Home > IL QUOTIDIANO > L’APPUNTAMENTO
Al via al Liceo Ariosto gli incontri formativi per “giovani reporter” a cura di Daniele Modica di Ferrara Italia

L’APPUNTAMENTO
Al via al Liceo Ariosto gli incontri formativi per “giovani reporter” a cura di Daniele Modica di Ferrara Italia

di Chiara Argelli

Scrivere un articolo non è certo un’impresa semplice: trovare la notizia giusta ed interessare il lettore è la missione di ogni buon giornalista.Ma come si trovano le notizie? E quali sono i piccoli trucchi del mestiere per scrivere un articolo interessante?

Queste e tante altre domande hanno trovato risposta durante l’incontro svoltosi al liceo Ariosto lunedì 5 Dicembre nel corso del quale Daniele Modica, co-direttore del giornale online Ferrararitalia, ha parlato agli alunni interessati al mondo della redazione.Un ciclo di tre appuntamenti pensati e progettati dalla scuola stessa. in collaborazione con Ferrara Italia. Questi incontri non mirano semplicemente a formare nuovi giornalisti, ma hanno come obiettivo principale quello di offrire ai ragazzi i mezzi giusti per poter leggere ed interpretare la realtà che quotidianamente viene fornita dai media.

Tendiamo a fidarci di quello che ci viene proposto e che troviamo scritto, soprattutto se la fonte è attendibile. Ma quante notizie lette, poi sono state smentite? Quanti falsi miti sono stati sfatati?

Durante l’incontro ci si è interrogati sulla veridicità di un articolo, nonché sull’etica del giornalista, che deve riportare la realtà osservata nella maniera più oggettiva possibile, ma pur sempre attraverso i suoi occhi e le sue parole.
Risulta fondamentale la prospettiva che il giornalista sceglie per descrivere una vicenda, che sia di cronaca, sportiva o sociale.
“Tutto ciò che noi inglobiamo nell’articolo, è importante quanto quello che lasciamo fuori e questo vale nel giornalismo quanto nella vita di ognuno di noi. Siamo costretti a fare dei ‘tagli’ ”. afferma Daniele Modica affrontando l’argomento con piccoli spunti di riflessione, immagini e “giochi” che vedono i ragazzi protagonisti. “A volte siamo costretti a incentrare il nostro focus su altro rispetto alla nostra idea iniziale, il giornalista deve capire quale focalizzazione catturerà maggiormente l’attenzione del lettore”.
Assieme al focus, gli altri elementi fondamentali sono il titolo e l’attacco. Entrambi devono convincere e invogliare, ma allo stesso tempo essere esaustivi e contenere le ‘famose cinque W: what, when, who, where, why (cosa, quando, chi, dove e perché).
“Avete presente i gialli? – continua Modica- Ecco, nell’articolo di giornale dovete fare esattamente il contrario! Non tenetevi il più bello per la fine, altrimenti nessuno lo leggerà.” Questi semplici trucchi sono in realtà essenziali e decideranno il destino del pezzo scritto.

Formare i ragazzi su determinati argomenti significa renderli lettori consapevoli ed attenti, oltre che giornalisti in erba.
Alla fine dei tre incontri stabiliti, verrà infatti aperta una “stanza” su Ferraraitalia, dove gli articoli scritti dai ragazzi e considerati più meritevoli, potranno avere il giusto spazio.
Grazie a questa nuova collaborazione, il giornale vuole dare l’opportunità a giovani ragazzi di vedere il proprio nome come firma di un articolo pubblicato e collaborare con una redazione giornalistica.
Questa esperienza sarà utile anche per avvicinare gli studenti al mondo del lavoro. Un mondo che spesso “chiude le porte in faccia”, che non dà adeguato modo di sperimentare e mettersi alla prova.

Sperando che l’iniziativa possa avere un esito positivo, la redazione vuole ringraziare il Liceo Ariosto per questa collaborazione appena avviata, gli insegnati per il tempo che stanno dedicando al progetto e gli studenti interessati che hanno partecipato al primo incontro con grande attenzione.

Per concludere con le parole del direttore, incitiamo i ragazzi a mettersi in gioco, ma con un piccolo avvertimento “Non potete immaginate che potere immenso ha il giornalista tra le sue mani. L’importante, è che questo potere, non dia alla testa”

Commenta

Ti potrebbe interessare:
PER CERTI VERSI – D’alberi e magia
“Maratona Orlando”, identikit dei mille che hanno letto Ariosto giorno e notte
All’Agorà degli studenti del Liceo Ariosto il diritto diventa per tutti
bassani
Il Liceo Ariosto celebra il centenario di Bassani

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi