Home > COMUNICATI STAMPA > Al Torrione il quartetto del contrabbassista Matteo Bortone

Al Torrione il quartetto del contrabbassista Matteo Bortone

Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio Stampa Jazz Club Ferrara

Per un nuovo appuntamento firmato Happy Go Lucky Local, lunedì 03 febbraio (ore 21.30), l’anima di due tra le più affascinanti capitali europee – Roma e Parigi – si fonde in Travelers, cd d’esordio che il contrabbassista e compositore Matteo Bortone presenterà al Torrione insieme al nuovo quartetto. Piroettanti jam session seguiranno come di consueto il concerto.

Lunedì 03 febbraio (ore 21.30), per un nuovo appuntamento firmato Happy Go Lucky Local, l’anima di due tra le più affascinati capitali europee – Roma e Parigi – si fonde in Travelers (Zone di Musica, 2013) cd d’esordio che il contrabbassista e compositore Matteo Bortone presenterà al Torrione insieme al quartetto di nuova formazione costituito da Antonin-Tri Hoang al sax alto e clarinetti, Giacomo Ancillotto alla chitarra (che in questa occasione sostituisce Francesco Diodati) e Ariel Tessier alla batteria.

I Travelers si incontrano in occasione di una session parigina nell’inverno 2008, ma è solo tre anni dopo che il giovane contrabbassista originario di Otranto decide di dar vita alla propria band equamente divisa tra Francia e Italia. Il disco, il cui titolo è omonimo al gruppo, gode della stessa dicotomica gestazione: concepito tra Roma e Parigi e registrato in terra d’oltralpe ha come tema principale il viaggio, il movimento.
Le undici tracce che lo costituiscono sono ad opera del leader, ad eccezion fatta per Man of the Hour, la struggente ballad composta da Eddie Vedder dei Pearl Jam. Forti melodie e malinconiche songs sfociano in tempeste elettriche, “spaccature free e paesaggi cantautoriali”; il costante binomio tra melodia e improvvisazione collettiva libera la band da ogni prevedibile definizione stilistica, affermando tuttavia una decisa impronta rock/pop che caratterizza le tematiche dei brani nel mood compositivo contemporaneo e affine a personalità come Jim Black, Kneebody, Wayne Krantz, Dave King. Da non perdere.

Ad impreziosire l’appuntamento di lunedì 03 febbraio è il ricco aperitivo a buffet (a partire dalle ore 20.00) accompagnato dalla selezione Nu Jazz di Andreino Dj. Piroettanti jam session seguiranno, come di consueto, il concerto. Il tutto a ingresso a offerta libera per i soci Endas.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi