Home > IL QUOTIDIANO > Baluardi
castello aragonese taranto
Tempo di lettura: < 1 minuto

Tonde torri consumate
dallo sferzare del mare
poste a vigilare chi,
per commercio o conquista,
si frapponesse tra loro
e l’orizzonte infinito.
Fermi e incuranti
al passare del tempo,
ma succubi dell’incedere delle stagioni.
Mesta ricordanza di eoni passati,
fatti di fasti ed importanza.
Ora meta di turisti distratti
ma all’occhio più acuto
si intravede la vecchiaia sulle spalle
di fondamenta antiche di secoli.
Non più difesa,
ma vanto culturale.
Non più utile,
ma di certo indispensabile.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
terra salentina
Terra rossa
ricordi, vecchie fotografie
IL FIGLIO DELLA GUERRA
UN FANTASMA SI AGGIRA PER IL MONDO
Contro lo sterile e violento esercizio iconoclasta
statue, statua
I VOLTI DI MARMO E LE FACCE DI BRONZO
Vandalismo o legittimo e comprensibile atto di accusa?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi