COMUNICATI STAMPA
Home > IMMAGINARIO - La foto della settimana > Asia Bibi e l’intolleranza degli altri

Asia Bibi e l’intolleranza degli altri

Shares

di Federica Mammina

3.420 giorni trascorsi in una cella senza finestre, in isolamento. A darle forza il solo pensiero del marito e dei cinque figli, e la sua grande, immensa fede. È così che Asia Bibi ha vissuto gli ultimi dieci anni, prima di assistere al miracolo in cui ha tanto sperato. E di miracolo si tratta, viste le condizioni estreme in cui è stata pronunciata la sua assoluzione. Donna di fede cattolica in un paese, il Pakistan, a maggioranza musulmana, moglie, madre e lavoratrice stagionale, fu incarcerata nel 2009 a seguito dell’accusa, da parte di alcune donne, di aver insultato Maometto durante un alterco, e poi condannata a morte l’anno successivo. Un calvario durato molti anni, fatti di numerosi ingiustificati rinvii nel processo e due condanne a morte nei primi due gradi.
Una storia di sofferenza per Asia e la sua famiglia, che ha avuto ripercussioni durissime anche sulle vite di molte altre persone che hanno avuto il coraggio di opporsi ad un sistema ingiusto e ad una legge, quella sulla blasfemia, considerata una delle più severe al mondo.
In un sistema giudiziario fortemente influenzato dalla religione musulmana, non solo alcuni esponenti politici hanno avuto il coraggio di schierarsi pubblicamente a difesa di questa giovane donna, ma anche avvocati e il giudice Saqib Nisar, ora minacciato di morte, che nella sua sentenza ha ricordato che “la tolleranza è il principio fondamentale dell’Islam”.
Una tolleranza che pare ancora un miraggio lontano e che, se un domani si compirà, sarà il miglior tributo per questi eroi dei nostri giorni.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
giornata-mondiale-rifugiato
Andate… a visitare Quel Paese
LA CITTA’ DELLA CONOSCENZA
Cittadinanza italiana alla laicità
MEMORABILE
Il Santuario della Madonna del Poggetto
MEMORABILE
C’è un’altra vita?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi