Home > COMUNICATI STAMPA > A Ferrara è tempo di podio per il progetto didattico IN MEDIA STAT BUS promosso da Tper e realizzato in collaborazione con il Centro Antartide – Oggi la premiazione dei vincitori

A Ferrara è tempo di podio per il progetto didattico IN MEDIA STAT BUS promosso da Tper e realizzato in collaborazione con il Centro Antartide – Oggi la premiazione dei vincitori

Da: TPER Ufficio Stampa
Sul primo gradino del podio come i più grandi atleti, gli alunni della scuola secondaria di primo grado Teodoro Bonati di Ferrara che sono stati premiati questa mattina presso l’Istituto Perlasca Bonati di via Poletti 65 a Ferrara quali vincitori del progetto IN MEDIA STAT BUS – Le linee del Rispetto di Tper e Centro Antartide.
A consegnare il riconoscimento, oltre ai responsabili Tper e al dirigente dell’Istituto Comprensivo Stefano Gargioni, un atleta di livello internazionale: il pattinatore Mirko Rimessi – tedoforo ferrarese ai Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang 2018 in Corea del Sud.

Oltre 20 le classi che si sono sfidate in bravura e velocità, a colpi di click, nello speciale “clickday” che ogni anno chiude il progetto. Lo scorso 21 maggio, 20 domande online hanno, infatti, messo alla prova i ragazzi, chiamati a rispondere nel minor tempo possibile e con il minor numero di errori a quesiti sul tema dei viaggi in bus, delle regole a bordo (scritte e non scritte) e sulla collaborazione tra passeggeri e addetti ai lavori. Tutti concetti necessari per vivere il trasporto pubblico cittadino come un vero e proprio “bene comune” il cui buon funzionamento dipende dalla cura che ne ha ciascuno.

Ad aggiudicarsi il primo premio – 500 euro da investire in una gita scolastica – è stata la scuola secondaria di primo grado Teodoro Bonati di Ferrara, chiamata questa mattina a ricevere il maxi assegno durante l’ultima delle iniziative didattiche del progetto, proprio presso il loro polo scolastico.

Oltre al pattinatore Mirko Rimessi, anche un’altra atleta ferrarese, nel corso delle settimane precedenti al concorso, è stata protagonista, assieme agli operatori del Centro Antartide, di alcuni incontri in numerose scuole della città. Un grazie speciale va dunque anche a Ilaria Corli, campionessa di Ultracycling e Triathlon.
Grazie a questi testimonial d’eccezione si è portata nelle classi, in modo “leggero” ma efficace, una riflessione sul tema del rispetto delle regole che valgono a bordo di un mezzo pubblico come in campo o in vasca: del resto, a bordo come in gara, tante volte è il gioco di squadra che fa la differenza.

In media stat bus – Le regole del rispetto è un progetto didattico promosso da Tper in collaborazione con il Centro Antartide, con la partecipazione del Teatro dei Mignoli (e la collaborazione di LGS SportLab). Quest’anno l’iniziativa è giunta alla sua terza edizione. Le attività si articolano negli speciali incontri nelle scuole con gli sportivi accompagnati da materiali informativi dedicati (un manifesto e una ricca brochure) che arrivano in tutte le secondarie di primo grado della città per raccontare che la qualità del trasporto pubblico dipende da tutti, azienda e comunità viaggiante. Clickday e premiazione concludono ogni anno il progetto.

“In media stat bus”, che quest’anno si è esteso per la prima volta anche al territorio di Ferrara, si inserisce nell’ambito del percorso “L’autobus da comunità a community” che da sei anni fa incontrare gli autisti e i verificatori dell’azienda con studenti delle scuole secondarie di I e II grado di Bologna e Ferrara.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi