamente opposto al caffè della Borsa e alla farmacia Barilari: e per contarli e identificarli, da parte dei primi che avevano osato accostarsi (di lontano, non parevano nemmeno corpi umani: stracci, bensì, poveri stracci o fagotti, buttati là, al sole, nella neve fradicia), era stato necessario rivoltare sulla schiena coloro che giacevano bocconi, nonché separare l’uno dall’altro quelli che, caduti abbracciandosi, facevano tuttora uno stretto viluppo di membra irrigidite. (Giorgio Bassani, Una notte del ’43, 2G editrice, Ferrara, 2001).

Bibliografia: Un’alba di sangue e di vendetta. Il 15 novembre 1943 a Ferrara. A cura di Giuseppe Longhi, Bologna, Seledizioni, 1975; Giorgio Bassani, Una notte del’43, Ferrara 2G editrice, 2001
Antonella Guarnieri, Ferrara 1943, dal 25 Luglio a Salò. Nuova interpretazione della Lunga Notte, Ferrara 2G editrice, 2005.

Mostra a cura di Anna Maria Quarzi. Collaborazione di Giulia Aguzzini. Realizzazione: Studio Sigfrida

VIABILITA’ – Provvedimenti in vigore domenica 12 gennaio

Modifiche al traffico per la ‘Maratonina d’inverno’

10-01-2014

In occasione della “30a Maratonina d’Inverno”, organizzata per la mattinata di domenica 12 gennaio dal gruppo podistico San Bartolomeo in Bosco in collaborazione con la Circoscrizione 2, nelle strade inserite nel percorso di gara, a partire dalle 8, sarà sospesa la circolazione dei veicoli per il tempo strettamente necessario a consentire il passaggio dei concorrenti. Le vie interessate dal provvedimento saranno in particolare: via Sgarbata, via Pandolfina, via Bassa, via Frasbalda, via Rottole, via Cervella, via Masi, via Spinazzino, via Cembalina, via del Forno, piazza Boari, via del Primaro, via Rocca, via Piccoli e via Scuole.

CONFERENZA STAMPA – Mercoledì 15 gennaio alle 12 (aula gialla Syndial – palazzina K17 del Polo Chimico Industriale, a fianco dell’ingresso nel piazzale Donegani 12 – FE)

Polo Chimico Industriale di Ferrara: attività Syndial (Eni)

10-01-2014

Mercoledì 15 gennaio alle 12 nell’aula gialla del sito petrolchimico, antistante la sala mensa – palazzina K17 (N.B: ritrovo per giornalisti, fotografi e operatori video entro le 11.45 all’ingresso del Polo Chimico Industriale, piazzale Donegani 12 – FE) avrà luogo una conferenza stampa di Syndial (Eni) in collaborazione con il Comune di Ferrara per illustrare lo stato di avanzamento delle attività, tra le quali la demolizione dell’ex inceneritore aziendale. Seguirà una visita al cantiere a bordo di un pulmino. All’incontro con i giornalisti interverranno, tra gli altri, l’amministratore delegato di Syndial Giovanni Milani, il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani e l’assessore comunale all’Ambiente Rossella Zadro.

ATTENZIONE: per facilitare le operazioni di ingresso al Polo Chimico Industriale si chiede cortesemente alle redazioni giornalistiche di segnalare al più presto i nomi dei giornalisti, fotografi e operatori video che parteciperanno alla conferenza stampa del 15 gennaio inviando email all’indirizzo francesca.chemollo@eni.com. (Ufficio Stampa Eni). Grazie.
INTERPELLANZA – Presentata dal gruppo consiliare FI-PDL

Le problematiche di persone anziane o con disagio sociale

10-01-2014

Questa l’interpellanza pervenuta:

– il consigliere comunale Giuseppe Toscano (gruppo FI-PDL) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessora alla Sanità e Servizi alla Persona Chiara Sapigni in merito alle problematiche relative alle persone anziane o con disagio sociale.
CONFERENZA STAMPA – Lunedì 13 gennaio alle 11.30 al Torrione San Giovanni

Presentazione della seconda parte del palinsesto ‘Ferrara in Jazz 2013-2014′

10-01-2014

Il vice sindaco e assessore alla Cultura del Comune di Ferrara Massimo Maisto interverrà lunedì 13 gennaio alle 11.30 al Torrione San Giovanni – Jazz Club Ferrara (via Rampari di Belfiore, 167) alla conferenza stampa di presentazione della seconda parte del palinsesto firmato ‘Ferrara in Jazz 2013-2014′.
Interverranno inoltre all’incontro Andrea Firrincieli (presidente Jazz Club Ferrara), Luciano Biasini (presidente Endas Emilia-Romagna), Francesco Bettini (direttore artistico Jazz Club Ferrara), Sandra Costantini (direttrice artistica Crossroads – Jazz e altro in Emilia – Romagna) e Natascia Frasson (responsabile servizio Beni Monumentali Comune di Ferrara).
3.a COMMISSIONE CONSILIARE – Martedì 14 gennaio alle 15.30 in sala Zanotti

Esame di pratiche urbanistiche

10-01-2014

La 3.a Commissione Consiliare – presieduta dal consigliere Antonio Pavoni – si riunirà martedì 14 gennaio alle 15.30 nella sala Zanotti della Residenza Municipale. Questi i temi all’ordine del giorno: (assessora Roberta Fusari) – Schema atto unilaterale d’obbligo per l’attuazione piano di utilizzo relativo ad area classificata dal PRG Sottozona C4 in località Montalbano, via Lampone, resentato da Costantino Maria Grazia e Passerini Ivan; – Inserimenti linee elettriche e cabine nel Comune di Ferrara in Provincia di Ferrara (località Montalbano e località Parasacco).
BIBLIOTECA BASSANI – Martedì 14 gennaio alle 16 in via Grosoli

‘I giardini della contemporaneità e degli artisti’, terzo incontro con il Garden Club

10-01-2014

Terzo appuntamento, martedì 14 gennaio alle 16 all’Auditorium della biblioteca Bassani (via Grosoli, 42 – Barco), con il ciclo di conferenze “I giardini della contemporaneità e degli artisti” a cura del Garden Club Ferrara.
L’incontro si avvale della collaborazione del Servizio Biblioteche e Archivi e della Biblioteca Comunale Bassani del Comune di Ferrara.
CONFERENZA STAMPA – Martedì 14 gennaio alle 11 nella sala degli Arazzi del Municipio

Resoconto della mostra ‘Zurbarán (1598-1664)’ e programmazione della Fondazione Ferrara Arte

10-01-2014

I dati finali della mostra Zurbarán (1598-1664) e la programmazione futura della Fondazione Ferrara Arte saranno i temi al centro della conferenza stampa in programma martedì 14 gennaio alle 11 nella sala degli Arazzi della residenza municipale.

All’incontro con la stampa interverranno il sindaco Tiziano Tagliani, la presidente della Provincia Marcella Zappaterra, il vicesindaco e assessore alla Cultura Massimo Maisto e la direttrice delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea Maria Luisa Pacelli.
LAVORI PUBBLICI – I cantieri attivi dal 13 al 19 gennaio

Al via la seconda fase dei lavori per la riqualificazione di piazza Trento Trieste

10-01-2014

Questo l’elenco degli interventi e dei cantieri operativi o in fase di attivazione nel territorio comunale nel periodo dal 13 al 19 gennaio prossimi, condotti sotto la supervisione dei tecnici e degli operatori del Settore Opere pubbliche e Mobilità del Comune.

Maggiori informazioni e schede descrittive di alcuni di questi interventi sono disponibili sul sito http://mappaopere.comune.fe.it

NUOVI INTERVENTI

Dal 15 gennaio la ripresa dei lavori di riqualificazione di piazza Trento Trieste

Riprenderanno mercoledì 15 gennaio gli interventi di riqualificazione di piazza Trento Trieste che erano stati temporaneamente sospesi per consentire la piena fruibilità dell’area in occasione delle festività natalizie. In questa fase di ripresa i lavori riguarderanno il tratto compreso tra Porta Reno e San Romano, sul lato prospiciente la Galleria Matteotti, per l’accantieramento e il completamento della fognatura. La zona sarà interdetta al traffico veicolare, mantenendo comunque sia la possibilità di transito per i pedoni sia l’accesso alle attività commerciali.

Il progetto complessivo si propone di riqualificare tutta la piazza, sia bonificando e rinnovando i servizi tecnologici presenti sotto la strada non più rispondenti alle normative vigenti, sia ridisegnando le superfici pavimentate esistenti.

L’intervento, del costo complessivo di 1.650.000 euro, rientra nel Programma speciale d’area per il centro storico di Ferrara e sarà finanziato per metà dal Comune e per l’altra metà dalla Regione.

Tutte le opere saranno realizzate mantenendo sempre possibile il passaggio per i pedoni e le biciclette, con possibili variazioni e deviazioni per i veicoli autorizzati.

(Ulteriori dettagli su www.cronacacomune.fe.it)

VIABILITA’

Temporanea chiusura al transito di un tratto di via Porta San Pietro

Per consentire l’esecuzione di lavori edili, nella giornata di giovedì 16 gennaio il tratto di via Porta San Pietro tra via Borgo di Sotto e via Fondobanchetto sarà chiuso al transito dalle 8 alle 18. Sarà consentito il passaggio nelle aree non interessate dai lavori, ai veicoli con possibilità di ricovero al di fuori della sede stradale, ai veicoli al servizio di persone invalide, adibiti a pronto soccorso o emergenza o utilizzati per altre operazioni o interventi, per il tempo strettamente necessario al loro svolgimento.

AGGIORNAMENTO SUI CANTIERI IN CITTA’

EDILIZIA SOCIALE, SCOLASTICA E SPORTIVA

Ripristino post-sisma della scuola Ercole Mosti

Sono in corso i lavori di ripristino e miglioramento strutturale anti-sismico della scuola elementare Ercole Mosti di via Bologna, gravemente danneggiata dal sisma del maggio 2012. I lavori prevedono in questa prima fase la rimozione degli impianti elettrici e la demolizione dei controsoffitti.

Messa a norma dell’area sportiva di San Bartolomeo in Bosco

Si sono conclusi gli interventi di ristrutturazione e messa a norma dell’area sportiva di San Bartolomeo in Bosco, di proprietà comunale e affidata in gestione alla Società Unione per attività calcistiche. I lavori, progettati dal Servizio Edilizia del Comune, hanno consentito una redistribuzione degli spazi interni del fabbricato che ospita gli spogliatoi del campo sportivo, in adeguamento alle normative in materia. Si è in particolare proceduto al rifacimento dei servizi igienici e dei relativi impianti, alla sostituzione degli infissi sia interni che esterni, al rifacimento dei pavimenti e rivestimenti, alla sostituzione dell’impianto elettrico, alla realizzazione dell’impianto di riscaldamento e infine alla tinteggiatura dei locali.

Interventi di monitoraggio e messa in sicurezza di edifici con presenza di amianto

Proseguono i lavori per la messa in sicurezza di edifici con la presenza di amianto. La prossima settimana è prevista la bonifica dei locali di deposito di via Arginone situati dietro la chiesa.

ILLUMINAZIONE PUBBLICA

Nuovi impianti di illuminazione per migliorare la fruibilità e la sicurezza della zona nord

Proseguono in una serie di vie della zona nord di Ferrara gli interventi per l’adeguamento e il potenziamento degli impianti di pubblica illuminazione, programmati dall’Assessorato comunale ai Lavori pubblici, in accordo con la Circoscrizione 1 e il Comitato cittadino per la sicurezza e l’ordine pubblico.

Gli interventi, mirati a migliorare le condizioni di sicurezza della zona, prevedono il totale rifacimento degli impianti di via Porta Catena (parte terminale dall’incrocio con via Angelini a viale Po), via Oroboni, via dei Lavorieri, viale Guidoboni, vicolo Tranchellini, via Angelini, via Scutellari e piazzale dei Giochi. In tutte le vie è prevista l’esecuzione di nuovi plinti di fondazione, il rifacimento delle linee (in parte in esecuzione aerea ed in parte in esecuzione interrata), la sostituzione di pali ed apparecchi e la rimozione dei vecchi impianti. Nei prossimi giorni i lavori proseguiranno in particolare in via Porta Catena.

Si sono invece conclusi gli interventi di potenziamento degli impianti di illuminazione in viale IV Novembre, corso Piave e via Poledrelli.

In tutte le aree coinvolte nei progetti di potenziamento, i nuovi impianti garantiranno, grazie all’utilizzo di lampade ad alta efficienza, livelli di illuminazione decisamente superiori a quelli attuali, permettendo inoltre un risparmio energetico e il rispetto delle leggi regionali sull’inquinamento luminoso.

Il rifacimento di linee e quadri elettrici permetterà anche di aumentare la continuità di esercizio dell’impianto, limitando al minimo le probabilità di guasti.

A Monestirolo lavori di adeguamento impiantistico della pubblica illuminazione

Proseguono i lavori di adeguamento impiantistico della pubblica illuminazione su impianti alimentati in derivazione nel centro abitato di Monestirolo. Il progetto riguarda in particolare via G. Longhi, viale Rimembranza, via dei Prati nel tratto compreso tra via Argenta e via Longhi, via Pesca e via Argenta, nel tratto corrispondente al centro abitato di Monestirolo.

I lavori prevedono il totale rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione esistenti, con esecuzione di plinti di fondazione, rifacimento delle linee in parte in esecuzione aerea ed in parte in esecuzione interrata, sostituzione di pali ed apparecchi, rimozioni dei vecchi impianti.

I lavori potranno comportare qualche rallentamento nei tratti interessati.

INTERVENTI STRADALI

Ripristino dei marciapiedi di viale Cavour

Riprenderanno nel mese di gennaio, salvo avverse condizioni meteo, i lavori di sostituzione dei cordoli dei marciapiedi di viale Cavour, che nella prossima primavera saranno completati con l’asfaltatura dei marciapiedi stessi.

Obiettivo dell’opera è la complessiva messa in sicurezza dei marciapiedi, grazie al rifacimento delle pavimentazioni e dei cordoli danneggiati, oltre all’abbattimento delle barriere architettoniche. L’importo complessivo dei lavori è di 450mila euro.

INTERVENTI A CURA DI HERA

Lavori alle reti gas, idrica, fognaria e del teleriscaldamento

Proseguono gli interventi, a cura di Hera, per la posa di nuove condotte del gas in via M. M. Boiardo (da corso Porta Po a via Arianuova). In corso anche la posa di condotte fognarie in via Pasetta, a Boara, nel tratto da via Santa Margherita a via Viazza, in via Del Mandorlo, in via Canal Bianco e in via del Bosco a San Bartolomeo in Bosco.

EDILIZIA PUBBLICA

Riqualificazione della Galleria Matteotti

Sono in corso, nell’ambito dei lavori di riqualificazione della Galleria Matteotti, gli interventi di posa dei pavimenti in gres. Restano da completare alcune porzioni nel corpo centrale della Galleria.

Ristrutturazione del centro sociale “La ruota” di Boara

Sono in corso i lavori per la ristrutturazione del centro sociale “La ruota” di Boara. In programma opere edili e impiantistiche per il ripristino di parte del fabbricato adiacente all’attuale sede del centro.

EDIFICI E BENI CULTURALI E MONUMENTALI

Manutenzione straordinaria delle Mura estensi:

– Mura nord

Prosegue con i lavori alle Mura del tratto nord l’attuazione del Progetto di restauro conservativo e riqualificazione di tratti delle antiche Mura estensi. L’intervento riguarda la parte della cortina muraria “rossettiana” da cui è iniziata l’opera di restauro del primo Progetto Mura (FIO 1986), e in particolare il tratto compreso tra il quinto e l’ottavo torrione, con al centro l’antica Porta degli Angeli. In programma interventi di verifica, consolidamento strutturale e restauro conservativo del paramento murario verticale su entrambi i lati (lato vallo e lato terrapieno) e della muratura di sommità con interventi di stuccatura di protezione.

– Baluardo di San Giorgio

Sono in corso i lavori di manutenzione al barbacane di San Giorgio, che prevedono la pulizia della sommità del barbacane stesso, con l’abbattimento e la rimozione di tutti gli alberi ad alto fusto presenti e della vegetazione spontanea, e con lo sfalcio dell’erba.

E’ inoltre previsto uno scavo di sbancamento, per portare la terra al livello della sommità muraria e la demolizione della muratura di sommità che risulta danneggiata. Si provvederà quindi al rifacimento della cordolatura di mattoni speciali pieni e della relativa copertina di sommità.

Sul paramento verticale sarà inoltre eseguita la sostituzione dei mattoni decoesi, la pulizia con idrolavaggio di tutta la superficie e infine il rifacimento della stuccatura del parapetto del barbacane. Sarà inoltre eseguita la pulizia delle superfici lapidee presenti negli angoli del barbacane e la relativa integrazione delle parti mancanti.

Recupero del Baluardo dell’Amore
I lavori di recupero e restauro del Baluardo dell’Amore sono attualmente sospesi in attesa della conclusione della revisione del progetto da parte dei tecnici comunali e delle competenti Soprintendenze.

Restauro di Casa Minerbi-Dal Sale

Prosegue l’opera di restauro di Casa Minerbi-Dal Sale mirata a recuperare le sale del pian terreno, da adibire a biblioteca dell’Istituto di Studi Rinascimentali, e il loggiato, destinato a sala conferenze e riunioni. Al piano superiore le sale di quella che fu la casa di Giuseppe Minerbi saranno sottoposte a un’attenta e capillare opera di revisione e manutenzione di quanto realizzato da Piero Bottoni nel restauro voluto, appunto, da Giuseppe Minerbi. L’intervento, coordinato da Carla Di Francesco, direttore regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna con la collaborazione dell’arch. Keoma Ambrogio della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Ravenna, è progettato e diretto dagli architetti Costanza Cavicchi e Francesca Pozzi per la parte architettonica e dallo Studio Step per la parte relativa agli impianti.

(Ulteriori dettagli su www.cronacacomune.fe.it)

OPERE DI PROTEZIONE DELL’AMBIENTE

A Boara un nuovo impianto fognario all’avanguardia

Sono in corso a Boara, per iniziativa di Comune ed Hera, i lavori di realizzazione del nuovo impianto fognario che entrerà in funzione dalla fine della prossima primavera. Si tratta di un investimento di 750mila euro per l’installazione di un innovativo sistema basato sul ‘funzionamento in depressione’ che, tramite la produzione del vuoto e il funzionamento di apposite valvole di regolazione, è in grado di aspirare i reflui raccolti dalle condotte. La scelta progettuale di adottare un sistema fognario in depressione consente di intercettare la fognatura esistente dal centro abitato e dall’area di recente espansione, nella parte sud della frazione, creando un sistema unico e centralizzato che aumenti l’efficienza di controllo da parte dei tecnici Hera e contribuisca a migliorare le condizioni ambientali. Altro obiettivo del progetto è quello di creare per tutta la frazione una soluzione di collettamento unica, elastica e durevole, che consenta di collegare in un prossimo futuro un numero assai maggiore di utenze rispetto a quello attuale. La conclusione dei lavori è prevista entro il mese di maggio 2014.

Opere di sistemazione idraulica in via Polina a San Martino

Riprenderanno il prossimo 20 gennaio in via Polina i lavori a cura del Consorzio di Bonifica Pianura per il risezionamento di una linea di vecchio scolo, tramite l’allargamento e la profilatura del canale. E’ previsto anche il tombinamento di alcuni tratti del canale stesso, oltre alla predisposizione dell’allaccio della fognatura di prossima realizzazione e alla posa dei pozzetti d’angolo e di una valvola di troppo pieno per evitare allagamenti. Gli interventi richiederanno ancora tre o quattro settimane di lavoro, salvo avverse condizioni atmosferiche.

VERDE PUBBLICO

Le aree verdi cittadine si arricchiscono di nuove piante e alberi

Aceri, frassini, tigli, lecci: sono circa 380 gli alberi di diverse specie che nelle prossime settimane saranno piantati nelle aree verdi cittadine in sostituzione di esemplari abbattuti o a incremento del patrimonio arboreo comunale. I lavori di messa a dimora, curati dall’Ufficio Verde del Comune, hanno preso il via il 7 gennaio in via Formia a Malborghetto, per poi proseguire in via Bellonci, via Contardo d’Este, via Cadolini, via Krasnodar e via Marchesi.

L’intervento è stato programmato in considerazione dei numerosi abbattimenti che nel corso degli ultimi anni si sono resi necessari a causa di eventi meteorologici particolarmente violenti, a seguito dei quali solo una parte degli esemplari è stata sostituita nell’ambito della manutenzione ordinaria del verde pubblico curata da Amsefc per conto del Comune. Con l’intento quindi di ripristinare il capitale verde cittadino e le sue funzioni di carattere paesaggistico e ambientale, l’Ufficio Verde ha predisposto un elenco di piante di molteplici varietà da mettere a dimora nelle quattro Circoscrizioni cittadine (in numero più o meno equamente diviso), sulla base anche di segnalazioni e richieste giunte dai cittadini. La spesa complessivamente prevista per l’intervento è di 200mila euro.

Aree gioco rimesse a nuovo in dodici parchi cittadini

E’ in corso il programma di interventi di riqualificazione previsti dall’Ufficio Verde del Comune per una serie di spazi gioco all’interno di aree verdi e parchi scolastici del territorio comunale. I lavori consentiranno sia la fornitura di nuovi giochi sia la posa di nuovi prati sintetici ‘smorza cadute’ per ovviare all’inconveniente del continuo deterioramento del manto erboso attorno alle strutture di gioco.

Le aree interessate dagli interventi sono quelle dei parchi della scuola d’infanzia Casa del Bambino (lavoro già ultimato), della scuola elementare Poledrelli, e della scuola d’infanzia Bianca Merletti nel territorio della Circoscrizione 1; dei parchi di via Bagni e di via Grillenzoni nella Circoscrizione 2; dei parchi delle scuole d’infanzia INA Barco, Pontelagoscuro e La Mongolfiera e del parco di via Manferdini nella Circoscrizione 3; e infine quelle dei parchi di via Giglioli-via Travagli, di via Ciclamini e di via Calzolari nella Circoscrizione 4.

MUSA – Il 13 e 14 gennaio sportello chiuso per trasferimento

Dal 15 gennaio l’Ufficio permessi Ztl nella nuova sede di viale IV Novembre 9

10-01-2014

Da mercoledì 15 gennaio l’Ufficio comunale per il rilascio dei permessi di accesso alle Zone a Traffico Limitato di Ferrara sarà attivo nella nuova sede di viale IV Novembre 9.
Per permettere il trasferimento delle attrezzature informatiche e delle pratiche cartacee,
l’attuale sportello di via Kennedy rimarrà chiuso al pubblico nelle giornate di lunedì 13 e martedì 14 gennaio.
L’indirizzo di posta elettronica musa@comune.fe.it, già a disposizione dei cittadini per comunicazioni e richieste, rimarrà sempre attivo, sia nelle giornate del trasferimento (13 e 14 gennaio) sia nei nuovi uffici di viale IV Novembre (dal 15 gennaio), così come il numero verde 800 238999 e il numero di fax 0532 768347 per i quali è prevista un’unica temporanea interruzione nella giornata di lunedì 13 gennaio.
Per maggiori informazioni sulle modalità di rilascio permessi, sulle modalità di pagamento, sulle Ztl e sul funzionamento di Musa è possibile consultare il sito web http://musa.comune.fe.it.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi