Home > IL QUOTIDIANO > Berba Cup 2015 a Comacchio

Berba Cup 2015 a Comacchio

da: organizzatori

Seconda edizione del Torneo Calcistico Berba Cup, dal 1 al 3 maggio allo Stadio Raibosola di Comacchio.
In campo 12 squadre categoria pulcini 2005 calcio a 7
.

Tre giorni di calcio agonistico dedicato alla categoria pulcini 2005 Calcio a 7 per la seconda edizione del torneo calcistico Berba Cup. La manifestazione, organizzata dalla Polisportiva Magnavacca, in collaborazione con Holiday Village Florenz e Street Sport, vede coinvolte 12 squadre di cui dieci professionistiche, che si sfidano dal 1 al 3 maggio sul campo dello stadio Raibosola di Comacchio. Il torneo, giunto quest’anno alla sua seconda edizione, è tra i più importanti della sua categoria, come dimostra la fitta presenza di squadre in competizione, la maggioranza delle quali professionistiche.
Scendono in campo Chievo Verona, Pordenone, Hellas Verona, Imolese, Spal, Roma, Inter, Torino, Udinese, Empoli, l’austriaca Sturm Graz e il Magnavacca, società dilettantistica di Porto Garibaldi.
Attese all’Holiday Village Florenz del Lido degli Scacchi il 30 di aprile, le squadre avranno modo di conoscersi nel corso della cerimonia di apertura del torneo, in programma alle 21:15 presso la Berba Arena, mentre quella di chiusura, con tanto di premiazione, è prevista domenica alle ore 17:00 sul campo di calcio che ospita le formazioni.
Il torneo, tenuto a battesimo dal presidente provinciale del CSI di Milano Giuseppe Valori, dalla delegata provinciale Coni di Ferrara Luciana Pareschi Boschetti, dal responsabile del settore giovanile della Spal Ruggero Ludergnani, ha tutte le carte in regola per trasformarsi in un appuntamento di primo piano del mondo calcistico dei giovanissimi. “Oltre rappresentare l’occasione per mostrare il lavoro delle società nelle attività di base, la Berba Cup si distingue rispetto agli altri tornei per la qualità delle formazioni in campo – spiega Antonio Piazza, organizzatore con Street Sport e osservatore per AS Roma – Vi prendono parte le squadre più importanti e appare evidente la cura con cui le società, fin dall’attività di base, si applicano nell’insegnamento della tecnica e della psicocinetica”.
Il torneo rappresenta anche un’occasione che permette alle famiglie dei giocatori in erba di trascorrere insieme una fine settimana all’insegna dello sport, del relax e si presta a visitare lo splendido territorio di Comacchio. “Con i bambini arrivano almeno 300 genitori, che escono dal villaggio, visitano il territorio e consumano sulla riviera – conclude l’imprenditore Franco Vitali – Si parla di un indotto di 40 mila euro in tre giorni. Questo per ricordare come lo sport sia un ottimo volano per l’industria turistica locale”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi