Home > COMUNICATI STAMPA > Ascanio Celestini in scena a Comacchio

Ascanio Celestini in scena a Comacchio

Shares

Da: Organizzatori
Si approssima il sesto e penultimo appuntamento con Comacchio a Teatro, la stagione teatrale in Sala Polivalente a Palazzo Bellini diretta da Massimiliano Venturi. Venerdì 22 marzo alle ore 21, il pubblico potrà ammirare una delle creazioni più recenti di Ascanio Celestini, protagonista indiscusso della scena contemporanea, apprezzatissimo in Italia ed all’estero. A Comacchio Celstini presenterà Laika, una delle sue ultime e più acclamate produzioni; uno spettacolo che la critica ha definito ‘Bellissimo. Struggente, strampalato, arruffato, indignato, divertente, commovente’ (Andrea Porcheddu, Gli Stati Generali), ‘Uno spettacolo riuscitissimo, in cui l’attore e drammaturgo ipnotizza il pubblico’ (Manuela Murgia, Eugenio Murrali, Dazebao news) ed ancora ‘Laika è una delle migliori prove teatrali del Celestini degli ultimi anni: denso, poetico, allucinato, sa essere politico senza cedere alla tentazione del moralismo’ (Graziano Graziani, Minima et Moralia).
Uno spettacolo di e con Ascanio Celestini, accompagnato dal vivo dalle musiche della fisarmonica di Gianluca Casadei, e con la voce fuori campo di Alba Rohrwacher. Tornando dal bar, il personaggio narratore (un ubriacone? un povero cristo qualunque?) racconta a Pietro, col quale divide un monolocale, i prodigi ai quali ha assistito. Nulla di inspiegabile, ma proprio per questo straordinario. I prodigi della solidarietà tra gli umili. Della vecchia che insegna alla prostituta che per il sapere e la cultura non serve il denaro, che i libri nelle biblioteche sono gratis e che anche i musei un giorno al mese aprono le porte anche ai barboni. Ed è proprio il barbone che in questa storia dorme nel parcheggio di un supermercato a cucire insieme tutte le storie. L’ultimo tra gli ultimi. L’unico che nemmeno parla. Ma anche quello che, sopravvissuto alla traversata del deserto e del mare è finito in quel mondo sotterraneo del lavoro che produce per tutti, ma che non è visibile a nessuno. Infatti LAIKA è soprattutto questo: un piazzale nel quale si incontrano la fatica e l’umiliazione del lavoro, la rabbia e la solidarietà di chi non ha nulla da perdere e per questo riesce ad alzare la testa.
L’appuntamento è dunque per venerdì 22 marzo alle ore 21 in Sala Polivalente (via Agatopisto 7, Comacchio), con apertura della biglietteria alle ore 20. Biglietti interi 12 €, under 18 8 €. La prevendita per i prossimi appuntamenti prosegue ogni martedì ore 15-18 a Comacchio in Biblioteca a Palazzo Bellini, ed ogni mercoledì ore 16-19 al Teatro Barattoni di Ostellato. Informazioni al 349 0807587, prevendita on-line sui siti www.comacchioateatro.it e www.sipariostellato.it. La programmazione teatrale proseguirà poi facendo tappa ad Ostellato, dove venerdì 29/3 al Teatro Barattoni andrà in scena Delitto a Teatro, il fortunatissimo ed esilarante format proposto dalla compagnia Quelli del Delitto. Con l’inizio di aprile arriverà poi il momento dell’ultimo appuntamento comacchiese: dopo il successo registrato lo scorso anno con Romeo e Giulietta, l’amore è saltimbanco, Stivalaccio Teatro sarà di nuovo di scena in Sala Polivalente, con il nuovo spettacolo Il malato immaginario. L’ultimo viaggio.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi