COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > A Unife prosegue il progetto: Innovazione didattica

A Unife prosegue il progetto: Innovazione didattica

Da: Università di Ferrara

A Unife prosegue il progetto “Innovazione didattica: qualità e formazione pedagogica interdisciplinare per i docenti dei corsi di studio della Scuola di Medicina”

Nuovo appuntamento con gli Ateliers della Scuola di Medicina lunedì 19 settembre dalle ore 14 alle ore 17 nell’Aula 6 dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Anna a Cona, (via Aldo Moro, 8), progetto pilota triennale avviato da Unife nel marzo 2015 ed unico a livello nazionale, per la formazione pedagogica dei docenti dei corsi di studio afferenti ai Dipartimenti della Scuola di Medicina.
Relatore sarà il Prof. Fabrizio Consorti, Presidente della Società italiana di Pedagogia medica, che interverrà sulla capacità di applicare le conoscenze teoriche alla soluzione di problemi professionali, tecnici, etico-deontologici e relazionali.
Proposto da Leonardo Trombelli, Presidente della Scuola di Medicina, con Responsabile scientifico Tiziana Bellini, docente del Dipartimento di Scienze biomediche e chirurgico specialistiche e Delegata del Rettore alla Didattica, il progetto ha l’obiettivo di innovare la metodologia didattica dei professori di medicina di Unife, offrendo loro una formazione avanzata e interdisciplinare, allo scopo di migliorare la qualità dei percorsi formativi dei corsi di studio di area sanitaria, uniformando i curricula formativi alle direttive europee.
“La formazione continua del corpo docente risponde ai requisiti introdotti dal sistema AVA, Autovalutazione, Valutazione e Accreditamento del Sistema Universitario dell’ANVUR, Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca – ci spiega Trombelli – con piena integrazione tra i corsi di studio, le Aziende Sanitarie e l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, per la creazione di un Medical Teaching Learning Centre in grado di costituire e sviluppare strategie di sostegno alla professionalità docente”.
“Il progetto – afferma Tiziana Bellini – prevede seminari e ateliers sia teorici che pratico-interattivi, tenuti da docenti esperti di pedagogia e metodologia didattica in ambito sanitario, con il coinvolgimento della Società Italiana di Pedagogia Medica e della Conferenza dei Presidenti di Corso di Laurea di Medicina”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi