COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > A Copparo appuntamento conclusivo con le riunioni zonali di Confagricoltura Ferrara

A Copparo appuntamento conclusivo con le riunioni zonali di Confagricoltura Ferrara

Tempo di lettura: 4 minuti

da: ufficio stampa Consorzio di tutela del riso del Delta del Po IGP

Si riconferma la numerosa presenza di agricoltori che hanno preso parte alle 7 riunioni zonali che Confagricoltura Ferrara ha organizzato a Bondeno, Consandolo, Codigoro, Ferrara, Cento, Tresigallo e che si sono concluse nella serata di giovedì 28 gennaio a Copparo.
“Confagricoltura Ferrara crede fermamente che sia di fondamentale importanza l’incontro con i propri associati, anche per informare circa le attività e le politiche sindacali messe in atto dall’Associazione” dichiara il Presidente Pier Carlo Scaramagli.
Sono stati numerosi i temi trattati dal Presidente e dai funzionari dell’Organizzazione nel corso degli incontri, sempre introdotti dai Presidenti delle delegazioni e che hanno visto, in diverse occasioni, anche gli interventi del Presidente del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara Franco Dalle Vacche e del Presidente del Condifesa Gianluigi Zucchi. La riunione di Cento, svolta nella suggestiva sala convegni della sede di Caricento, è stata introdotta dal Presidente dell’Istituto Carlo Alberto Roncarati e dal direttore Ivan Damiano.
Nella sua relazione, il Presidente Scaramagli ha toccato numerosi punti tra cui il collegato ambientale alla legge di Stabilità, il Convegno Quadri nazionale tenutosi a Roma lo scorso dicembre, ed ancora gli importanti esiti delle elezioni tenutesi negli scorsi mesi per quanto riguarda il Consorzio di Difesa di Ferrara ed il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, che hanno premiato le strategie e le progettualità sostenute da Confagricoltura. Molto interessante inoltre il resoconto sull’annata agraria 2015 con i dati specifici sull’andamento di orticole, frutticole e seminativi, che ha offerto numerosi spunti per riflessioni, previsioni e considerazioni. “L’analisi non può assolutamente prescindere dallo stato attuale del comparto agroalimentare sul nostro territorio, ricordando anche quanto è stato fatto da Confagricoltura nelle numerosissime iniziative ed eventi organizzati per la tutela del settore, dei propri associati e per la promozione dei prodotti tipici del territorio” afferma il Presidente.
Seguito anche l’intervento del Direttore Paolo Cavalcoli, con un focus sul tema dell’occupazione, il quale ha ricordato come: “nel panorama provinciale e nazionale l’occupazione stia continuando a crescere segnando, nella provincia di Ferrara, un incremento del +4,65% delle giornate di lavoro svolte nel 2014 rispetto al 2013, con una sostanziale tenuta occupazionale nel corso del 2015 rispetto all’anno precedente”. Il Direttore, inoltre, è intervenuto anche in merito al tema del rinnovo del Contratto Provinciale di Lavoro degli operai agricoli, alle principali novità del Jobs ACT (tra cui lo stop definitivo ai contratti Co.Co.Pro, i nuovi contratti a tutele crescenti per i lavoratori a tempo indeterminato assunti dalle aziende in regime di art. 18, i controlli a distanza) e della Legge di Stabilità che, tra le altre cose, sancisce lo sgravio biennale del 40% dei contributi previdenziali in caso di assunzioni con rapporto di lavoro a tempo indeterminato effettuate nel 2016. Il Responsabile del Servizio Tributario-Fiscale Germano Zecca ha approfondito, tra le altre, le novità sull’Imu, che prevede l’esenzione per i terreni agricoli posseduti e condotti da CD e IAP, su IRAP, IRPEF e sull’esclusione della TASI per le abitazioni principali e le condizioni riservate a quelle date in comodato d’uso ai parenti di primo grado.
Spazio anche ai commenti sulle nuove regole della Politica Agricola Comune affidate al Responsabile Tecnico Economico di Confagricoltura Ferrara Lorenzo Zibordi, che ha trattato anche i temi afferenti la campagna assicurativa 2015/2016, dove molte sono le novità alle quali dovranno attenersi le aziende che intenderanno sottoscrivere polizze assicurative agevolate a copertura delle avversità atmosferiche o di altra tipologia.
Si è parlato naturalmente anche di PSR, un tema quantomai attuale visto che proprio in questi giorni vengono elaborati i Piani per quanto riguarda l’agroambiente e l’avvio dei bandi sugli investimenti aziendali.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi