COMUNICATI STAMPA
Home > ACCORDI - il brano della settimana > ACCORDI
L’eroe del giorno.
Il brano di oggi…

ACCORDI
L’eroe del giorno.
Il brano di oggi…

Tempo di lettura: 2 minuti

Ogni giorno un brano intonato alla cronaca selezionato e commentato dalla redazione di Radio Strike.

[per ascoltarlo cliccare sul titolo]

Crush with Eyeliner R.E.M. (feat. Thurston Moore).

Oggi sento il dovere di onorare un eroe. Non so davvero chi sia ma l’ho ammirato subito appena ho letto la notizia della sua meravigliosa impresa.
Questo personaggio, tale James McElvar, cantante della boyband scozzese Rewind ha dovuto prendere un aereo da Londra a Glasgow. Ma non ha voluto pagare le 45 sterline in più per il suo bagaglio di vestiti. Quindi cosa si inventa il nostro uomo?
DODICI STRATI DI VESTITI.
Ti schiaccio un cinque alto, ragazzo.
Ecco i numeri della sua impresa:
-6 magliette
-4 maglioni
-3 paia di jeans
-2 pantaloni
-1 giacca
-2 cappelli
SUPER.
Si è anche vantato su internet.
Peccato poi sia svenuto durante il volo.
Direi la cosa più assurda successa a bordo di un aereo dai tempi di Peter Buck che urla “I am R.E.M.” ubriaco e fa esplodere un vasetto di yogurt.
E anche la miglior performance coi vesiti a cipolla dai tempi di Thurston Moore durante uno dei primi tour europei coi Sonic Youth.

Quindi visto che la boyband di James McElvar farà sicuramente schifo e io non ho pensato nemmeno per un secondo di ascoltare un loro pezzo prendo due piccioni con una fava e per oggi vai con un classicone contentente sia Peter Buck che Thurston Moore.

Selezione e commento di Andrea Pavanello, ex DoAs TheBirds, musicista, dj, pasticcione, capo della Seitan! Records e autore di “Carta Bianca” in onda su Radio Strike a orari reperibili in giorni reperibili SOLO consultando il calendario patafisico. xoxo <3 Radio Strike è un progetto per una radio web libera, aperta ed autogestita che dia voce a chi ne ha meno. La web radio, nel nostro mondo sempre più mediatizzato, diventa uno strumento di grande potenza espressiva, raggiungendo immediatamente chiunque abbia una connessione internet.
Un ulteriore punto di forza, forse meno evidente ma non meno importante, è la capacità di far convergere e partecipare ad un progetto le eterogenee singolarità che compongono il tessuto cittadino di Ferrara: lavoratori e precari, studenti universitari e medi, migranti, potranno trovare nella radio uno spazio vivo dove portare le proprie istanze e farsi contaminare da quelle degli altri. Non un contenitore da riempire, ma uno spazio sociale che prende vita a partire dalle energie che si autorganizzano attorno ad esso.

radio@radiostrike.info
www.radiostrike.org

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Intervista a un pilota “diverso”. Almeno un po’:
Carlos Calamante e il suo volo “salvataggio”
Rosa d’autunno
Prepotente come un sogno
IL DOSSIER SETTIMANALE
Accordi: la musica da ascoltare… e da leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi