COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Avviato a Pontelagoscuro il progetto ‘Angelo’

Avviato a Pontelagoscuro il progetto ‘Angelo’

Tempo di lettura: 4 minuti

Da: Hera

Eco volontari in campo a Pontelagoscuro per azioni di tutoraggio e informazione sulle isole ecologiche, nell’ambito della riorganizzazione dei servizi di raccolta rifiuti recentemente avviata dal Comune di Ferrara e Hera.

Ha preso avvio in questi giorni ‘Angelo’, il progetto di educazione ambientale pensato per coinvolgere le associazioni di volontariato nell’ambito della riorganizzazione dei servizi di raccolta rifiuti.
Nato da un’idea di HeraLAB Ferrara, uno dei 6 consigli istituiti da Hera per favorire il dialogo e la relazione con la comunità locale, questo progetto mette in campo gli eco volontari come tutor ambientali per presidiare, informare e sensibilizzare i cittadini sulla corretta gestione dei rifiuti urbani, con particolare attenzione per le raccolte differenziate.
Come prima zona di intervento dei volontari è stata individuata Pontelagoscuro proprio perché interessata da una importante sperimentazione e riorganizzazione dei servizi di raccolta rifiuti, promossa dal Comune di Ferrara e Hera.

Il tutoraggio alle isole ecologiche di base
Gli ecoI volontari appositamente formati dai tecnici di Hera, svolgeranno una azione di tutoraggio e informazione su alcune isole ecologiche di base presenti a Pontelagoscuro. Tra i loro compiti: aiutare a comprendere le nuove modalità di raccolta, verificare se i residenti incontrano difficoltà ad attuarle, monitorare il territorio per individuare eventuali abbandoni e evidenziare situazioni critiche e necessità di intervento.
Gli eco volontari coinvolti in questa prima fase sono coordinati dal ‘Comitato Vivere Insieme’, a cui aderiscono tutte le associazioni di volontariato presenti a Pontelagoscuro.

La nuova organizzazione delle isole ecologiche di base
Dal 7 novembre, nelle isole ecologiche di base di Pontelagoscuro, sono stati posizionati i nuovi cassonetti dell’indifferenziato dotati di calotta e sistema di riconoscimento dell’utenza. Anche i cassonetti per le potature sono stati sostituiti con contenitori che potranno essere aperti solo con la tessera per i servizi ambientali (Carta Smeraldo). Questa modifica è finalizzata a migliorare la qualità del materiale raccolto.
Inoltre, i bidoni stradali dell’organico sono forniti di un coperchio con oblò che permette l’introduzione unicamente degli appositi sacchetti da 10 litri, già in uso per questo tipo di raccolta. Non hanno subito modifiche i contenitori per carta, plastica e vetro.

“L’attività di tutoraggio svolta dai volontari è fondamentale – sostiene Roberto Cassoli, componente di HeraLab Ferrara – in quanto consente un presidio sociale di un importante e popoloso quartiere della città accompagnando i cittadini in una iniziativa che modifica le abitudini della popolazione residente”.

“È importante – spiega Mauro Mordini del Centro di Promozione Sociale Il Quadrifoglio, aderente al Comitato Vivere Insieme – la partecipazione attiva e responsabile della cittadinanza. Il coinvolgimento del volontariato locale
costituisce uno strumento in più per monitorare la sperimentazione a Pontelagoscuro e proporre eventuali interventi e soluzioni per assestare e migliorare il nuovo modello organizzativo sulla base delle esigenze dei residenti”.

HeraLAB
HeraLAB è l’acronimo di ‘Local Advisory Board’, consiglio consultivo locale, ma è anche l’abbreviazione di laboratorio per il territorio. È un organismo che coinvolge gli stakeholder locali, attivo in Emilia Romagna, in ognuna delle aree gestite da Hera. La sua finalità è l’ascolto dei bisogni e delle aspettative dei diversi interlocutori e l’elaborazione e la raccolta di proposte per lo sviluppo sostenibile del territorio.
Sono dodici i componenti del LAB di Ferrara, nominati dal Consiglio d’Amministrazione Hera in rappresentanza di diverse categorie: Chiara Bertelli, Brunella Bianchi, Simonetta Bidese, Gianni Buzzoni, Roberto Cassoli, Giampaolo Lambertini, Luca Marchetti, Claudio Mingozzi, Alberto Poggi, Mario Sunseri, Roberto Zapparoli, Roberta Ziosi.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi