Home > COMUNICATI STAMPA > BJF e Ferrara in Jazz ancora insieme con The Claudia Quintet

BJF e Ferrara in Jazz ancora insieme con The Claudia Quintet

Tempo di lettura: 3 minuti

Martedì 31 ottobre, ore 21.30
In collaborazione con Bologna Jazz Festival
The Claudia Quintet
Jeremy Viner, sax tenore
Red Wierenga, fisarmonica
Matt Moran, vibrafono
Adam Hopkins, contrabbasso
John Hollenbeck, batteria

Martedì 31 ottobre, per il terzo appuntamento in collaborazione con Bologna Jazz Festival, l’immaginifica improvvisazione e le rigorose strutture compositive di The Claudia Quintet avvolgeranno il Torrione. La formazione, guidata dal percussionista e compositore John Hollenbeck, festeggia vent’anni di carriera. Affiancano il leader, Jeremy Viner al sax tenore, Matt Moran al vibrafono, Red Wierenga alla fisarmonica e Adam Hopkins al contrabbasso.

Martedì 31 ottobre ore 21.30, per il terzo appuntamento in collaborazione con Bologna Jazz Festival, l’immaginifica improvvisazione e le rigorose strutture compositive di The Claudia Quintet avvolgeranno il Torrione. La formazione, guidata dal percussionista e compositore John Hollenbeck, festeggia vent’anni di carriera. Affiancano il leader, Jeremy Viner al sax tenore, Matt Moran al vibrafono, Red Wierenga alla fisarmonica e Adam Hopkins al contrabbasso.
Riuniti sotto un misterioso nome di donna, i protagonisti della band post jazz – rivelatisi alla fine degli anni ’90 in un internet cafè di Manhattan – hanno saputo conquistare, fin da subito, pubblico e critica per l’assoluta originalità. Il vocabolario sonoro di The Claudia Quintet parla di mentalità aperte, di sguardi rivolti al futuro, di un naturale potenziale poetico che trae spunto dalla tradizione per andare oltre. Una formula vincente in cui convivono armoniosamente accenti minimali e progressivi, musica moderna e da camera, rielaborazioni in chiave elettronica e fusion. Nell’assemblaggio interiore della propria scenografia musicale, Hollenbeck si è avvalso dei colori di vibrafono e fisarmonica atti a tracciare inediti scenari in cui si incuneano prorompenti gli assolo del sassofono.
Diplomatosi in percussioni e composizione, John Hollenbeck si trasferisce a New York nei primi anni ’90 distinguendosi fin da principio come strumentista nel campo del jazz (Fred Hersch, Kenny Wheeler, Village Vanguard Orchestra…), della world music e della musica contemporanea (Meredith Monk). Il talento poliedrico del leader trova altresì compiuta espressione nella composizione di musica per ampi organici.
La cena alla carta anticipa il concerto. È consigliata la prenotazione allo 05321716739 dalle ore 12:30 alle ore 19:30. Info su www.jazzclubferrara.com

INFORMAZIONI
www.jazzclubferrara.com
jazzclub@jazzclubferrara.com

Per informazioni e prenotazione cena 05321716739 dalle ore 12:30 alle ore 19:30.

Il Jazz Club Ferrara è affiliato Endas, l’ingresso è riservato ai soci.

DOVE
Torrione San Giovanni via Rampari di Belfiore, 167 – 44121 Ferrara. Con dispositivi GPS è preferibile impostare l’indirizzo Corso Porta Mare, 112 Ferrara.

COSTI E ORARI
Intero: 20 euro
Ridotto: 15 euro (la riduzione è valida prenotando la cena al Wine Bar, accedendo al solo secondo set, fino ai 30 anni di età, per i possessori della Bologna Jazz Card, per i possessori di MyFe Card, per i possessori della tessera AccademiKa, per i possessori di un abbonamento annuale Tper, per i possessori di Jazzit Card, per gli alunni e docenti del Dipartimento Jazz del Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara).

Intero + Tessera Endas: 25 euro
Ridotto + Tessera Endas: 20 euro

NB Non si accettano pagamenti POS

Apertura biglietteria: 19.30
Cena a partire dalle ore 20.00
Primo set: 21.30
Secondo set: 23.00

DIREZIONE ARTISTICA
Francesco Bettini

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi