Home > PARTITI & DINTORNI > Alberto Bova sindaco presentazione punti programma Sport

Alberto Bova sindaco presentazione punti programma Sport

Da: Organizzatori
Ieri sera, in occasione del confronto pubblico organizzato dall’associazione UISP Ferrara sul tema dello sport, l’avvocato Alberto Bova, candidato Sindaco alle amministrative di Ferrara, evidenzierà i punti del suo programma dedicati al diritto al movimento.

“Lo sport è parte integrante del sistema di Welfare di un territorio – dichiara l’avvocato Alberto Bova – ed è necessario estendere e garantire l’accesso alla pratica sportiva a tutti, nessuno escluso, e valorizzare la pratica di quegli sport cosiddetti minori, perché tutti gli sport hanno uguale dignità”.

Italia in Comune – Ferrara Concreta crede fortemente che lo sport possa essere un volano formidabile per l’occupazione, se trova la sua strada: per questo non si può prescindere dalla progettazione della Città dello Sport e dal potenziamento degli eventi sportivi, con una programmazione annuale delle manifestazioni. I focus del programma del candidato sindaco avvocato Alberto Bova ruotano attorno alla costituzione di una rete di territorio attraverso la quale promuovere la partecipazione nella città favorendo la coesione sociale e incentivando forme di relazione diretta tra soggetti singoli e collettivi, formali ed informali. La pratica dello sport è un diritto dell’uomo: è importante infatti che ogni individuo abbia la possibilità di praticare sport secondo le proprie esigenze ed anche in assenza di possibilità economiche. Questo si può attuare attraverso un ‘censimento’ degli impianti sportivi che possa guidare al recupero, alla valorizzazione e al potenziamento degli stessi, anche grazie alla riconversione ad uso poli-sportivo o ricreativo, cercando di incrociare più esigenze. In particolare, si deve porre particolare attenzione alla possibilità di creare e riqualificare una seconda Cittadella dello Sport nella zona Sud della città, con il recupero del Palaghiaccio dove già esistono importanti strutture, anche attraverso il coinvolgimento diretto delle società sportive e/o dei privati interessati. Non ci si può dimenticare poi dell’importanza degli spazi all’aperto, riguardo ai quali si può e si deve pensare ad una vera e propria Palestra all’aperto, e cioè una valorizzazione della città camminabile e ciclabile, delle sue Mura, del parco urbano, della Darsena, del grande fiume.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi