Home > ACCORDI - il brano della settimana > ACCORDI
La chitarra in mano ai cafoni.
Il brano di oggi…

ACCORDI
La chitarra in mano ai cafoni.
Il brano di oggi…

Tempo di lettura: 3 minuti

Ogni giorno un brano intonato alla cronaca selezionato e commentato dalla redazione di Radio Strike.

[per ascoltarlo cliccare sul titolo]

How High The Moon di Les Paul & Mary Ford.

Sono sempre stato un superfan dei Love.
Quindi quando un giorno ho scoperto che Johnny Echols era su Facebook l’ho aggiunto subito.
Johnny Echols era la chitarra solista dei Love.
Adesso è uno di quei vecchi hippy da stereotipo.
Quelli attenti all’inquinamento, agli OGM e alla Costituzione americana.
Sembra simpatico e ogni tanto sbrocca.
Comunque posta sempre della roba interessante.
L’altro giorno appena sveglio quindi apro Facebook e vedo subito la sbroccata di Johnny Echols.
Praticamente la Gibson a.k.a. mezza fetta storica di mercato per le chitarre elettriche sta andando in vacca. Addirittura ci sono dei dipendenti che vorrebbero far uscire un libro su ‘sta cosa.
E un sacco di fedelissimi Gibson sono incazzati perché le aprono per farci delle modifichine e scoprono un sacco di componentistica di plastica e adesso Ebay è intasato di gente che vende questa fuffa perché ovviamente la toglie per sostituirla con la roba che una volta sulle Gibson era di serie. In più pare che l’attuale direttore megagalattico sia un pazzo furioso.
Quindi a questo punto non so se onorare Johnny Echols o il vecchio Les Paul, l’uomo da cui prese il nome la più famosa delle Gibson.
O boh anche Don Gibson, il cantante country.
Me ne sbatterò e onorerò Joan Didion anche se apparentemente non ha senso.
Ha senso perché in quello che per me è stato il primo giorno di primavera quest’anno (cioè il primo giorno in cui sono uscito in maglietta) sono uscito per andare a un mercatino in via Bologna e ho beccato a 1€ uno dei libri più fighi che ho letto.
Un libro in cui la protagonista mangia uova sode mentre guida una Corvette in autostrada, si ferma solo per fare benza e piombarsi una Coca-Cola e pensa a questo pezzo di Les Paul e Mary Ford.
Quindi direi che tutto torna.

PS:
Il libro è Play It As It Lays tradotto Prendila come viene nella mia edizione 1€ o Prendila così nell’edizione che si trova adesso.

Selezione e commento di Andrea Pavanello, ex DoAs TheBirds, musicista, dj, pasticcione, capo della Seitan! Records e autore di “Carta Bianca” in onda su Radio Strike a orari reperibili in giorni reperibili SOLO consultando il calendario patafisico. xoxo <3 Radio Strike è un progetto per una radio web libera, aperta ed autogestita che dia voce a chi ne ha meno. La web radio, nel nostro mondo sempre più mediatizzato, diventa uno strumento di grande potenza espressiva, raggiungendo immediatamente chiunque abbia una connessione internet.
Un ulteriore punto di forza, forse meno evidente ma non meno importante, è la capacità di far convergere e partecipare ad un progetto le eterogenee singolarità che compongono il tessuto cittadino di Ferrara: lavoratori e precari, studenti universitari e medi, migranti, potranno trovare nella radio uno spazio vivo dove portare le proprie istanze e farsi contaminare da quelle degli altri. Non un contenitore da riempire, ma uno spazio sociale che prende vita a partire dalle energie che si autorganizzano attorno ad esso.

radio@radiostrike.info
www.radiostrike.org

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Rosa d’autunno
IL DOSSIER SETTIMANALE
Accordi: la musica da ascoltare… e da leggere
Dentro l’ufficio collocamento dell’Isis
totem arti festival 2016
LA SEGNALAZIONE
Con il Totem Arti Festival un’oasi di arti sulle rive del Po

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi