Home > COMUNICATI STAMPA > Alta Via dei Parchi dell’Emilia-Romagna, premio “a uno dei migliori itinerari verdi”

Alta Via dei Parchi dell’Emilia-Romagna, premio “a uno dei migliori itinerari verdi”

logo-regione-emilia-romagna
Shares

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia Romagna

Il riconoscimento attribuito dall’associazione “Go Slow Social Club” in collaborazione con la Confederazione nazionale della mobilità dolce. Encomio speciale dal magazine Viaggiatori.com

Un premio per l’Alta Via dei Parchi dell’Emilia-Romagna, per essere fra le migliori realizzazioni di itinerari verdi e di reti di mobilità dolce. E’ il riconoscimento attribuito all’itinerario sabato scorso, 12 dicembre, a Milano dall’associazione culturale no profit Go Slow Social Club in collaborazione con la Confederazione nazionale della mobilità dolce (Co.Mo.Do.).
L’Alta Via dei Parchi, il cui progetto era stato candidato alla sesta edizione di questo Premio, ha ottenuto una menzione speciale “per la notevole estensione territoriale della Rete, per la pluralità delle proposte e l’integrazione con il trasporto pubblico e la cura degli apparati cartografici, per offrire un prodotto turistico continuativo e destagionalizzato che rappresenta un eccellente esempio di governo e uso consapevole del territorio, attraverso il quale valorizzare il turismo escursionistico e la protezione dell’ambiente naturale”.
In ex aequo col progetto “Via Francigena Toscana”, l’itinerario ha ottenuto anche un Encomio speciale dal magazine Viaggiatori.com , media partner di Go Slow Club, “per aver sapientemente coinvolto in un unico discorso visivo le bellezze paesaggistiche dell’Appennino Tosco-Emiliano. Per l’alto livello della fotografia e per la storia narrata nei video che hanno voluto celebrare la memoria degli elementi e la magia della Natura, mostrandola intatta nella sua performance più intensa. Per aver valorizzato con le immagini ambiente, bellezze paesaggistiche e storiche del territorio, ripercorso a piedi lentamente volto a riscoprire ogni sua ricchezza culturale, estetica ed emozionale”.
L’assessore alle Politiche ambientali Paola Gazzolo ha espresso “grande soddisfazione per questo riconoscimento che va a un progetto che ha il merito di valorizzare l’intero Appennino come importante corridoio ecologico e al tempo stesso opportunità straordinaria per il turismo responsabile”.
L’Alta Via dei Parchi attraversa l’Appennino fra l’Emilia-Romagna, la Toscana e le Marche unendo due Parchi nazionali, cinque Parchi regionali e uno interregionale: è un percorso escursionistico di alta quota lungo 501 chilometri e suddiviso in 27 tappe che parte da Berceto (Pr), nei pressi del Passo della Cisa e arriva fino alla rupe della Verna (Ar), per poi raggiungere il Monte Carpegna (Pu), nel Parco del Sasso Simone e Simoncello.
La Regione Emilia-Romagna ha approvato l’Alta Via dei Parchi e i criteri per la realizzazione degli interventi previsti con un itinerario individuato di concerto con i Parchi e il Club Alpino Italiano.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi