Home > IL DOSSIER SETTIMANALE > BELLE STORIE FERRARESI - n.6 del 10/07/17 > APERTURA_6 > IL DOSSIER SETTIMANALE
Belle storie a Ferrara
Tempo di lettura: < 1 minuto


Siamo circondati da negatività, sommersi dalle cattive notizie dei tg, depressi per la sfortunata congiuntura economica. Aneliamo al bello e al buono, ma siamo disabituati a cercarlo e riconoscerlo, pur avendolo davanti.
Eppure del buono c’è ancora, pur tra tante cose che non vanno per il verso giusto. Questo vale anche per Ferrara, città patrimonio dell’Unesco, che della bellezza ha fatto il suo biglietto da visita.

Eppure, i suoi cittadini sono i primi detrattori: insicura, brutta, sporca, colonizzata da gente discutibile. I ferraresi, intossicati dal ‘non è più come un tempo’, non sanno apprezzare una città dalle molte ricchezze e dalle mille potenzialità.
Ecco un dossier in cui riscoprire le tante storie positive che questa città ha partorito nel suo seno. Storie foriere di un positivo futuro prossimo. Bisogna crederci però.

LA FERRARA CHE PENSA POSITIVO. IL DOSSIER SETTIMANALE N. 6/2017 – Leggi il sommario

Commenta

Ti potrebbe interessare:
pico mirandola
Sulla memoria
Peruffo: “Sgarbi torni a essere un modello positivo per Ferrara”
Monini: “L’estremo regalo che Sgarbi può fare a Ferrara”
UN NUOVO STRUMENTO ONLINE DI PROMOZIONE TURISTICA
“Il Catalogo delle Esperienze”: Ferrara, Comacchio e il Delta del Po
UOMINI CHE SE LA PRENDONO CON LE DONNE
Ferrara: ora il bullismo della Maggioranza viaggia anche online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi