COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Bellezza, creatività e spettacolo in passerella: la sfilata Cna in piazza Castello di venerdì sera è stata un successo

Bellezza, creatività e spettacolo in passerella: la sfilata Cna in piazza Castello di venerdì sera è stata un successo

Tempo di lettura: 3 minuti

da: ufficio stampa Cna Ferrara

Un programma divertente e pieno di brio seguito da oltre un migliaio di persone in piazza Castello. Di spicco le presenze dell’illusionista Antonio Casanova e della ballerina Anastasia Kuzmina.

Non ha certo mancato le promesse della vigilia la sfilata Cna in piazza Castello di venerdì sera, alla presenza di un pubblico di oltre un migliaio di spettatori, durante la quale non sono mancate sorprese e diversi momenti di autentico divertimento. Dalle mirabolanti magie dell’ironico Antonio Casanova, personaggio televisivo capace di coinvolgere e trascinare il pubblico, al fascino del bellissimo tango, ispirato al film La grande bellezza di Sorrentino, eseguito con perfezione stilistica dalla ballerina di Ballando con le Stella Anastasia Kuzmina e dal suo partner Matteo Cossu.
Un programma vivace, pieno di brio, luci, danza (grazie al Jazz Studio Dance di Silvia Bottoni), musica, ma soprattutto moda: quella delle nove imprese artigiane, che hanno costituito il cuore di questa edizione della Moda in Castello Cna. E cioè: Atelier Il Sogno (abiti da sposa – Ferrara), Boutique Primadonna (abbigliamento donna – Ferrara); Cromia Fx (pittura su tessuti per abbigliamento e arredamento – Portomaggiore), Inpell – (cinture in pelle artigianali – Ostellato), Non solo sabbia (total look donna – Migliarino), Pitti Fur (pellicceria– Ferrara), Punto di vista (occhiali da vista e da sole – Bondeno), Acconciature Punto X I Parrucchieri (Ferrara – Argenta – Codigoro), Wellness & Beauty (Centro Benessere ed estetica – Codigoro).
Ma anche la moda proposta dai cinque giovani stilisti del Concorso Cna “La Moda in Castello siamo anche noi” (le tre vincitrici: Valentina Minia, Silvia Bertolazzi e Flavia Gandolfi, e gli altri due finalisti Pasquale Montoro e Sara Armellin) non ha certo sfigurato vicino ai modelli proposti dalle imprese, a conferma che il talento e creatività sono il bene più importante del cosiddetto made in Italy.
In ogni caso, questa edizione della Moda in Castello ha reso evidente, se ce ne fosse stato bisogno, che il capitale di professionalità e qualità artigianale, che da sempre appartiene alle piccole e medie imprese, è tutt’ora vivissimo nella nostra provincia e vuole essere protagonista di una nuova fase di rilancio, capace di combinare queste doti con nuove idee e capacità innovativa.
Lo spettacolo, capace di intrattenere il pubblico presente dall’inizio alla fine – tra le presenze di spicco, tra l’altro, anche la campionessa World pole dance Alessandra Marchetti – è stato assicurato grazie alla Direzione artistica di Made Eventi; hanno presentato la serata Laura Sottili e Alessandro Pasetti, regia di Simona Barchetti.
La Moda in Castello è stata realizzata con il contributo e patrocinio di Comune di Ferrara, Provincia e Camera di Commercio. Sponsor: Banca Popolare di Ravenna, Unipol Sai Assicurazioni, e inoltre da Casa Protetta di Sant’Antonio Residenza del Benessere, Polis Ceramiche, Suono e Immagine, Telestense e Centro Odontoiatrico Montebello srl.

Nelle foto (Rizz Studio) alcuni momenti della Edizione 2014 de La Moda in Castello Cna, tenutasi venerdì scorso in piazza Castello a Ferrara

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi