COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > 31 Marzo: Claudio Abbado e i Berliner, il trentesimo anniversario dello storico concerto a Ferrara.

31 Marzo: Claudio Abbado e i Berliner, il trentesimo anniversario dello storico concerto a Ferrara.

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Ferrara Musica.

Pur con la sobrietà che il momento attuale richiede, martedì 31 marzo 2020 l’Associazione Ferrara Musica festeggia un anniversario fondamentale della sua storia.

Sono passati infatti trent’anni da quel 31 marzo 1990, quando Claudio Abbado e i Berliner Philharmoniker tennero al Teatro Comunale di Ferrara uno storico concerto, che segnò il ritorno in Italia di quella che era ed è tuttora considerata l’orchestra più importante del mondo.

Va ricordato che nell’anno precedente, il 1989, il grande direttore milanese e fondatore di Ferrara Musica era stato eletto a succedere a Herbert von Karajan sul podio dei Berliner, e questa nomina aveva acceso ancora di più l’interesse del pubblico e della critica italiani nei suoi confronti.

L’evento, che portò Ferrara alla ribalta della cronaca nazionale, tenne banco per diversi mesi sui giornali, scatenando un’incredibile caccia al biglietto, assegni con importo in bianco inviati in biglietteria, code sotto i portici di Corso Martiri della Libertà, l’organizzazione di proiezioni in diretta nel maxi schermo allestito in piazza Trento e Trieste e in alcuni cinema del centro. Quella sera erano presenti, tra gli altri, Raoul Gardini, Giorgio Napolitano e Francesco Cossiga, il concerto venne ripreso dalla Rai e c’erano a “coprire” l’avvenimento tutti i più importanti quotidiani nazionali. Per l’occasione venne acquistata grazie al contributo dell’Unione Industriali di Ferrara ed installata la camera acustica che tuttora è in dotazione e in uso al Teatro Comunale.

Il concerto del 1990 divenne storico perché fu il primo di diversi tenuti da Abbado e dai Berliner a Ferrara, nell’ambito di un percorso musicale ben preciso che si chiarì e si sviluppò negli anni successivi. Quella sera vennero eseguiti sei brani dall’opera 6 di Anton Webern, la Sinfonia “Incompiuta” di Schubert e la Settima Sinfonia di Beethoven.

Ferrara Musica ricorda questo concerto con alcune delle straordinarie immagini che il fotografo Marco Caselli Nirmal scattò allora e che ha estratto per l’occasione dal suo archivio.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi