Home > COMUNICATI STAMPA > A.I.D.M. corso 26 Novembre
Shares

Da: Organizzatori

Sabato 26 Novembre 2016 presso Casa Cini sita a Ferrara in Via Boccacanale Santo Stefano 24 si terrà il corso di formazione (5.5 crediti ECM) dal titolo Trauma trans-generazionale: epigenetica dello stress in gravidanza, organizzato dall’ Associazione Italiana Donne Medico Sezione di Ferrara.
Nel corso dell’evento, predisposto in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, interverranno, in qualità di relatori, docenti e medici universitari. L’ inizio dei lavori è fissato alle ore 08:30.

Relatori:
Ambrosio Maria Rosaria
Professore associato Sezione di Endocrinologia e Medicina Interna, Unife

Benetti Dina
Neuropsichiatra Infantile e Psicoterapeuta

Del Senno Laura
Professore di Biologia Molecolare, Unife

Fortini Cinzia
Già Dirigente Medico UO Terapia Intensiva
Neonatale – Neonatologia AOU Ferrara

Grassi Luigi
Direttore Dipartimento Scienze biomediche e Chirurgico specialistiche, Unife

Luberti Roberta
Medico Psicoterapeuta, Centro di Psicologia Relazionale Firenze

Romano Debora
Medico Chirurgo; Presidente AIDM Ferrara

Rossi Martina
Dirigente Medico UO di Endocrinologia, AOU Ferrara

Tarabbia Cristina
Professore a contratto di Medicina di Genere, Unife;
Vicepresidente AIDM Ferrara

ISCRIZIONE
– Socie A.I.D.M., Soci Sostenitori e specializzandi: gratuito

– Medici Chirurghi, Odontoiatri, Biologi: € 50,00

– Infermieri, Ostetriche, Psicologi, Terapisti della neuropsicomotricità: € 30,00

È possibile iscriversi tramite il sito www.aidm.fe.it compilando il modulo nella pagina dedicata all’evento.

RAZIONALE

Fin dai tempi antichi la figura materna è stata ritenuta origine delle virtù e dei mali del mondo.
Winnicott affermava che le basi della salute mentale dell’individuo in periodo post-natale sono fondate dalla capacità di sostegno e accudimento primario da parte di una madre ‘sufficientemente buona’. D’altro canto, già durante la gravidanza le condizioni psico-
fisiche materne, l’alimentazione, gli stili di vita, l’ambiente placentare, microbiologico e neuroendocrino – specialmente gli steroidi e gli ormoni tiroidei – influenzano la futura salute del bambino dal punto di vista biologico e psico-comportamentale.
I recenti studi di epigenetica hanno permesso di comprendere in parte i meccanismi molecolari che regolano il complesso dialogo materno-fetale e le sue implicazioni sulla vulnerabilità o sulla resilienza delle generazioni future alle patologie.
La violenza, qualunque ne sia la causa, imprime tracce profonde nel corpo e nell’animo femminile; ma può avere anche un effetto biologico transgenerazionale?
Come agiscono sul feto le modificazioni molecolari e neuroendocrine legate a sindrome da distress materno? Ne troviamo traccia sul bambino nell’immediato peri-partum o nelle successive fasi maturative ed evolutive?
La valutazione di tali implicazioni risulta importante non solo per definire più compiutamente la portata e le conseguenze del distress materno, ma soprattutto per valutare l’esistenza e l’opportunità, durante la gravidanza, di trattamenti che diano benefici scientificamente comprovati.

PROGRAMMA
8.30 Registrazione dei partecipanti
8.45 Saluti delle autorità
9.00 Dott.ssa Debora Romano
Le tracce della violenza

I sessione. Il distress della gestante sul feto (moderatore Prof.ssa Laura Del Senno)

9.30 Dott.ssa Cristina Tarabbia
Epigenetica in gravidanza: il dialogo biologico tra madre e feto. Placenta, microbioma ed altro

10.15 Dott.ssa Maria Rosaria Ambrosio
Meccanismi neuroendocrini della sindrome da distress materno: ruolo degli ormoni steroidei

10.45 Dott.ssa Martina Rossi
Effetti del distress materno sulla funzione tiroidea

11.15 Coffee break

II sessione. Il bambino di madre affetta da distress (moderatore Prof. Luigi Grassi)

11.30 Dott.ssa Cinzia Fortini
Stress in gravidanza ed outcome neonatale

12.00 Dott.ssa Dina Benetti
Il disturbo post-traumatico da stress nel bambino

12.30 Dott.ssa Roberta Luberti
Il trattamento del Disturbo Post-traumatico da Stress in gravidanza

13.00 DISCUSSIONE INTERATTIVA: Quale prevenzione, quali interventi?

14.00 Compilazione del questionario ECM e chiusura lavori

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi