Home > PARTITI & DINTORNI > Alan Fabbri (Lega): “fondi Meis: dal PD la solita, inutile, strumentalizzazione politica contro il governo”

Alan Fabbri (Lega): “fondi Meis: dal PD la solita, inutile, strumentalizzazione politica contro il governo”

Da: Gruppo Lega Nord Emilia e Romagna

CONTRO IL GOVERNO”
“Il Pd ci riprova: esattamente come ha fatto con il bando periferie sbandiera ai quattro venti la questione dei fondi al Meis, sapendo benissimo che si tratta di una strumentalizzazione politica. La sinistra, invece di tentare di risolvere i problemi, li cavalca per creare inutili allarmismi, con cui fare una becera propaganda contro il governo, che come è successo con il bando periferie si ritorcerà loro contro. Se davvero ci tenevano a quel progetto, anche a livello regionale, sarebbe stato compito degli amministratori locali verificarne l’andamento, passo per passo, per non scoprire poi dei ritardi che lo stesso aveva subito. In ogni caso il ministro ha già chiarito la volontà politica di procedere al completamento del Meis e se ci sono stati errori formali da parte della direzione regionale del Mibac vorrà dire che verranno risolte”.
Così Alan Fabbri, capogruppo Lega Nord in Regione, interviene sul question time presentato questa mattina durante l’assemblea legislativa dalla consigliera Marcella Zappaterra a cui ha risposto l’assessore Massimo Mezzetti.
“La questione del Meis invece di essere affrontata, viene strumentalizzata dal Pd che, come suo solito, sembra non aspettare altro che si presenti un problema per tentare di denigrare l’operato del governo”, spiega Fabbri “mentre noi siamo abituati ad agire nel concreto per il bene della città”. A Fabbri sembra “sbagliata la strumentalizzazione politica di una questione tecnica che, come ha già spiegato il ministro, verrà risolta, anche da parte dei colleghi in Regione e dell’assessore alla Cultura Mezzetti, che, oggi in assemblea, ha voluto farne uno strumento di propaganda politica”. Proprio a Mezzetti ricordiamo che “è compito di un buon amministratore vigilare con attenzione sui progetti importanti giorno per giorno e verificare che sugli stessi non ci siano ritardi o ostacoli. Se la Regione e il Comune non l’hanno fatto non cerchino ora, quantomeno, di utilizzare l’accaduto per mettere altri in cattiva luce”, soprattutto “dopo la magra figura fatta con i fondi dedicati alle periferie per i quali il Pd aveva strillato per settimane contro il governo e che poi sono arrivati”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi