Home > COMUNICATI STAMPA > Banche e fondazioni che cambiano

Banche e fondazioni che cambiano

Tempo di lettura: 2 minuti

da: organizzatori

Banche e fondazioni che cambiano: un’occasione per la crescita delle comunità locali.

E’ il titolo dell’incontro in programma lunedì 2 febbraio, alle 17, alla Sala d’Onore di Palazzo Roverella. Organizzato dall’Associazione Attiva Ferrara, col sostegno di Confartigianato, l’evento mira a indurre una riflessione sul ruolo di banche e fondazioni in una fase di transizione come l’attuale, tra pressioni europee e necessità di riforme interne. In un momento tanto difficile l’intero nostro sistema produttivo attende risposte chiare e forti che individuino scelte concrete per una positiva e rapida ricaduta sull’economia reale. Percorso ineludibile per recuperare quel necessario rapporto di fiducia tra aziende e istituti di credito che da tempo si è andato sempre più deteriorando. Ad introdurre i lavori saranno Marcella Pacchioli, Presidente dell’Associazione Attiva Ferrara “Cervelli in Movimento”, e Giuseppe Vancini, Segretario Generale Confartigianato. Si succederanno gli interventi di Carlo Alberto Roncarati, Presidente Carice; Gianfranco Ragonesi, vice Presidente Fondazione Carisbo nonché Direttore Generale Confartigianato e Federimpresa Emilia Romagna; Francesco Caputo Nassetti, Avvocato e Docente di Diritto Bancario all’Università di Ferrara; Alessandro Del Castello, condirettore Acri. A chiudere i lavori sarà l’onorevole Giorgio La Malfa. L’incontro sarà moderato da Cristiano Bendin, responsabile della redazione ferrarese de Il Resto del Carlino.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi