Home > COMUNICATI STAMPA > A Unife il secondo appuntamento del ciclo di Conversazioni pubbliche su temi urbani e di paesaggio

A Unife il secondo appuntamento del ciclo di Conversazioni pubbliche su temi urbani e di paesaggio

da: ufficio Comunicazione ed Eventi Unife

Secondo appuntamento mercoledì 12 marzo alle ore 14,30, nell’Aula A5 del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara, (Palazzo Tassoni-Estense, via Quartieri, 8), con la nuova edizione del ciclo di Conversazioni pubbliche su temi urbani e di paesaggio, organizzato nell’ambito delle attività del Laboratorio di Sintesi Finale di Urbanistica del Dipartimento di Architettura di Unife, coordinato dal Prof. Romeo Farinella.
Relatori della seconda conferenza saranno Antonio Borgogni, pedagogista dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale (Uniclam), che parlerà di “La città attiva: aspetti culturali, infrastrutturali e politici” e Simone Digennaro, ricercatore in scienze motorie dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, che tratterà sul tema “Comprendere e spiegare: ricerca qualitativa e studio della città”.

Di seguito il calendario di tutti gli appuntamenti che si terranno sempre alle 14.30 nell’Aula A5 del Dipartimento:

• Mercoledì 19 marzo
Esiste un’antropologia urbana?
Giuseppe Scandurra, antropologo dell’Università di Ferrara

• Mercoledì 26 marzo
Arte del giardino urbano e luoghi comuni. Temi e strumenti del progetto contemporaneo di spazio aperto
Anna Lambertini, architetto e paesaggista AIAPP studio Limes di Firenze

• Mercoledì 2 aprile
Politiche della casa in Italia. Riflessioni e proposte
Diego Carrara, economista e direttore ACER Ferrara

• Mercoledì 16 aprile
Architecture et forme urbaine de la ville chinoise
Liang Zhang, Architetto, artista, Centro LAA/LAVUE-CNRS/UMR di Parigi

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi