Home > COMUNICATI STAMPA > Bergamini: « Restituire con questo progetto dignità e prospettiva ai tanti over 40 eslusi dal mercato del lavoro»

Bergamini: « Restituire con questo progetto dignità e prospettiva ai tanti over 40 eslusi dal mercato del lavoro»

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Ufficio Stampa del Comune di Bondeno

E’ stato come un primo giorno di scuola: i saluti, la conoscenza reciproca con i tanti cittadini arrivati per capire come funzionerà il progetto dell’economia dei “lavoretti”, poi tutti pronti per cominciare il cammino che, nel caso della cooperativa Ape System (che significa “Agire per evolvere”) vuol dire: generare lavoro. Prima dell’inaugurazione di ieri mattina, nella nuova sede della cooperativa di comunità, situata in viale Pironi 73, c’è stato spazio anche per ricostruire le tappe e le finalità del progetto. «Nel dibattito quotidiano si parla spesso di disoccupazione giovanile, ma quasi mai di quella in età matura. Il progetto che abbiamo voluto inaugurare arriva dopo 12 mesi dall’inizio di un percorso, tra mille ostacoli della burocrazia, ma ha permesso di riqualificare l’ex stazione delle corriere con un progetto che vuole ridare dignità e speranza ai cittadini over 40 che si trovano loro malgrado inoccupati», spiega il sindaco Fabio Bergamini, accompagnato dal vice Simone Saletti e dall’assessore alle politiche sociali, Francesca Piacentini. Ci sono anche il segretario del Pd locale, Tommaso Corradi, ed il consigliere Dem, Mauro Verri. Alessandro Ciucci, assieme a Nicoletta Malagò ed a Giulia Migliardi sono gli iniziatori della cooperativa. «Alessandro, Nicoletta e Giulia – dice l’assessore Piacentini – sono persone straordinarie. Abbiamo voluto che qui ci fosse, accanto alla sede della cooperativa, anche un punto di accoglienza per fare sentire accettati e ascoltati i disoccupati del territorio. Ai quali viene offerta una opportunità di riscatto. Per persone come queste – conclude – l’Amministrazione sarà sempre presente». «Abbiamo investito qui i nostri pochi soldi – dice Alessandro Ciucci ai presenti – perché ci crediamo. La disoccupazione in età matura è qualcosa di devastante. Ci siamo avvicinati all’associazione Lavoro Over 40 – dice – tramite la quale si è potuto prendere visione di un problema di cui non si parla abbastanza». Il progetto della cooperativa Ape System ha da subito ricevuto l’appoggio di Confcooperative: «la nostra soddisfazione è grande, perché vediamo creata in provincia la prima cooperativa di comunità», assicura il presidente di Confcooperative, Roberto Crosara. Gli fa eco il direttore dell’associazione di categoria, Ruggero Villani, asserendo che si tratta di un progetto che «restituisce un senso al lavoro». Il presidente della Camera di Commercio, Paolo Govoni, riferisce di sentire come «proprio un progetto che si è visto partire sin dagli inizi, che è l’esempio concreto di una coesione istituzionale». Giuseppe Zaffarano (associazione Lavoro Over 40) non nega che quella che si è avviata in viale Pironi costituisca «la sintesi di quanto stiamo facendo da 16 anni. La disoccupazione in età matura – assicura – è percentualmente è superiore a quella giovanile. Vedo nei comuni enti molto più attenti al problema, rispetto alle istituzioni superiori, ma a differenza di queste ultime i comuni non hanno gli strumenti adeguati per potersene occupare». In altre realtà, si è tentato un percorso simile a quello di Bondeno, ma «qui si sono create le condizioni di sensibilità e collaborazione per poter realizzare qualcosa di importante».

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi