Home > COMUNICATI STAMPA > ‘Bollicine’ al Teatro Nuovo di Ferrara torna il Concerto di Fine Anno

‘Bollicine’ al Teatro Nuovo di Ferrara torna il Concerto di Fine Anno

Da: Ufficio Stampa Teatro Nuovo Ferrara

Sabato 29 dicembre alle 21 va in scena sul palco del Teatro Nuovo di Ferrara, ‘Bollicine’, lo spumeggiante concerto di fine anno dell’Orchestra Senzaspine, reduce da numerosi sold out. Ad alternarsi sul podio, Tommaso Ussardi e Matteo Parmeggiani, i due giovani maestri che hanno fondato e dirigono l’ensemble under 35, nato e residente a Bologna.
Nell’atmosfera festosa e imprevedibile dei concerti Senzaspine, saranno eseguiti alcuni dei valzer più noti della tradizione viennese fino all’intramontabile repertorio italiano, in un crescendo di emozioni ed energia in musica.
In programma Ouverture dal Guglielmo Tell di Gioachino Rossini, la Marcia Ungherese da La Damnation de Faust di Hector Berlioz, la Danza Ungherese n. 2 in Re minore di Johannes Brahms, Farandola da L’Arlésienne di Georges Bizet, l’Ouverture dalla Cavalleria leggera di Franz Von Suppé. A chiudere il primo tempo sarà il Perpetuum Mobile op. 257, scherzo musicale di Johann Strauss (figlio).
Nel secondo tempo, riecheggeranno la sinfonia da La Forza del Destino di Giuseppe Verdi, il Pizzicato dal balletto Sylvia di Lèo Delibes, quindi due brani amatissimi e celeberrimi: il Valzer dei Fiori da Lo Schiacchianoci, per un tuffo nella favola di Natale di Petr Ilic Cajkovskij e Sul bel Danubio blu di Johann Strauss (figlio) che proietterà il pubblico nei fasti della Vienna imperiale. Nel gran finale, rigorosamente a sorpresa, ci sarà spazio anche per una versione Senzaspine de La Marcia di Radetzky che, come vuole la tradizione, chiamerà il pubblico a dare il suo contributo ritmico.

BIGLIETTI

POLTRONISSIMA PLATEA I GALLERIA II GALLERIA
INTERO 24 euro 24 euro 24 euro 24 euro
RIDOTTO 20 euro 20 euro 20 euro 20 euro

BIGLIETTERIA
Teatro Nuovo Ferrara I Piazza Trento e Trieste, 52 | Telefono: 0532.1862055
E-mail: biglietteria@teatronuovoferrara.com
Dal martedì al sabato dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 19; un’ora prima dell’inizio di ogni spettacolo.

RIDUZIONI

Ridotto (ove previsto): Over 65, Under 12, Abbonati, Cral ed Associazioni convenzionate organizzate in gruppi di minimo 10 persone.
Al momento dell’acquisto di titoli ridotti è indispensabile presentare il documento di appartenenza.

ACQUISTI ONLINE

È possibile acquistare sui circuiti Vivaticket e TicketOne. Per acquisti con riduzione è indispensabile presentare il documento di appartenenza al momento del ritiro. I titoli d’ingresso sono ritirabili presso la biglietteria del Teatro da un’ora prima l’inizio dello spettacolo.

Orchestra Senzaspine: l’associazione Senzaspine che conta oltre 450 musicisti under 35, è nata nel 2013 dall’idea di due amici, i giovani direttori Tommaso Ussardi e Matteo Parmeggiani, attualmente presidente e vicepresidente dell’associazione. La missione è duplice e ambiziosa: da un lato riconsegnare la musica classica all’amore del grande pubblico, dall’altro offrire ai giovani orchestrali concrete opportunità professionali e la possibilità di confrontarsi con il repertorio sinfonico più impegnativo e affascinante. Il tutto secondo un approccio ‘pop’, semplice e coinvolgente, che proietta nel futuro l’eleganza della tradizione, e facendo leva anche sulla formula del “concerto-spettacolo”, nell’intento di sfatare i falsi miti che accompagnano la musica classica. A cinque anni della loro fondazione, i Senzaspine hanno stravolto stereotipi e rivoluzionato la percezione comune della musica classica. Ad oggi, in formazione variabile, hanno all’attivo oltre 400 eventi musicali ed hanno collaborato con solisti di fama internazionale, tra cui Enrico Dindo, Domenico Nordio, Anna Tifu e Laura Marzadori, primo violino di spalla dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano.
Dal 2015, l’Orchestra Senzaspine, grazie al bando del Comune di Bologna Incredibol!, ha una sede ufficiale: il Mercato Sonato, l’ex mercato rionale, teatro di un intervento di rigenerazione urbana e culturale unico nel suo genere in Europa. Il Mercato Sonato ha inaugurato la prima stagione nel 2016, instaurando una fitta rete di collaborazioni e partenariati con numerose realtà culturali e del Terzo settore. Nel 2017, con il lancio della seconda stagione, è nata la Scuola di Musica Senzaspine per diffondere, in maniera accessibile, lo studio della musica classica tra i più piccoli. I Senzaspine promuovono concretamente l’incontro e la collaborazione tra le diverse discipline artistiche e la commistione tra i generi musicali. Numerose le attività formative e laboratoriali dedicate a tutte le fasce di età. Tra le iniziative volte ad avvicinare i neofiti alla musica classica spiccano il flash mob ‘Conduct us’, il ‘Coro degli stonati’ e la formula del ‘Social Concert’. Nel 2017 l’associazione ha inoltre lanciato la prima edizione di ClassXfactor, concorso nazionale per giovani solisti classici. L’attività dell’Associazione Senzaspine si avvale del sostegno di Mibac, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Quartiere San Donato-San Vitale, Arci Bologna e di alcuni partner privati. I progetti dell’associazione hanno ricevuto importanti riconoscimenti nazionali nell’ambito di ‘Culturability_2015’ promosso dalla Fondazione Unipolis, ‘Funder35_2017’ promosso dall’ACRI, ‘S’illumina_2017’ promosso dalla Siae. L’Orchestra Senzaspine è inoltre partner del progetto internazionale ‘Silent city’ nell’ambito del programma ufficiale di Matera capitale europea della Cultura 2019.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi