Home > COMUNICATI STAMPA > Appuntamento con i Venerdì dell’Universo alla Sala Estense si parlerà di raggi cosmici dall’Italia al Polo Nord

Appuntamento con i Venerdì dell’Universo alla Sala Estense si parlerà di raggi cosmici dall’Italia al Polo Nord

Shares

Da: Ufficio Stampa, Comunicazione Istituzionale e Digitale

Venerdì 15 marzo alle ore 21, presso la Sala Estense, nuovo appuntamento con “I Venerdì dell’Universo” con Luisa Cifarelli che parlerà sul tema “Raggi cosmici dall’Italia al Polo Nord”.
Sarà l’occasione per conoscere quanto accaduto la scorsa estate quando il  rivelatore PolarQuEEEst ha effettuato le prime misure al mondo di raggi  cosmici a livello del mare a 82°07’N di latitudine a bordo della barca a  vela Nanuq, come parte di una spedizione polare che ha circumnavigato le  Svalbard nel 90° anniversario del volo transpolare del dirigibile ITALIA.
Ingresso come sempre, libero e gratuito.

Luisa Cifarelli è professore ordinario di Fisica Sperimentale  all’Università di Bologna. E’ presidente della Società Italiana di  Fisica e presidente del Centro Fermi (Museo Storico della Fisica e  Centro Studi e Ricerche “Enrico Fermi”). Ha fatto parte di diversi  consigli, comitati e commissioni, è stata membro del Consiglio del CERN,  del Consiglio Scientifico del CNRS, in Francia, e del Consiglio  Direttivo dell’INFN, in Italia. È membro del Consiglio Scientifico del 
JINR, in Russia. È stata presidente della Società Europea di Fisica (EPS).

I suoi interessi di ricerca sono sempre stati nel campo della fisica  subnucleare ad altissime energie e della fisica astroparticellare,  nell’ambito di esperimenti di collaborazione internazionale nei  principali laboratori europei. Attualmente partecipa all’esperimento  ALICE, per lo studio delle collisioni tra nuclei pesanti al collisore  LHC del CERN, e al progetto DarkSide, per la ricerca di materia oscura  nel laboratorio sotterraneo del Gran Sasso tramite un grande rivelatore 
ad argon liquido attualmente in fase di costruzione. Partecipa inoltre  all’esperimento EEE, per la ricerca di sciami cosmici estesi tramite  un’inedita rete di telescopi per la rivelazione di muoni installati nelle scuole superiori su tutto il territorio italiano.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi