Home > COMUNICATI STAMPA > Africa. Prospettive di un continente strategico Mercoledì l’incontro del Centro per la Cooperazione allo Sviluppo Internazionale

Africa. Prospettive di un continente strategico Mercoledì l’incontro del Centro per la Cooperazione allo Sviluppo Internazionale

Da: Comunicazione Istituzionale e Digitale Unife Ufficio Stampa
Mercoledì 22 maggio alle ore 15 nel Salone d’Onore di Palazzo Tassoni Estense, sede del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara, (via della Ghiara, 36) si terrà l’incontro “Africa. Prospettive di un continente strategico”, organizzato dal Centro di Ateneo per la Cooperazione allo Sviluppo Internazionale – CCSI di Unife, diretto dal Prof. Romeo Farinella.
A dialogarne, Romano Prodi, Presidente della Fondazione per la collaborazione tra i popoli e Patrizio Bianchi, Assessore della Regione Emilia-Romagna al coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, scuola, formazione professionale, università, ricerca e lavoro. Gli interventi saranno preceduti dall’introduzione di Farinella e dai saluti del Direttore del Dipartimento Prof. Alessandro Ippoliti.

“L’attività dell’Università di Ferrara e del CCSI è particolarmente ricca e andrà sicuramente potenziata nei prossimi mesi – afferma il Prof. Farinella – Abbiamo docenti di Medicina da anni impegnati sul territorio in attività medico-infermieristiche; Biologi, Geologi, Ingegneri sono da tempo attivi in numerosi paesi africani, attraverso varie fonti di finanziamento, in progetti di valutazione idrogeologica e purificazione delle acque, di sostenibilità di uso dei suoli, di studio delle piante spontanee per l’alimentazione e l’ambito della salute, del miglioramento dei metodi di coltivazione e difesa delle stesse. Architetti e Urbanisti stanno lavorando per progetti inerenti la formazione intellettuale e universitaria e la salvaguardia di città e paesaggi. Economisti e sociologi stanno lavorando alla messa punti di progetti di sviluppo economico e di coinvolgimento delle comunità locali, anche attraversamento il potenziamento di forme di cittadinanza attiva. Di tutte queste iniziative nel corso dell’incontro verranno forniti dati e informazioni”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi