Home > GERMOGLI - l'aforisma della settimana > Anno vecchio, anno nuovo

Siete pronti al countdown che conduce al nuovo anno? Con amici e parenti condivideremo gli ultimi momenti di questo 2018: cene, feste in cui si rispetteranno le tradizioni benaugurali e si brinderà all’avvenire!
Viviamo questo momento di festa e di unione con i migliori propositi: indossate qualcosa di rosso e preparatevi a mangiare le immancabili lenticchie che si dice portino denaro. La loro forma piccola e circolare rappresenta la conclusione di un ciclo, il termine del vecchio anno; provate a mangiare dodici chicchi d’uva durante il conto alla rovescia, uno per ogni secondo, usanza direttamente dalla tradizione spagnola. Sono proprio i cibi tondi a portare fortuna e felicità!

“Augurarsi e augurare che l’anno nuovo risulti migliore del precedente è consuetudine antica. E significativa. Ci dice come in tutta la storia dell’umanità non ci sia mai stato un anno così ben riuscito da chiedergli il bis.”
Pino Caruso

Una quotidiana pillola di saggezza o una perla di ironia per iniziare bene la settimana…

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Naomo, Feltri e la macchina del fango
I DIALOGHI DELLA VAGINA
A DUE PIAZZE – Lettere di amanti, marmotte e buddisti… a capodanno
I DIALOGHI DELLA VAGINA
A DUE PIAZZE – La crisi del capodanno
7 and 7 is

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi