Home > COMUNICATI STAMPA > Apertura gite CAI Ferrara+Amatrice

Apertura gite CAI Ferrara+Amatrice

Tempo di lettura: 4 minuti

Da: Organizzatori
Una gita per due stagioni in val Campelle
Domani sera, martedì 28 maggio, presso la sede CAI in Viale Cavour 116, i direttori di gita Andrea Benussi e Mauro Morara apriranno le iscrizioni all’escursione in val Campelle, prevista per il 16 giugno.
I punti forti di questa escursione, oltre alla stessa val Campelle, uno degli angoli più belli del Lagorai, sono passo Cinque Croci, da cui si potra’ ammirare Cima D’Asta, la vetta più alta del complesso montuoso, e il Museo all’aperto della Prima Guerra Mondiale, visibile percorrendo il Sentiero della Memoria.
I resti delle prime baracche della postazione avanzata italiana si incontreranno salendo a cima Socede, seguiranno poi altre baracche, trincee e caverne, ripulite dai detriti e consolidate a seguito di un recente intervento di ripristino, che evidenziano come era organizzata e fortificata la postazione di questo colle tristemente conteso per il controllo dell’importante passo Cinque Croci.
Proseguendo si passera’ presso i laghetti Lasteati per giungere a malga Conseria, per una pausa prima di rientrare a ponte Conseria.
Questa escursione verrà riproposta con lo stesso itinerario anche il prossimo inverno e per poter apprezzare e capire come lo stesso ambiente sia diverso e ricco di fascino, sia in estate che in inverno.
La partenza e’ prevista alle 6.30 e il rientro attorno alle 20.30.

Monte Cimone
Domani sera, martedì 28 maggio, presso la sede CAI in Viale Cavour 116, i direttori di gita Valeria Ferioli e Fausta Ballandi apriranno le iscrizioni all’escursione al monte Cimone, prevista per il 22 giugno.
Questa escursione prevede due comitive: la prima salirà sul monte Cimone, maggiore rilievo dell’Appennino settentrionale e dell’Emilia Romagna, partendo dal lago della Ninfa e seguendo la via delle creste fino a raggiungere Pian Cavallaro e poi il sentiero Atmosfera fino alla vetta.
La seconda comitiva raggiungera’ il monte Cervarola, attraversando il cosiddetto Far West, percorso con interessanti formazioni geologiche, boschi, laghetti, da cui si potra’ ammirare il vasto panorama offerto dal monte Cimone. Successivamente questa comitiva farà la visita guidata al giardino botanico Esperia con la bravissima Emanuela Vanda.
La giornata terminerà per entrambe le comitive al rifugio Esperia con una cena a base di erbe spontanee e cibi di stagione, preparata da Annalisa Malerba.
La partenza e’ prevista alle 7 e il rientro attorno alla mezzanotte.

Le montagne della Laga e dei Sibillini – Amatrice – Cittaducale
Il CAI Ferrara organizza dal 31 maggio al 2 giugno un trekking di solidarietà nei territori colpiti dal terremoto nella zona di Amatrice.
L’obiettivo è quello di portare presenza affettuosa e solidale in un’area ancora stremata dagli eventi sismici del 2015-2016, dove chi ha scelto di restare affronta condizioni di vita difficili ed emergenze legate alla ricostruzione e alla gestione del territorio.
Il primo di questi tre giorni di trekking ed incontri sarà dedicato ai Pantani di Accumoli, laghetti di origine glaciale al confine tra i monti Sibillini e i monti della Laga, adagiati in una piccola vallata circondata da pascoli e paesaggi emozionanti.
Il secondo giorno la comitiva raggiungera’ la cima più alta dei monti della Laga e del Lazio: il monte Gorzano, attraverso un percorso vario fra boschi e pascoli e una lunga cresta che sale fino in vetta.
La meta dell’ultimo giorno sara’ il monte Pozzoni/Pizzuto, risalendo un vallone che sfocia in una conca in prossimita’ delle sorgenti del Velino.
Per informazioni contattare  Valeria Ferioli 347-5327283, v.ferioli@gmail.com

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi