Home > COMUNICATI STAMPA > 600 colloqui in una giornata: chiude così l’ottava edizione della Borsa del Placement

600 colloqui in una giornata: chiude così l’ottava edizione della Borsa del Placement

Tempo di lettura: 3 minuti

da: organizzatori

Poco più di seicento colloqui in una giornata: 100 neolaureati hanno avuto oggi l’occasione di incontrare i responsabili HR di 50 aziende top italiane e multinazionali, alla ricerca di giovani talenti. Positivo il feedback da parte delle aziende: oltre il 70% dei candidati incontrati è risultato ‘in target’ con le richieste delle imprese.

Quaranta ragazze e sessanta ragazzi, provenienti da facoltà scientifiche e umanistiche, con un’età media di 24 anni (il più giovane ne ha 22), il 40% ha maturato un’esperienza di studio/lavoro all’estero e molti vantano anche una doppia Laurea (italiana e estera). Sono gli All Stars: 100 candidati top che hanno avuto l’opportunità di fare una carrellata di colloqui con gli HR manager di 50 aziende top (tra cui Automobili Lamborghini, Carpigiani, CNH, Datalogic, Elextrolux, Ferrero, IBM, IMA, Johnson & Johnson, LIDL, Magneti Marelli, Maserati, SKY, Tetra Pak, Wartsila, Technogym) presenti alla Borsa del Placement, che si chiude oggi a Palazzo Re Enzo (Bologna). I 100 talenti sono stati selezionati in tutta Italia in base al curriculum e oggi si sono giocati la loro chance di tornare a casa con un lavoro in tasca.

I colloqui di oggi chiudono l’ottava edizione della Borsa del Placement: una tre giorni densa di appuntamenti e confronti sul mondo del lavoro e della formazione che ha visto l’intervento del Ministro Giuliano Poletti, delegati dei principali atenei italiani ed esteri, hr manager di grandi e medie aziende, ma anche docenti degli istituti superiori e ragazzi.

“Incontriamo spesso nei nostri momenti di formazione ragazzi che sono totalmente disillusi rispetto alla possibilità di trovare lavoro. Il problema della disoccupazione nel nostro Paese è reale e innegabile, tuttavia con All Stars Meeting vogliamo lanciare un messaggio positivo: delle opportunità esistono. Bisogna avere costanza nell’impegno scolastico, chiarezza nell’individuare il proprio obiettivo professionale e perseveranza nel seguire le proprie attitudini, con un occhio attento a quello che il mercato del lavoro chiede. Oltre il 50% degli All Stars 2013 ha avviato un rapporto di collaborazione con le aziende incontrate. Ci auguriamo che questo dato cresca ancora in questa edizione”. Tommaso Aiello, CEO della Fondazione Emblema e ideatore del Forum.

L’appuntamento con la Borsa del Placement 2015 è dal 27 al 29 ottobre, ancora a Bologna.

Si conferma anche per l’anno prossimo la collaborazione con il Comune di Bologna. L’Assessore alle Politiche giovanili Nadia Monti esprime infatti grande soddisfazione per la manifestazione e per il lavoro avviato con la Fondazione Emblema che “con cura, capacità e professionalità ha saputo lasciare un segno tangibile ai giovani di questa città e non solo. Un’amministrazione pubblica è efficace quando investe sul futuro dei giovani, attivando tutti gli strumenti possibili per sostenerli, soprattutto nel difficile passaggio dall’istruzione al mondo del lavoro. La Borsa del Placement ha portato questo concreto risultato e per questo la Città di Bologna la accoglie con gioia per le edizioni a venire”.

www.borsadelplacement.it

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi