attentati-bruxelles
Tempo di lettura: < 1 minuto

Chi di noi, anche tra i ferraresi, non ha almeno un amico o un parente che vive, lavora o studia a Parigi, Londra, Madrid o Bruxelles? Attentati efferati come quello di ieri a Bruxelles ci colpiscono come un pugno allo stomaco, ci riempiono di dolore e angoscia, ci stordiscono più di altri di eguale o superiore gravità, semplicemente perché ci coinvolgono sempre di più, accadono sempre più vicino e perché vengono compiuti con un’incredibile facilità. In una parola perché ci ritroviamo tutti molto più vulnerabili.

Quello di ieri è stato definito “Un attacco al cuore dell’Europa”, si potrebbe anche parlare di “un attacco al cuore” di ogni cittadino europeo.

Un abbraccio forte alle vittime e ai loro familiari e a chi sta lottando per la vita.

La redazione di Ferraraitalia.it

Commenta

Ti potrebbe interessare:
soldato americano in Afghanistan
UN PUNTO DI VISTA PACIFISTA SULL’AFGHANISTAN.
Smontare la post-verità fatta di bugie utili alla “guerra umanitaria”
Incontro intervista con Hazal Koyuncuer e le donne del villaggio curdo Jinwar
storia-ecclesiale-italiana
Io sono Francesco
BUFALE & BUGIE
11 settembre, il complotto dei media

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi