COMUNICATI STAMPA
Home > PARTITI & DINTORNI > Alan Fabbri (LN): “Mafia nigeriana, Tagliani risponda subito all’emergenza”

Alan Fabbri (LN): “Mafia nigeriana, Tagliani risponda subito all’emergenza”

Shares

Da: Ufficio Stampa Lega Nord Emilia Romagna

“La conferma della presenza della mafia nigeriana in città arriva anche da un esperto dell’anticrimine e non può più essere negata. Le colpe sono evidenti:negli ultimi anni le amministrazioni Pd e il sindaco Tagliani in particolare, hanno sottovalutato il fenomeno lasciandolo dilagare in misura sconcertante. Ora è necessario intervenire in modo concreto studiare piani di contrasto a questo tipo di infiltrazione gravissima nel nostro tessuto sociale: offriamo al sindaco ll nostro appoggio in questi pochi mesi che ci separano dalle elezioni. La lotta alla criminalità non può aspettare enon può avere un colore politico, Tagliani collabori con noi per studiare strategie di informazione e contrasto”.

Alan Fabbri, capogruppo Lega Nord in Ragione, interviene sul fenomeno mafia nigeriana a Ferarra dopo le dichiarazionidi Alfredo Fabbroncini della Direzione Centrale Anticrimine.

“Da tempo anche a livello regionale abbiamo chiesto che il fenomeno venga riconosciuto e approfondito”, spiega Fabbri “è infatrti questo il primo passo da fare per frenare il dilagare della criminalità diffusa”. Come spiegano gli esperti la mafia nigeriana è “formata da piccoli gruppi autonomi nella gestione della droga ma sempre avvezzi alla violenza, al ricatto, allo stupro e all’uso di armi improprie durante le risse”, aggiunge il consigliere. “Vogliamo continuare a fare finta di niente lasciando il nostro territorio in mano a questo tipo di malavita?”, chiede Fabbri. “Il sindaco Tagliani deve rispondere alla città così come deve chiamare a rispondere i rappresentanti delle comunità locali che continuano a negare questa inquietante realtà”, aggiunge “i cittadini devono avere tutte le informazioni necessarie per poter affrontare una situazione pericolosissima e rischia di diventare esplosiva”. Per Fabbri “è inutile continuare a sottovalutare il problema, nascondere la testa sotto la sabbia e fingere che la violenza che vediamo tutti i giorni nei nostri parchi nelle zone verdi della città siano semplicemente risse di poco conto”, conclude il consigliere.”E’ un atteggiamento colpevole che altro non può fare che peggiorare la situazione”. Davanti a queste nuove dichiarazioni “ci attendiamo risposte concrete ed immediate dal sindaco, risposte che vadano nella direzione giusta per impostare un lavoro comune e condiviso, tra amministrazione, esperti e forze dell’ordine a tutti i livelli, per estirpare questa piaga dalla nostra città”. Per farlo “offriamo la massima collaborazione all’amministrazione attualmente in carica come abbiamo sempre fatto, convinti che le risposte debbano essere immediate e che la lotta alla criminalità vada condivisa”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi