Home > PARTITI & DINTORNI > Approvata la nuova gestione economica per le Aziende Sanitarie. Calvano (PD): “Più controlli e maggiore semplificazione”

Approvata la nuova gestione economica per le Aziende Sanitarie. Calvano (PD): “Più controlli e maggiore semplificazione”

Una Legge che punta ad avvicinare la Governance delle Aziende ai cittadini.

Approvata oggi la Legge regionale che tratta di finanziamento, programmazione, controllo delle Aziende sanitarie e Gestione Sanitaria Accentrata.

“La legge –puntualizza il relatore del provvedimento Paolo Calvano – è stata oggetto di ampia discussione all’interno dei Gruppi Assembleari di maggioranza e opposizione. Con questo strumento andremo a razionalizzare il quadro normativo ad oggi vigente in Regione, adeguandolo alle nuove disposizioni nazionali. Gli articoli della Legge andranno a disciplinare la definizione del fabbisogno di risorse destinate al servizio sanitario regionale e i criteri di finanziamento delle aziende stesse, migliorando anche gli strumenti di programmazione come budget e piano delle performance. La volontà è quella di creare regole uniformi per una corretta gestione anche nell’ambito sanitario.”

Tra le principali novità la rappresentazione uniforme dei dati nei bilanci delle Aziende.
“Grazie a ciò –prosegue Calvano- intendiamo non solo semplificare le modalità di lettura per gli addetti ai lavori, ma puntiamo a rendere più comprensibile a tutti i cittadini le modalità di spesa dei fondi per la salute pubblica. Grazie al nuovo Piano della Performance triennale, è poi possibile verificare il raggiungimento degli obiettivi per misurare l’efficienza e l’efficacia dell’Azienda sui quali, attraverso il Piano per l’attuazione della certificabilità dei bilanci, verranno tra l’altro calcolati i premi ai dirigenti.”

Grazie all’introduzione di un sistema di AUDIT interno alle Aziende sanitarie, inoltre, sarà possibile avviare processi finalizzati alla verifica, controllo e valutazione delle procedure adottate nelle singole Aziende. In aggiunta, è poi specificamente prevista l’istituzione di un nucleo di audit regionale con funzioni di impulso, raccordo e coordinamento dei singoli audit aziendali.
Calvano, infine, ha presentato un emendamento affichè anche i soggetti di diritto privato già accreditati in Emilia Romagna e integrati nella rete socio-sanitaria regionale possano ottenere il riconoscimento di Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS).
“L’obiettivo della norma -conclude Calvano- è l’ampliamento della rete della ricerca a beneficio di tutti i cittadini emiliano-romagnoli e dei loro bisogni di cura”.

Da: Ufficio Stampa Gruppo Partito Democratico – Assemblea Legislativa Emilia-Romagna

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi