Home > COMUNICATI STAMPA > Arriva la tre giorni di concerti per i saggi della Scuola di Musica Moderna di Ferrara

Arriva la tre giorni di concerti per i saggi della Scuola di Musica Moderna di Ferrara

Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di saggi per la scuola di musica moderna – associazione musicisti di Ferrara / tanti concerti sul palco di un fiume di musica
Lunedì 11, martedì 12, mercoledì 13 giugno a Wunderkammer – Inizio alle ore 20.30

Venerdì 27 giugno ore 20.30 CONCERTO FINALE PIAZZA CASTELLO

Più di 60 brani suonati da circa 200 allievi degli oltre 700 che frequentano la scuola di musica che si affaccia sulla tranquilla darsena di Ferrara. Per concludere l’anno scolastico della Scuola di Musica Moderna di Ferrara, lunedì 11, martedì 12, mercoledì 13 giugno si svolgeranno i saggi degli allievi nel piazzale antistante Wunderkammer (palazzo Savonuzzi, via Darsena 57, Ferrara), dove le molte formazioni, anche le più numerose, si potranno esibire fin dalle ore 20.30. Saranno tre giornate di festa sul fiume a ingresso libero, a complemento alla programmazione musicale “Un Fiume di Musica” sempre curata ed organizzata dalla Scuola di Musica Moderna-Associazione Musicisti di Ferrara in collaborazione con il Consorzio Wunderkammer. Per il pubblico, alla possibilità di sedersi (verranno collocate 200 sedie), non mancherà anche il punto di ristoro, attivo anche nelle consuete serate aperitivo del giovedì sera per la programmazione di Un Fiume di Musica. Tutte le serate sono a ingresso libero. Per l’occasione, si potrà trovare anche il banchetto dell’Avis, sponsor delle tre serate musicali dei saggi.

In questi tre giorni si avrà la possibilità di ascoltare più di 60 brani suonati da circa 200 allievi degli oltre 700 che frequentano la Scuola di Musica Moderna, oltre al coro formato da una sessantina di persone e l’AMF Brass Band di 21 elementi. Inoltre, i brani più significativi e meglio suonati verranno scelti per la scaletta proposta sul palco di Ferrara Sotto le Stelle, in piazza Castello il 27 giugno.

I generi suonati nelle tre giornate andranno dal jazz al blues al rock all’hard rock, al metal, al country al bluegrass al pop, insomma ce ne sarà per tutti i gusti. Le tre giornate saranno la chiusura dei molti saggi della scuola visto che le formazioni meno numerose e con esigenze musicali diverse, si esibiscono nei giorni precedenti nell’aula magna Stefano Tassinari della Scuola di Musca Moderna; in queste occasioni avremo modo di ascoltare gli allievi di violino dell’insegnate Julie Shepherd, di batteria e percussioni degli insegnati Lele Barbieri e Flavio Piscopo, di pianoforte degli insegnanti Alessandra Gavagni, Ludovico Bignardi e Corrado Calessi, di flauto, propedeutica e canto dell’insegnante Ambra Bianchi, di chitarra degli insegnanti Lorenzo Pieragnoli e Roberto Poltronieri, di canto delle insegnati Rossella Graziani e Viviana Corrieri, di sax e clarino dell’insegnante Stefania Bindini e di tromba dell’insegnate Riccardo Baldrati, coadiuvate dalle classi di basso di Andrea Taravelli, di batteria di Lele Barbieri e Daniele Tedeschi, di pianoforte di Ricky Scandiani di fisarmonica di Ludovico Bignardi di chitarra di Roberto Formignani; altri otto appuntamenti musicali con ricche scalette che spaziano dalla musica classica al pop, portando sul palco tantissimi altri allievi e che vedono come protagonisti anche i piccoli musicisti in erba (dai 5 ai 10 anni) dell’AMF Young Band.

Venerdì 27 giugno alle ore 20,30 ci si sposta invece in piazza Castello, per il concerto finale.


Consorzio “Wunderkammer”

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi