Home > PARTITI & DINTORNI > Alan Fabbri (Ln): “Ora si pensi ai risparmiatori, al territorio e a rimediare agli errori (e ritardi) del Governo”

Alan Fabbri (Ln): “Ora si pensi ai risparmiatori, al territorio e a rimediare agli errori (e ritardi) del Governo”

Tempo di lettura: 2 minuti

Da ufficio stampa Lega Nord Emilia-Romagna

«L’acquisto della Nuova Carife da parte di Bper sia un nuovo inizio per il territorio.» E’ questo l’auspicio del capogruppo regionale della Lega Nord, Alan Fabbri, che ha appreso dell’acquisto, l’altra sera, dell’istituto di credito, a fronte di un prezzo simbolico (1 euro) ma che ha permesso di rilevare il 100% del capitale di Carife, che vanta un patrimonio netto di 143 milioni di euro. «Un passo importante – secondo Fabbri – ma che apre ora la strada anche ad una serie di doveri e responsabilità, da parte della nuova proprietà. A cominciare – continua – da un processo di ricostruzione della fiducia, ormai svilita dalle crisi del sistema bancario, da parte dei risparmiatori ferraresi. Operando anche nella direzione in cui il Governo è stato finora assente.» Inoltre, «ci sono 28mila azionisti tagliati fuori dai risarcimenti, che attendono risposte: si parla di risparmiatori, pensionati, imprese, agricoltori e artigiani che devono essere tutelati.» L’appello che Fabbri fa è, in particolare, quello finalizzato ad un «ascolto privilegiato dei territori – conclude – a partire dai sindaci, dai Comuni e da tutti gli enti locali coinvolti, in un modo o nell’altro, nella crisi della vecchia Carife. Realtà, quelle locali, finora non sufficientemente ascoltate.»

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi